ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

USA: smantellare subito le strutture del razzismo #USA #smantellare #subito #strutture #del #razzismo #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

USA: smantellare subito le strutture del razzismo

(Ginevra) – Il Comitato delle Nazioni Unite per l’eliminazione della discriminazione razziale dovrebbe raccomandare al governo degli Stati Uniti di adottare misure immediate e tangibili per smantellare il razzismo strutturale negli Stati Uniti, hanno affermato oggi Human Rights Watch e l’American Civil Liberties Union (ACLU), rilasciando una relazione congiunta alla commissione.

Gli Stati Uniti, che nel 1994 hanno ratificato la Convenzione internazionale sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale, compariranno davanti al comitato per un esame della loro conformità alla convenzione l’11-12 agosto 2022 a Ginevra.

“Decenni dopo che gli Stati Uniti si sono impegnati a porre fine alla discriminazione razziale, il razzismo sistemico continua a infettare le nostre istituzioni”, ha affermato Jamil Dakwar, direttore del programma per i diritti umani dell’ACLU. “L’amministrazione Biden ha dimostrato di poter dare un nome al problema, ma è giunto il momento di intraprendere azioni più audaci per trasformare radicalmente questi sistemi abusivi e attuare pienamente gli obblighi statunitensi in materia di diritti umani”.

Il presidente Joe Biden ha affermato che il “razzismo sistemico” è “corrosivo”, “distruttivo” e “costoso” quando ha adottato un ordine esecutivo volto a raggiungere l’equità razziale negli Stati Uniti. È anche il primo presidente degli Stati Uniti a commemorare ufficialmente il massacro razziale di Tulsa del 1921. Eppure la sua amministrazione non ha adottato un ordine esecutivo per creare una commissione per studiare la necessità di riparazioni e sviluppare rimedi specifici per la riduzione in schiavitù delle persone negli Stati Uniti e la sua miriade di lasciti. Tale commissione è anche pendente davanti al Congresso degli Stati Uniti in un disegno di legge noto come HR 40, e il suo compagno di Senato S. 40.

In base alla convenzione contro il razzismo, gli Stati Uniti sono obbligati a fornire rimedi efficaci, comprese le riparazioni per la discriminazione razziale, inclusa la discriminazione strutturale in corso che deriva dai lasciti della schiavitù.

“In assenza di un’azione del Congresso per approvare HR 40 e S. 40, il presidente Biden dovrebbe istituire la commissione per studiare e sviluppare riparazioni per i lasciti della schiavitù attraverso l’ordine esecutivo”, ha affermato Dreisen Heath, ricercatore di giustizia razziale e sostenitore di Human Rights Watch . “Il governo degli Stati Uniti ha bisogno di costruire un futuro equo per tutti, e ciò richiede di andare oltre la normale politica pubblica per adottare misure concrete per iniziare ad affrontare in modo completo qualsiasi cosa, dallo sbadiglio di ricchezza tra neri e bianchi al terrore della supremazia bianca”.

La Convenzione contro il razzismo non solo proibisce le azioni del governo che hanno uno scopo o un intento razzista, ma anche quelle che hanno un effetto o un impatto razzista. Nel loro rapporto, l’ACLU e Human Rights Watch descrivono in dettaglio le politiche radicate negli Stati Uniti che hanno danneggiato in modo sproporzionato gruppi razziali non bianchi, in particolare i neri americani, compresi quelli che hanno portato a incarcerazioni di massa, omicidi e abusi delle forze dell’ordine e dell’immigrazione e politiche che pregiudicano l’istruzione, la salute e i diritti riproduttivi.

Gli effetti negativi di queste politiche includono:

  • La famiglia bianca media negli Stati Uniti ha circa otto volte la ricchezza della famiglia nera media e i laureati bianchi hanno una ricchezza sette volte maggiore rispetto ai laureati neri.
  • Quasi due milioni di persone sono rinchiuse negli Stati Uniti, con i neri imprigionati a un tasso tre volte superiore ai bianchi. Le donne nere sono imprigionate a 1,7 volte il tasso delle donne bianche.
  • La discriminazione nell’applicazione delle leggi sull’immigrazione degli Stati Uniti, compreso lo statuto di reingresso penale negli Stati Uniti, che un giudice federale ha ritenuto “promulgato con scopi discriminatori” e non sarebbe stato emanato in assenza di ostilità razziale, continua senza sosta.
  • Nel 2020, negli Stati Uniti c’erano circa 580.000 persone senza alloggio, il 39% delle quali erano nere, anche se i neri sono solo il 12% della popolazione totale degli Stati Uniti.
  • Sebbene i neri e i bianchi facciano uso di droghe a tassi simili, i neri vengono imprigionati per reati di droga a un tasso cinque volte superiore ai bianchi.
  • La polizia negli Stati Uniti continua a uccidere indigeni, latini e neri a tassi significativamente più alti, fino al 350% in più rispetto ai bianchi. Disuguaglianze razziali ancora maggiori accompagnano gli usi non fatali della forza da parte della polizia.

Su questi temi e molti altri, il governo degli Stati Uniti ha presentato il proprio rapporto al comitato antirazzismo delle Nazioni Unite nel giugno 2021, sostenendo progressi. Oltre a confutare molte delle affermazioni del governo degli Stati Uniti, l’ACLU e Human Rights Watch, nel loro rapporto, delineano molte delle aree in cui gli Stati Uniti non stanno rispettando i propri obblighi ai sensi della convenzione contro il razzismo, pur riconoscendo alcuni miglioramenti. I gruppi forniscono anche i passaggi dettagliati che il ramo esecutivo dovrebbe intraprendere per iniziare a correggere gli eclatanti fallimenti della convenzione.

“Da quando hanno ratificato il trattato 30 anni fa, gli Stati Uniti hanno avuto tutto il tempo per conformarsi, ma hanno miseramente fallito”, ha detto Dakwar. “È atteso da tempo che il governo degli Stati Uniti sia finalmente all’altezza delle sue promesse sui diritti umani, affronti le cause profonde del razzismo sistemico e adotti un piano d’azione per attuare i suoi obblighi di giustizia razziale internazionale. Ci aspettiamo che il comitato delle Nazioni Unite risponda agli Stati Uniti. L’ACLU e Human Rights Watch hanno fornito all’amministrazione una tabella di marcia verso la conformità; devono usarlo, a partire da oggi.

Il rapporto congiunto è stato redatto da un team di 10 ex legali di Human Rights Watch e ACLU come mezzo per onorare l’eredità di Aryeh Neier, ex direttore esecutivo di entrambe le organizzazioni, in occasione del 20° anniversario della creazione del Aryeh Neier Fellowship congiunta. Entrambe le organizzazioni si sono impegnate in decenni di lavoro al fianco di innumerevoli organizzazioni di base e di movimento per ritenere il governo degli Stati Uniti responsabile dell’ingiustizia razziale.

“Il raggiungimento della giustizia razziale negli Stati Uniti richiede dedizione incrollabile e azioni sostanziali per porre fine ai danni strutturali aggravati che derivano dalla schiavitù dei neri e dall’eredità del colonialismo dei coloni”, ha affermato Heath. “Questa revisione delle Nazioni Unite dovrebbe essere un momento fondamentale della resa dei conti che promuove la causa dei diritti umani per tutti negli Stati Uniti”.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#USA #smantellare #subito #strutture #del #razzismo

%d bloggers like this: