ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

USA: il mantenimento di una politica di immigrazione pericolosa danneggerà le persone in tutte le Americhe #USA #mantenimento #una #politica #immigrazione #pericolosa #danneggerà #persone #tutte #Americhe

USA: il mantenimento di una politica di immigrazione pericolosa danneggerà le persone in tutte le Americhe

La decisione del 20 maggio di un giudice statunitense di bloccare la revoca del titolo 42 è un affronto ai diritti umani delle persone in cerca di sicurezza in tutta la regione delle Americhe, ha affermato oggi Amnesty International.

Dall’entrata in vigore del Titolo 42 nel marzo 2020 – una misura inizialmente ideata dall’amministrazione Trump con il pretesto del COVID-19 che autorizza le espulsioni senza screening né protezione dell’asilo – decine di migliaia di richiedenti asilo sono stati espulsi nei paesi da cui erano fuggiti . In concomitanza con la politica Remain in Mexico, una politica in base alla quale il governo degli Stati Uniti ha rimpatriato con la forza le persone in Messico in attesa di una richiesta di asilo negli Stati Uniti, i richiedenti asilo sono stati lasciati bloccati nei campi lungo il confine tra Stati Uniti e Messico, dove sono in pericolo straordinario , e potenzialmente ulteriormente messo in pericolo.

“Le espulsioni del titolo 42 sono sempre state una politica xenofoba appena mascherata da misura di salute pubblica. La decisione di interromperne la cessazione è un colpo devastante per i diritti umani nelle Americhe e metterà a rischio innumerevoli vite, in violazione del diritto statunitense e del diritto internazionale. Invia un messaggio ai governi di tutte le Americhe che gli Stati Uniti hanno totale disprezzo per il diritto umano a chiedere asilo, dando un vergognosamente cattivo esempio nella protezione dei diritti delle persone in cerca di sicurezza. Mentre l’amministrazione Biden continua la lotta per porre fine al Titolo 42 nei tribunali una volta per tutte, il Congresso degli Stati Uniti deve bloccare qualsiasi proposta di legge che ritarderebbe la cessazione o renderebbe permanenti le espulsioni del Titolo 42″, ha affermato Erika Guevara-Rosas, direttrice per le Americhe di Amnesty Internazionale.

Gli Stati nelle Americhe dovrebbero impegnarsi nella cooperazione internazionale per rispettare efficacemente e concretamente i diritti umani nel processo di asilo di ciascuno Stato e per rimuovere i fattori determinanti che hanno spinto le persone allo sfollamento.

Amnesty International ha pubblicato un’ampia ricerca sull’impatto del Titolo 42 su diversi gruppi di persone bisognose di protezione internazionale:

Impatto del titolo 42 sui migranti haitiani

Nel dicembre 2021, in collaborazione con il Center for Gender & Refugee Studies, Haitian Bridge Alliance, la Global Justice Clinic presso la NYU School of Law, il Groupe d’Appui aux Rapatriés et Réfugiés (GARR), Refugees International, Rezo Fwotalye Jano Siksè e Service Jésuite aux Migrants Haiti, Amnesty International ha pubblicato informazioni sui rischi che gli haitiani corrono quando vengono espulsi ai sensi del titolo 42.

Le espulsioni del titolo 42 sono sempre state una politica xenofoba appena mascherata da misura di salute pubblica. La decisione di interromperne la cessazione è un colpo devastante per i diritti umani nelle Americhe e metterà a rischio innumerevoli vite, in violazione del diritto statunitense e del diritto internazionale

Erika Guevara-Rosas, direttrice per le Americhe di Amnesty International

La ricerca di Amnesty ha rilevato che con il pretesto della salute pubblica, gli Stati Uniti hanno fatto regolarmente un uso improprio dell’ordine del Titolo 42 per condurre espulsioni di massa e impedire agli haitiani e ad altri di chiedere asilo. Questa pratica, ampiamente criticata dalle Nazioni Unite, dagli esperti sanitari, dalle organizzazioni per i diritti umani e persino dai funzionari statunitensi, espone le persone a un rischio maggiore di contrarre il COVID-19 e sembra aver facilitato il razzismo, la xenofobia e la discriminazione nelle politiche di frontiera statunitensi. L’uso eccessivo della forza contro i migranti haitiani e i richiedenti asilo da parte degli agenti di frontiera a cavallo a Del Rio, in Texas, nel settembre 2021 rifletteva esperienze di razzismo sistemico e anti-nero inerente al sistema di polizia in tutto il paese.

Nel frattempo, una ricerca di Amnesty International raccolta nell’ottobre 2021 ha rilevato allo stesso modo che altri stati delle Americhe, inclusi Messico, Cile e Brasile, non riescono a proteggere gli haitiani in movimento da una serie di violazioni dei diritti umani, tra cui detenzione e respingimenti illegali, estorsioni, anti -razzismo nero, abusi, compresa la violenza di genere da parte di gruppi armati, e indigenza. Questi fallimenti combinati da parte degli stati lasciano decine di migliaia di haitiani senza protezione internazionale e spesso incapaci di ricostruire le loro vite ovunque in sicurezza.

Dall’inizio del 2021 e continuando ancora oggi, gli Stati Uniti sono stati responsabili della stragrande maggioranza delle espulsioni di haitiani a rischio potenzialmente grave, con un numero minore di deportati dal Messico e da altre isole dei Caraibi.

Impatto sui minori non accompagnati

Nel giugno 2021, Amnesty International ha pubblicato informazioni sui rimpatri forzati di decine di migliaia di bambini non accompagnati in pericolo a seguito di politiche come il titolo 42. Da marzo a novembre 2020, il Dipartimento per la sicurezza interna ha arrestato ed espulso sommariamente almeno 13.000 non accompagnati bambini migranti in base al titolo 42. A metà novembre 2020, un tribunale federale ha ordinato temporaneamente al governo degli Stati Uniti di interrompere l’espulsione dei bambini ai sensi del titolo 42; e alla fine di gennaio 2021, il presidente Biden ha emesso un ordine esecutivo per continuare a esentare i minori non accompagnati dal titolo 42.

Queste esenzioni hanno portato a separazioni di massa delle famiglie, poiché i genitori fanno la scelta impossibile di mandare i propri figli negli Stati Uniti come bambini non accompagnati mentre i genitori rimangono in Messico, dove corrono seri pericoli.

Per maggiori informazioni o per fissare un colloquio, contattare:

Duncan Tucker (Amnesty International Americas): [email protected]

Vanessa Parra (Amnesty International USA): [email protected]

Source link
#USA #mantenimento #una #politica #immigrazione #pericolosa #danneggerà #persone #tutte #Americhe

%d bloggers like this: