ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

L’ucraino Zelensky invita l’Occidente a vietare tutti i viaggiatori russi #Lucraino #Zelensky #invita #lOccidente #vietare #tutti #viaggiatori #russi #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

L’ucraino Zelensky invita l’Occidente a vietare tutti i viaggiatori russi

Commento

KYIV, Ucraina — Il modo per impedire alla Russia di annettere altro territorio ucraino, ha affermato lunedì il presidente Volodymyr Zelensky, è che i paesi occidentali annuncino che in risposta bandiranno tutti i cittadini russi.

In un’ampia intervista al Washington Post, Zelensky ha affermato che “le sanzioni più importanti sono chiudere i confini, perché i russi stanno portando via la terra di qualcun altro”. Ha detto che i russi dovrebbero “vivere nel loro mondo finché non cambiano la loro filosofia”.

I leader russi hanno segnalato che potrebbero tenere voti per l’annessione nelle parti occupate dell’est e del sud dell’Ucraina – nelle regioni di Kherson e Zaporizhzhia – l’11 settembre, insieme alle elezioni regionali già programmate. Funzionari russi affermano che quei voti legittimerebbero la pretesa della Russia su quelle aree, ma i critici affermano che i voti sarebbero una farsa manipolata dalla Russia.

Il segretario di Stato Antony Blinken e alti funzionari della Casa Bianca hanno avvertito che qualsiasi tentativo di accaparramento di terre attraverso referendum “falsi” comporterebbe “costi aggiuntivi imposti alla Russia”.

Non è chiaro quali sarebbero queste conseguenze. Proprio come hanno fatto prima che la Russia invadesse il 24 febbraio, Zelensky e altri funzionari ucraini stanno spingendo i loro partner occidentali ad annunciare sanzioni come deterrente. Zelensky ha dichiarato lunedì al The Post che le sanzioni già imposte alla Russia per la sua guerra non provocata in Ucraina sono “deboli” rispetto alla chiusura delle frontiere per un anno ai cittadini russi e a un embargo completo sull’acquisto di energia russa.

Alle compagnie aeree russe è stato vietato di sorvolare la maggior parte dell’Europa e del Nord America, il che ha reso più difficile per i russi viaggiare all’estero. Ma non esiste un divieto generale in atto come suggerisce Zelensky; I cittadini russi sono ancora liberi di richiedere un visto per visitare gli Stati Uniti, ad esempio.

Il primo ministro finlandese Sanna Marin ha detto ai giornalisti lunedì che crede che il rilascio di visti turistici ai russi dovrebbe essere limitato e ha chiesto un divieto a livello di Unione Europea.

Alcuni critici hanno sostenuto che bandire tutti i russi avrebbe un impatto ingiusto su coloro che hanno lasciato il loro paese perché non sono d’accordo con il governo del presidente Vladimir Putin e la sua decisione di attaccare l’Ucraina.

Zelensky ha detto che tali distinzioni non contano: “Qualunque tipo di russo … fallo andare in Russia”.

«Allora capiranno», disse. “Diranno: ‘Questo [war] non ha niente a che fare con noi. L’intera popolazione non può essere ritenuta responsabile, vero?’ Può. La popolazione ha scelto questo governo e non lo sta combattendo, non discutendo con esso, non urlando contro di esso”.

“Non vuoi questo isolamento?” Zelensky ha aggiunto, parlando come se si stesse rivolgendo direttamente ai russi. “Stai dicendo al mondo intero che deve vivere secondo le tue regole. Allora vai a vivere lì. Questo è l’unico modo per influenzare Putin”.

Zelensky ha parlato per un’ora nel suo ufficio presidenziale, dove i corridoi sono tenuti al buio e sono rivestiti di sacchi di sabbia per proteggersi dagli attacchi. Zelensky indossava una maglietta nera con il simbolo del tridente ucraino, piuttosto che le sue solite tute verde militare. Era proteso in avanti e animato mentre rispondeva alle domande, gesticolando con le mani, toccando il tavolo bianco per esprimere i suoi punti.

Ultimi aggiornamenti dalla guerra in Ucraina

Anche il controllo russo di Zaporizhzhia ha suscitato polemiche lunedì sulla scia dei presunti attacchi contro la più grande centrale nucleare d’Europa nel fine settimana. Quelli hanno causato esplosioni segnalate vicino a un impianto di stoccaggio del combustibile esaurito non progettato per sopravvivere a tali attacchi.

In risposta, leader ed esperti mondiali hanno invitato le forze di occupazione russe e i difensori ucraini a dichiarare una zona senza militari intorno al sito e a far entrare gli ispettori internazionali. La Russia ha indicato lunedì che l’avrebbe fatto, ma non ha indicato se avrebbe preso le misure per facilitare tale visita.

Entrambe le parti si sono scambiate la colpa per le esplosioni vicino all’impianto di Zaporizhzhia, che la Russia ha catturato a marzo. L’Ucraina ha accusato la Russia di aver usato l’impianto come scudo per l’artiglieria e di aver lanciato razzi nell’area. La Russia ha accusato l’Ucraina di aver lanciato attacchi nelle vicinanze.

Una sfida per i funzionari ucraini che spingono per misure forti per prevenire un referendum a Kherson è spiegare perché segnerebbe una svolta nella guerra. La stragrande maggioranza della comunità internazionale non riconoscerebbe un simile voto o la successiva annessione della Russia. Ma gli analisti affermano che una volta che i russi avranno ufficialmente rivendicato il territorio e lo avranno dichiarato parte della Russia, cancellerebbe ogni possibilità che le truppe russe si ritirino senza essere costrette a ritirarsi militarmente.

I funzionari ucraini capiscono il pensiero della Russia per esperienza. Le forze russe hanno invaso la Crimea nel 2014, hanno tenuto un voto che è stato respinto a livello internazionale e da allora hanno avuto il controllo della penisola. I funzionari di Kiev si lamentano ancora del fatto che la risposta occidentale non è stata abbastanza forte all’epoca.

L’annessione complicherebbe anche le cose per i paesi occidentali che hanno fornito armi all’Ucraina. Funzionari a Washington e nelle capitali europee hanno cercato attentamente di limitare le armi che forniscono per gli attacchi alle forze russe all’interno dell’Ucraina. Ma se Mosca considerasse gli scioperi post-referendum di Kherson e Zaporizhzhia come il bersaglio del territorio russo, potrebbe rischiare di trascinare i paesi della NATO nel conflitto.

Zelensky ha affermato che l’annessione del territorio escluderebbe i negoziati con la Russia.

I funzionari ucraini sono anche preoccupati per il fatto che la Russia aumenterà il calendario del referendum in risposta alla minaccia da parte dell’Ucraina di una controffensiva militare nella regione. Le forze ucraine hanno costantemente guadagnato terreno intorno alla città di Kherson, la prima grande città conquistata dalla Russia e l’unica capitale regionale.

I progressi militari sono spesso un piccolo villaggio alla volta. Tale progresso è stato in parte aiutato dall’uso da parte dell’Ucraina dei sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità M142 forniti dagli Stati Uniti, o lanciatori HIMARS, per danneggiare il ponte Antonovsky, che è la chiave degli sforzi della Russia per rifornire le sue truppe.

In risposta, sembra che la Russia stia spostando le sue truppe e le sue attrezzature a sud, creando potenzialmente un conflitto militare per il porto chiave del Mar Nero che, secondo gli analisti, potrebbe essere la chiave per la traiettoria della guerra. Zelensky ha detto che voleva che la Russia sapesse che riprendere il controllo di Kherson era solo un primo passo: “Fai loro sapere che non appena avremo forze e mezzi sufficienti, disoccuperemo tutti i nostri territori”.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Lucraino #Zelensky #invita #lOccidente #vietare #tutti #viaggiatori #russi

%d bloggers like this: