ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Motivi per cui l’India ha battuto la Cina per numero di visti per studenti negli Stati Uniti #Motivi #cui #lIndia #battuto #Cina #numero #visti #studenti #negli #Stati #Uniti #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Motivi per cui l’India ha battuto la Cina per numero di visti per studenti negli Stati Uniti

La Cina è rimasta il maggior contributore al corpo studentesco internazionale negli Stati Uniti per quasi un decennio fino a quando l’India ha recentemente assunto per la prima volta quasi il doppio del numero di visti per studenti. Secondo il Bureau of Consular Affairs, un totale di 77.799 studenti indiani hanno ricevuto visti F-1 da gennaio a luglio di quest’anno, rispetto ai 46.145 garantiti dalla Cina.

L’aumento del numero di studenti indiani diretti negli Stati Uniti è stato ipotizzato anche da alcuni dei principali servizi di consulenza nazionali per lo studio all’estero. Jamboree Education ha anche registrato un forte aumento del numero di studenti che si candidano alle università statunitensi per corsi di Business Analytics, Data Science, MIM e STEM. “Dopo la pandemia, era previsto il balzo dei visti per studenti per gli Stati Uniti ed è molto probabile che la tendenza continui”, ha aggiunto Vineet Gupta, MD Jamboree Education

Cosa ha alimentato l’improvviso aumento dei visti per studenti indiani?

Tradizionalmente, gli Stati Uniti ricevono più studenti cinesi che indiani, ma c’è sempre stata una forte concorrenza tra i due paesi. Nel 2021, la Cina è stata in grado di trasportare 99.431 studenti negli Stati Uniti, mentre l’India è stata la seconda con 87.258 studenti. Quindi cosa ha innescato questo enorme balzo di quasi il doppio del numero di visti per studenti? Ecco alcuni risultati che hanno alimentato questo improvviso aumento del numero di studenti indiani diretti negli Stati Uniti:

Clima/Era post-pandemica
La pandemia di Covid-19 ha assistito a un calo mondiale dei viaggi internazionali a causa delle restrizioni sui visti e dei severi controlli alle frontiere. Ma con l’allentarsi della pandemia, i freni ai movimenti dei cittadini in tutto il mondo sono stati smantellati e il visto F1 è tornato ad essere al centro dell’attenzione di molti in tutto il mondo. Solo che questa volta, gli Stati Uniti hanno fornito più visti F1 agli studenti indiani rispetto ai cinesi.

Estensione STEM OPT
L’anno scorso, US Citizenship and Immigration Services (USCIS) ha annunciato che gli studenti internazionali potrebbero presentare un’ulteriore estensione di 24 mesi oltre al loro OPT di un anno.
La formazione pratica facoltativa si riferisce a un periodo di 12 mesi in cui gli studenti attuali o laureati negli Stati Uniti con lo status di visto F-1 possono lavorare part-time (20 ore settimanali o meno) o a tempo pieno e acquisire esperienza pratica formazione strettamente correlata alla loro specializzazione o campo di studio. Questo programma è stato esteso fino a 36 mesi per gli studenti che ricevono un diploma di qualifica in campi STEM, una decisione che è stata accolta con favore dagli studenti indiani.

Accessibilità
Una ricaduta positiva della crisi sanitaria del Covid-19 è stata il cambiamento culturale intorno all’apprendimento e alla tecnologia online. Questa “accelerazione tecnologica” è stata rapidamente ripresa anche dalle città indiane di livello II. Storicamente, queste città dell’India hanno un numero limitato di centri di preparazione ai test di studio all’estero, molti dei quali offrono un’istruzione incoerente. Quindi, quando i principali istituti di preparazione ai test sono passati ai mezzi online, gli studenti si sono affrettati a saltare e ad abbracciare il cambiamento.

Viali di lavoro post-studio
Anche di fronte a una pandemia quando persone in tutto il mondo hanno perso il lavoro, Bloomberg ha riferito che il personale negli Stati Uniti è cresciuto di 6,4 milioni nel 2021. Le opportunità di lavoro post-studio sono un fattore decisivo per gli studenti indiani e gli Stati Uniti continuano a tenere il passo con le aspettative degli studenti. Inoltre, gli Stati Uniti hanno una reputazione accademica per un curriculum di ricerca intensivo e altamente orientato al mercato che apre ulteriormente le strade a posti di lavoro ben retribuiti.
Con un’imbattibile varietà di programmi, università di prim’ordine e una fiorente vita nel campus, gli Stati Uniti si sono davvero guadagnati la reputazione di destinazione di studio più ambita al mondo e si prevede che la crescita degli studenti indiani diretti negli Stati Uniti continuerà ulteriormente nel prossimo futuro.


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Motivi #cui #lIndia #battuto #Cina #numero #visti #studenti #negli #Stati #Uniti

%d bloggers like this: