ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

The Skanner News – Negli anni ’20, il Klan dell’Oregon si concentrava sulla religione, non sulla razza #Skanner #News #Negli #anni #Klan #dellOregon #concentrava #sulla #religione #sulla #razza #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

The Skanner News – Negli anni ’20, il Klan dell’Oregon si concentrava sulla religione, non sulla razza

Terzo di una serie

The Skanner sta ristampando la serie in cinque parti sulla storia del Ku Klux Klan a Portland, in Oregon, con il generoso permesso del Portland Tribune, e Steve Law, che ha scritto questa storia profondamente studiata e accuratamente documentata. The Skanner desidera condividere questa importante serie con i nostri lettori e il pubblico per aumentare la nostra conoscenza collettiva di come questo movimento razzista è stato autorizzato a fiorire in questo stato. E incoraggiare il dialogo su come la storia del razzismo del KKK sia ancora con noi in molte forme oggi. Incoraggiamo il feedback.

Oregon e il Klan: parte 3

Quando il resuscitato Ku Klux Klan arrivò qui un secolo fa e salì a dominare la politica statale, l’Oregon era bianco al 98%.

Anche a Portland, la roccaforte occidentale del gruppo dei suprematisti bianchi, c’erano solo 1.556 residenti neri.

Così il ricostituito Klan, che si diffuse a macchia d’olio all’inizio degli anni ’20, scelse un nuovo gruppo minoritario come bersaglio – i cattolici – parte di una nuova ondata di immigrati che ha cambiato la composizione e il sapore di molte città americane.

I primi reclutatori del Klan furono inviati in Oregon dal quartier generale del KKK ad Atlanta all’inizio del 1921, pagati su commissione per arruolare uomini bianchi, protestanti e nativi come membri paganti. L’anno successivo, il Klan ha rovesciato un governatore in carica e lo ha sostituito con un simpatizzante del Klan. Ma la sua più grande prugna in quelle elezioni del novembre 1922 fu l’approvazione di un’iniziativa elettorale che mirava a chiudere le scuole cattoliche.

L’animosità tra protestanti e cattolici imperversava in Europa sin dal XVI secolo. Quelle rivalità religiose si diffusero sulle coste americane quando gli europei stabilirono le 13 colonie originarie e subito dopo i coloni bianchi arrivarono in Oregon.

“L’anticattolicesimo è arrivato letteralmente all’occidente nel bagaglio dei missionari protestanti”, scrisse Malcom Clark Jr., in un documento accademico del 1974 per Oregon Historical Quarterly.

kkk parte 3 foto 4I massoni di rito scozzese, una delle logge affiliate alla Federation of Patriotic Societies, avevano imposto il divieto alle scuole cattoliche nel Michigan e in altri stati negli anni ’20. I membri della loggia hanno fatto circolare petizioni per qualificare una misura dell’iniziativa dell’Oregon nel 1922. (Foto di cortesia: PMG/Jonathan House)
Al primo grande raduno pubblico del Klan qui nel dicembre 1921, 6.000 persone pagarono per ascoltare la conferenza del predicatore fondamentalista Ruben Sawyer su “La verità sull’impero invisibile del Ku Klux Klan”, all’Auditorium municipale di Portland.

Il Klan a quei tempi odiava ancora i neri e gli ebrei.

“Gli ebrei”, ha detto il reverendo Sawyer alla folla, “o sono bolscevichi, minando il nostro governo, o sono timidi nella finanza o nel commercio che controllano e comandano i cristiani come mutuatari o dipendenti”.

I neri non avevano nulla da temere dal Klan, ha detto il reverendo Sawyer, a meno che non “seminassero i semi dell’odio razziale tra i negri insegnando l’uguaglianza sociale”.

Sawyer ha accennato a quale sarebbe stato l’obiettivo più grande del Klan qui: i cattolici che hanno cercato di interporre la loro chiesa negli affari di stato. Apparentemente, ciò significava avere il coraggio di cercare cariche pubbliche ed educare i propri figli in scuole cattoliche private.

Il reverendo James R. Johnson, che in seguito guidò il capitolo del Portland Klan, fu più minaccioso quando si rivolse a una riunione dei membri del Salem Klan. “L’unico modo sicuro per curare un cattolico”, ha detto Johnson, “è ucciderlo”.

Origini del movimento anticattolico

L’Associazione di protezione americana apertamente anticattolica aveva una forte presenza in Oregon durante la metà degli anni ’80 dell’Ottocento. Ciò ha contribuito a gettare i semi per gli attacchi del Klan un quarto di secolo dopo, scrisse Clark.

Durante la prima guerra mondiale, il ministro presbiteriano G. Davidson Buchanan fondò un nuovo gruppo anticattolico a Portland, la Federation of Patriotic Societies. Era composto da logge e congregazioni fraterne protestanti.

Uno dei volantini di Buchanan dichiarava che i cattolici “non sono idonei a ricoprire cariche pubbliche”, ha scritto Clark.

kkk parte 3 foto 3David Horowitz, un professore di storia della Portland State University, afferma che una coalizione anticattolica ottenne il controllo del consiglio scolastico di Portland nel 1921. (Foto/David Horowitz)“L’anticattolicesimo era stato a lungo coltivato silenziosamente all’interno delle congregazioni delle chiese protestanti fondamentaliste”, ha scritto lo storico E. Kimbark MacColl, in “The Growth of a City”, parte della sua trilogia sulla storia di Portland.

Ma gli attacchi ai cattolici sono saliti a un livello più alto nel periodo successivo alla prima guerra mondiale, ha scritto MacColl. Quello fu l’apice di una reazione nazionale contro la nuova ondata di immigrati dell’Europa meridionale e orientale qui, molti dei quali cattolici ed ebrei.

Nel 1921, una coalizione anticattolica ottenne il controllo del consiglio scolastico di Portland, scrisse David Horowitz, un professore di storia della Portland State University che ha scritto molto sul Klan.

Provvedimento a scrutinio guidato dai cittadini

I massoni di rito scozzese, una delle logge affiliate alla Federation of Patriotic Societies, avevano imposto il divieto alle scuole cattoliche nel Michigan e in altri stati. I membri della loggia hanno fatto circolare petizioni per qualificare una misura dell’iniziativa dell’Oregon nel 1922. La misura richiederebbe a tutti i giovani di età compresa tra gli 8 ei 16 anni di frequentare le scuole pubbliche. Ciò potrebbe chiudere tutte le scuole religiose e private, la maggior parte delle quali gestite da cattolici.

Eckard Toy, uno storico ampiamente rispettato del Klan dell’Oregon, ha scritto che c’erano “ampie prove” che Fred Gifford, il leader o esaltato ciclope del capitolo del Portland Klan, avesse contribuito a redigere l’iniziativa della scuola pubblica obbligatoria. Altri storici non ne sono convinti. Ma Gifford ha chiaramente svolto un ruolo fondamentale nella campagna.

Nel 1922, la Federation of Patriotic Societies era “per tutti gli scopi politici un’appendice del Klan”, scrisse Linda Gordon nel suo libro del 2017 “The Second Coming of the KKK”.

kkk parte 3 foto 1Le prove restano scarse oggi del potere e dell’influenza che un Ku Klux Klan appena rinvigorito aveva sull’Oregon negli anni ’20. Questa foto, dagli archivi della Oregon Historical Society, è elencata come “iniziazione di classe” del Klan ed è datata 1 giugno 1923. (Foto di cortesia: Oregon Historical Society)
Klansmen ha descritto l’iniziativa della scuola pubblica obbligatoria come una misura patriottica che avrebbe sostenuto il loro mantra del “100% americanismo”. Le scuole pubbliche potrebbero servire a unificare lo stato e assicurare che i nuovi immigrati siano integrati nella società tradizionale, hanno sostenuto i sostenitori.

Assumendo una posizione populista e antielitaria, Gifford ha detto al direttore della rivista Oregon Voter che la misura era “altrettanto contraria alle scuole private del cosiddetto tipo ‘selezionato’ come lo siamo alle scuole private confessionali”. Alcune di quelle scuole erano “snob”, ha detto.

Gifford potrebbe essersi riferito a artisti del calibro della Portland Academy, fondata nel 1859 nel centro di Portland, che in seguito fu fusa nell’attuale scuola Catlin Gabel.

C’erano anche altre scuole private gestite da luterani e avventisti del settimo giorno, ei loro sostenitori si unirono alla campagna guidata dai cattolici contro l’iniziativa della scuola pubblica obbligatoria.

I massoni di rito scozzese, una delle logge affiliate alla Federation of Patriotic Societies, avevano imposto il divieto alle scuole cattoliche nel Michigan e in altri stati negli anni '20.  I membri della loggia fecero circolare petizioni per qualificare una misura dell'iniziativa dell'Oregon nel 1922.I massoni di rito scozzese, una delle logge affiliate alla Federation of Patriotic Societies, avevano imposto il divieto alle scuole cattoliche nel Michigan e in altri stati negli anni ’20. I membri della loggia fecero circolare petizioni per qualificare una misura dell’iniziativa dell’Oregon nel 1922. (Foto: PMG/Jonathan House)
A quel tempo, 9.180 studenti erano iscritti in 39 scuole cattoliche dell’Oregon, la maggior parte a Portland, secondo il reverendo Lawrence Saalfeld, un sacerdote gesuita che scrisse la sua tesi di master nel 1950 sul Klan, “Forze del pregiudizio in Oregon, 1920-25”.

Una misura simile probabilmente non poteva passare in luoghi come New York o il Massachusetts, che avevano una grande popolazione cattolica irlandese e italiana. Ma in Oregon, all’epoca meno dell’8% della popolazione era cattolica.

Reazione anti-immigrati

Negli Stati Uniti, il tappeto di benvenuto veniva strappato ai nuovi immigrati, culminando con l’approvazione di un sistema di quote nel 1924. Per i successivi quattro decenni, la politica di immigrazione degli Stati Uniti avrebbe ampiamente favorito gli immigrati bianchi e protestanti dall’Europa occidentale e settentrionale. Le quote limitavano drasticamente i nuovi immigrati dall’Europa meridionale e orientale e altrove, che tendevano a essere cattolici, ebrei e persone di colore.

Nonostante una vigorosa campagna di opposizione, la misura della scuola pubblica obbligatoria è stata approvata comodamente in Oregon, ottenendo quasi il 54% dei voti.

La misura era più popolare a Portland che nel resto dello stato, dice Horowitz. Portland aveva la quota maggiore di cattolici dello stato e il maggior numero di membri del Klan.

L’iniziativa non entrerebbe in vigore immediatamente, dando alle scuole pubbliche il tempo di ospitare altri 12.000 studenti previsti. Ma non è mai stato implementato.

I leader cattolici hanno rapidamente contestato la misura in tribunale e nel marzo 1924 un giudice federale ha stabilito che l’iniziativa era incostituzionale.

Il 1 giugno 1925, la Corte Suprema degli Stati Uniti acconsentì, respingendo la misura prima che entrasse in vigore.

Steve Law ha trascorso la maggior parte della sua carriera giornalistica scrivendo per i giornali dell’Oregon, incluso il Portland Tribune, dove questa storia è apparsa per la prima volta. È ristampato qui con il suo permesso. Steve si è ritirato dal giornalismo nel 2018. Può essere contattato all’indirizzo [email protected]

Il Klan dell’Oregon

In arrivo nella parte 4: La copertura a macchia di leopardo dell’ascesa del KKK da parte dei media di Portland

Ultime due settimane: Il Ku Klux Klan crea una nuova base di potere nell’Oregon degli anni ’20, e in particolare a Portland, e inizia a ottenere vittorie politiche.

La storia dell’Oregon con il KKK scorre in profondità e attraversa Portland

Nei “ruggenti anni ’20” il KKK prese il potere in tutto lo stato


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Skanner #News #Negli #anni #Klan #dellOregon #concentrava #sulla #religione #sulla #razza

%d bloggers like this: