ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

LePage cercherà di tagliare il sostegno statale ai richiedenti asilo #LePage #cercherà #tagliare #sostegno #statale #richiedenti #asilo

LePage cercherà di tagliare il sostegno statale ai richiedenti asilo

18 giugno — LEWISTON — Mentre i repubblicani stanno corteggiando il sostegno degli immigrati in vista delle elezioni autunnali, l’ex governatore Paul LePage è stato attento a dire che sostiene solo gli immigrati che sono qui legalmente.

E LePage ha chiarito durante un’intervista venerdì che non vuole che lo stato sostenga i richiedenti asilo. Se rieletto, ha detto, cercherà ancora una volta di togliere loro l’idoneità all’assistenza statale per pagare cibo, alloggio e altri bisogni mentre aspettano l’autorizzazione federale a lavorare.

“No”, ha detto LePage quando il Press Herald gli ha chiesto se crede che i richiedenti asilo siano qui legalmente. “Non sono passati per Ellis Island. Non hanno scartoffie.”

In effetti, i richiedenti asilo hanno il diritto di rimanere nel paese mentre chiedono lo status di asilo, un processo che può durare più di un anno e alla fine richiede la prova che stanno scappando a violenze o persecuzioni.

“Qualcuno nel processo di asilo è legalmente negli Stati Uniti con una domanda di asilo in sospeso”, ha affermato Sue Roche, direttore esecutivo dell’Immigrant Legal Advocacy Project del Maine, un’organizzazione no profit che fornisce assistenza legale gratuita ai richiedenti asilo.

La legge federale consente ai non cittadini di presentare domanda di asilo entro un anno dall’ingresso negli Stati Uniti, indipendentemente da come sono arrivati ​​nel paese. Molti richiedenti asilo nel Maine si sono presentati al confine degli Stati Uniti prima di poter entrare mentre perseguivano le loro richieste.

Sebbene possano rimanere, la legge federale vieta ai richiedenti asilo di ricevere permessi di lavoro legali per almeno sei mesi dopo la domanda. E molti richiedenti asilo aspettano anni per i colloqui con i funzionari dell’immigrazione a causa del crescente arretrato nazionale.

“Le persone che chiedono asilo dopo essere state fermate al confine stanno seguendo un processo legale, istituito dal nostro governo, per richiedere protezione asilo negli Stati Uniti”, ha affermato Roche. “Ciò può comportare un lungo processo in tribunale per l’immigrazione, con significativi arretrati giudiziari che ritardano l’aggiudicazione delle loro domande e l’idoneità all’autorizzazione al lavoro non per colpa loro”.

E, sebbene considerati legalmente presenti, la loro idoneità ai programmi di assistenza pubblica varia in base al programma e allo stato.

LePage è stato anche diretto quando gli è stato chiesto se avrebbe rinnovato i suoi precedenti sforzi per eliminare la loro idoneità a ricevere l’assistenza generale, un programma di rete di sicurezza pagato principalmente dallo stato.

“Sì”, disse.

LePage, che è in corsa per spodestare il governatore democratico Janet Mills a novembre, ha fatto i commenti in un’intervista dopo un “GOP Unity Rally” a Lewiston venerdì. I relatori dell’evento includevano LePage, la presidente del Partito Repubblicano del Maine Demi Kouzounas, il candidato del 1° distretto congressuale Ed Thelander, il candidato del 2° distretto congressuale Bruce Poliquin e i repubblicani legislativi.

Venerdì i repubblicani hanno chiarito che credono che il loro percorso verso la vittoria a novembre sia quello di incolpare costantemente i democratici, sia qui che a livello nazionale, per l’inflazione storica e l’aumento dei prezzi alla pompa di benzina e ai negozi di alimentari.

Poliquin ha detto che sarebbe importante parlare con gli indipendenti, che costituiscono un terzo dell’elettorato del Maine. “Dobbiamo abbracciare i nostri indipendenti”, ha detto durante la manifestazione.

Liz Caruso, che ha perso le primarie repubblicane del 2° distretto congressuale dopo aver attaccato Poliquin come politico in carriera e investitore di Wall Street che non vive nel distretto, ha invitato i suoi sostenitori a unirsi dietro Poliquin.

“Come repubblicani, ci affrontiamo alle primarie per affinare i nostri messaggi e mettere in forma la nostra squadra”, ha detto Caruso. “Ma quando le primarie sono finite, ci riuniamo come una forza unificata, perché qualunque differenza abbiamo tra noi, non è nulla in confronto alle politiche e alle convinzioni oltraggiose del Partito Democratico di oggi”.

Kouzounas ha cercato di preparare il partito per la “lotta a venire” e ha avvertito che il denaro oscuro che è fluito nella corsa del procuratore distrettuale della contea di Cumberland dal donatore democratico George Soros era un segno di cose a venire. Ha detto che i repubblicani hanno bisogno di “correre spaventati”, come se fossero indietro di 10 punti, ha detto.

“Questa è una sveglia”, ha detto.

Misha Linnehan, portavoce del Maine Democratic Party, ha messo in dubbio la dimostrazione di unità tra i repubblicani. Ha citato le ripetute critiche di LePage alla decisione dello stato – approvata dai repubblicani – di fornire assegni di $ 850 ai contribuenti qualificati per alleviare il dolore dell’inflazione.

Linnehan ha anche affermato che l’economia del Maine è cresciuta all’undicesima più veloce della nazione e che l’amministrazione Mills e la legislatura controllata dai democratici hanno raddoppiato il fondo per i giorni di pioggia e “fornito una delle più forti misure di riduzione dell’inflazione nel paese”.

“C’è una ragione per cui Paul LePage ha lasciato l’incarico come uno dei governatori meno popolari del paese”, ha detto Linnehan. “Come governatore, LePage è stato un imbarazzo che ha governato con minacce, insulti e caos, spingendo politiche fallite che danneggiano le famiglie, l’economia e l’ambiente del Maine e combattendo con i Mainer di ogni tipo lungo la strada”.

Durante le sue osservazioni alla manifestazione, LePage ha notato che è un immigrato di terza generazione.

“Siamo tutti immigrati in questo paese”, ha detto. “Finché veniamo qui legalmente e lo facciamo bene, siamo una grande famiglia felice”.

Queste osservazioni hanno fatto eco a un discorso che ha tenuto a Portland ad aprile, quando i repubblicani hanno aperto un centro comunitario multiculturale a Munjoy Hill con grande clamore.

All’epoca, LePage disse “Appoggio e amo i rifugiati”, anche se come governatore cercava di porre fine alla partecipazione del Maine al programma di reinsediamento dei rifugiati del governo federale.

I suoi commenti sui richiedenti asilo in seguito mostrano che, nonostante il coinvolgimento del partito nei confronti degli immigrati, le posizioni politiche di LePage non sono cambiate molto.

In qualità di governatore, LePage ha lavorato ripetutamente per tagliare la rete di sicurezza sociale dello stato, inclusa la trattenuta dei pagamenti dell’assistenza generale a Portland per aver fornito assistenza ai richiedenti asilo.

A partire dalla scorsa settimana, la città stava utilizzando i fondi dell’Assistenza generale per ospitare circa 1.700 senzatetto ogni notte. Circa 1.200 di queste persone erano membri di famiglie, principalmente di richiedenti asilo che si sono riversati in città negli ultimi mesi.

I funzionari di Portland non hanno risposto alle richieste di interviste venerdì pomeriggio.

Mentre era governatore, LePage è stato portato in tribunale per la sua decisione di trattenere i finanziamenti dell’assistenza generale da Portland. Alla fine ha prevalso quando un giudice ha stabilito che i richiedenti asilo non potevano ricevere assistenza pubblica a meno che lo stato non avesse approvato una legge che li rendesse esplicitamente idonei. Il Maine non aveva una legge del genere all’epoca, ma il legislatore ha approvato un disegno di legge del genere nel 2015 in risposta alla sentenza del tribunale.

Ci si aspettava che LePage ponesse il veto e non sembravano esserci abbastanza voti per scavalcarlo. Ma LePage non ha emesso il veto entro il termine richiesto e il disegno di legge è diventato legge. La sua amministrazione ha quindi interpretato in modo restrittivo la legge, escludendo alcuni richiedenti asilo.

I repubblicani hanno lanciato una petizione in tutto lo stato per ribaltare la legge, ma in seguito hanno abbandonato lo sforzo.

Mills, nel frattempo, ha preso provvedimenti per ripristinare l’assistenza generale a un numero maggiore di richiedenti asilo in risposta a un afflusso di arrivi nel 2019. Il suo ufficio non ha risposto a una richiesta di risposta di Mills ai commenti di LePage. Ha detto che l’arrivo dei richiedenti asilo, molti dei quali sono altamente qualificati e formati, è stata un’opportunità per lo stato di “accogliere una forza lavoro che è proprio alle nostre porte e metterli sulla strada del lavoro per costruire e rafforzare la nostra economia”.

Suheir Alaskari, presidente del centro multiculturale dei repubblicani, ha riferito tutte le domande sulla posizione di LePage sui richiedenti asilo ai funzionari del partito.

Durante la manifestazione di unità di venerdì, Alaskari ha invitato i repubblicani ad aprire i loro cuori e le loro attività agli immigrati, comprese le persone in fuga da persecuzioni personali, politiche e religiose. E ha incolpato i politici per non avere un piano per ospitare, educare o assumere coloro che vengono nello stato.

“Quando gli immigrati, ovviamente, aspettano più di un anno per ottenere il permesso di lavoro, gli stiamo togliendo la libertà”, ha detto. “Apri i tuoi cuori per gli immigrati. Apri loro le tue attività e loro sono pronti a contribuire. Rimarrai stupito di quanto i loro valori e le loro norme siano simili ai tuoi”.

Source link
#LePage #cercherà #tagliare #sostegno #statale #richiedenti #asilo

%d bloggers like this: