ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

L’Ambasciata degli Stati Uniti “lavora sodo” per ridurre al minimo i tempi di attesa per i visti J1 #LAmbasciata #degli #Stati #Uniti #lavora #sodo #ridurre #minimo #tempi #attesa #visti

L’Ambasciata degli Stati Uniti “lavora sodo” per ridurre al minimo i tempi di attesa per i visti J1

L’ambasciata americana sta “lavorando duramente” per ridurre al minimo i tempi di attesa per l’elaborazione dei visti J1 e ha aumentato le risorse per accelerare le domande, ha affermato il ministro degli Affari esteri Simon Coveney.

Nelle ultime settimane, gli studenti in Irlanda hanno espresso preoccupazione per il fatto che potrebbero non essere in grado di lavorare negli Stati Uniti quest’estate a causa dei ritardi nell’elaborazione delle loro domande di visto J1.

Il programma J1 consente agli studenti irlandesi di lavorare e viaggiare negli Stati Uniti per diversi mesi ogni estate ed è operativo dal 1966.

Molti studenti dovrebbero volare in America alla fine di questo mese, ma alcuni studenti hanno riferito di non aver ancora ricevuto una data per un colloquio con l’ambasciata, nonostante si siano iscritti alle società che facilitano il programma a gennaio.

In risposta a un’interrogazione parlamentare del Fine Gael TD Colm Burke, Coveney ha affermato che l’elaborazione dei visti statunitensi è esclusivamente una questione di competenza delle autorità statunitensi e il suo dipartimento non ha alcun mandato sul servizio.

“Il mio consiglio a coloro che cercano di richiedere un visto per gli Stati Uniti o per un’esenzione dal visto è di ottenere informazioni dal sito Web dell’ambasciata degli Stati Uniti a Dublino e di impegnarsi direttamente con loro sulla loro domanda”, ha affermato.

“Negli ultimi giorni, funzionari del mio dipartimento hanno discusso la questione con l’Ambasciata degli Stati Uniti, che sta lavorando duramente per ridurre al minimo i tempi di attesa e ha recentemente dedicato risorse extra all’elaborazione delle domande di visto J1, che dovrebbe comportare un aumento significativo il numero verrà elaborato nei prossimi giorni e settimane”.

Coveney ha affermato che il programma J1 è una “parte preziosa” dello scambio edilizio tra i due paesi, aggiungendo che lo Stato è “desideroso” di vedere i livelli dei partecipanti tornare ai livelli pre-pandemia.

“La facilità di viaggio è essenziale per proteggere le nostre forti connessioni transatlantiche, siano esse negli affari, negli studi, nel turismo o nel mantenimento dei legami familiari”.

Il rilascio dei visti è stato temporaneamente sospeso nel 2020 a causa della pandemia di Covid-19.

In precedenza, migliaia di studenti hanno approfittato dell’opportunità ogni estate. Tuttavia, il numero di studenti che intraprendono il programma è diminuito negli ultimi anni.

Nel 2013 più di 8.000 studenti si sono recati negli Stati Uniti per il lavoro estivo nell’ambito del programma, ma questa cifra è scesa di quasi il 60% entro il 2019 a 3.392.

Source link
#LAmbasciata #degli #Stati #Uniti #lavora #sodo #ridurre #minimo #tempi #attesa #visti

%d bloggers like this: