ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

La Turchia annulla il viaggio senza visto per i cittadini turkmeni su richiesta di Ashgabat #Turchia #annulla #viaggio #senza #visto #cittadini #turkmeni #richiesta #Ashgabat #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

La Turchia annulla il viaggio senza visto per i cittadini turkmeni su richiesta di Ashgabat

I diplomatici occidentali hanno reagito con shock alla scoperta di un luogo di sepoltura di massa e di prove di tortura a Izyum pochi giorni dopo che la città era stata riconquistata dalle forze russe durante l’offensiva vittoriosa dell’Ucraina nella regione nord-orientale di Kharkiv.

I diplomatici hanno affermato che la Russia deve essere ritenuta responsabile dopo che i funzionari hanno indicato che la maggior parte delle vittime nel luogo di sepoltura lo erano civili.

L’ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina Bridget Brink ha detto Twitter che la notizia della fossa comune a Izyum “dovrebbe rafforzare la nostra determinazione collettiva a ritenere la Russia responsabile delle sue atrocità e sostenere l’Ucraina nei suoi sforzi per difendere la sua patria e liberare i suoi cittadini che soffrono orribilmente sotto le forze russe”.

Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha affermato che la Russia si sta comportando “in modo orribile” ed è probabilmente responsabile di crimini di guerra, mentre il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell ha affermato che l’Unione europea è rimasta “profondamente scioccata” dalla scoperta delle tombe.

“Condanniamo queste atrocità nei termini più forti possibili”, ha detto Borrell in a dichiarazione. “La guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina ha lasciato una scia di sangue e distruzione in tutta l’Ucraina”.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha aggiunto la sua voce alla protesta, dicendo che quello che è successo a Izyum sono state atrocità.

“Condanno con la massima fermezza le atrocità commesse a Izyum, in Ucraina, sotto l’occupazione russa”, Macron detto su Twitter. I responsabili “dovranno rispondere dei loro atti. Non c’è pace senza giustizia”, ​​ha aggiunto.

GUARDA: Maryan Kushnir di RFE/RL ha visitato il sito e ha parlato con un ufficiale delle persone scomparse del processo di identificazione delle vittime. Successive esumazioni hanno portato alla luce i corpi con corde legate intorno alle mani.

Il ministero della Difesa ucraino ha affermato che almeno 440 corpi sono stati trovati nel sito di Izyum.

La triste scoperta ha spinto il presidente Volodymyr Zelenskiy a invitare nuovamente la comunità internazionale a dichiarare la Russia uno stato sponsor del terrorismo.

“La Russia è già diventata la principale fonte di terrorismo nel mondo e nessun’altra potenza terroristica lascia dietro di sé così tante morti. Questo deve essere riconosciuto legalmente. Il mondo deve agire. La Russia deve essere riconosciuta come uno stato sponsor del terrorismo”, ha affermato Zelenskiy in una dichiarazione su Telegramma.

Briefing dal vivo: l’invasione russa dell’Ucraina

RFE/RL Briefing dal vivo ti offre tutti gli ultimi sviluppi sull’invasione russa in corso, su come Kiev sta combattendo, sugli aiuti militari occidentali, sulla reazione globale e sulla difficile situazione dei civili. Per tutta la copertura della guerra di RFE/RL, fare clic su qui.

Il governatore di Kharkiv Oleh Synyehubov ha affermato che il 99% dei corpi riesumati finora mostrava segni di morte violenta.

“Ci sono diversi corpi con le mani legate dietro la schiena e una persona è sepolta con una corda intorno al collo”, ha detto su Telegram.

Ha aggiunto che circa 200 agenti delle forze dell’ordine stavano lavorando sul sito e che i corpi saranno inviati per un esame forense per determinare la causa esatta della morte.

Il capo della polizia ucraina Ihor Klymenko ha affermato che, sulla base dei risultati preliminari, la maggior parte delle persone sepolte nel sito erano civili.

Alla domanda se il sito di Izyum contenesse principalmente civili o soldati, Klymenko ha detto in una conferenza stampa: “Secondo una stima preliminare, civili. Sebbene abbiamo informazioni che ci sono anche soldati lì, non ne abbiamo ancora recuperato uno”.

Klymenko ha anche affermato che nelle aree appena liberate sono stati trovati diversi luoghi di tortura.

“Posso parlare della presenza di almeno 10 centri di tortura negli insediamenti” nella regione di Kharkiv, ha detto.

Ha detto che “sono stati trovati due centri di tortura a Balaklia”, una città nel nord-est.

Migliaia di soldati russi sono fuggiti da Izyum la scorsa settimana dopo aver occupato la città e averla utilizzata come hub logistico nella regione di Kharkiv. Hanno lasciato grandi quantità di munizioni e attrezzature.

Klymenko ha anche affermato che nell’ultima settimana sono stati aperti 204 procedimenti penali che indagano su possibili crimini di guerra commessi dalle forze russe.

L’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha dichiarato che invierà una squadra a Izyum e il gruppo per i diritti umani Amnesty International ha affermato che la scoperta del luogo di sepoltura di massa ha confermato “le nostre paure più oscure”.

Non ci sono stati commenti immediati dalla Russia sulla scoperta delle tombe. Mosca ha precedentemente negato di prendere di mira i civili.

Il presidente russo Vladimir Putin ha fatto i suoi primi commenti pubblici sulla guerra dopo la controffensiva ucraina dopo aver partecipato a un vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO) in Uzbekistan.

Parlando il 16 settembre, Putin ha promesso di portare avanti la guerra e ha affermato che la “liberazione” dell’intera regione orientale del Donbas in Ucraina è rimasta il principale obiettivo militare della Russia.

“Non abbiamo fretta”, ha detto Putin, aggiungendo che la Russia ha schierato solo soldati volontari per combattere in Ucraina. Ha anche commentato pubblicamente per la prima volta la recente spinta militare di Kiev nel nord-est.

“Le autorità di Kiev hanno annunciato di aver lanciato e stanno conducendo un’operazione controffensiva attiva. Bene, vediamo come si sviluppa, come va a finire”, ha detto Putin.

Ha anche avvertito che Mosca potrebbe intensificare i suoi attacchi alle infrastrutture del paese. Riferendosi ai recenti attacchi a una diga artificiale a Kryviy Rih e alle forniture di elettricità nella regione di Kharkiv, Putin ha detto: “Supponiamo che siano un avvertimento. Se la situazione continua a svilupparsi in questo modo, la risposta sarà più seria”.

Putin ha anche affermato che la Russia sta gradualmente prendendo il controllo di nuove aree dell’Ucraina.

Putin ha anche incontrato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan a margine del vertice SCO. Erdogan ha detto ai leader riuniti che sono stati compiuti sforzi “per finalizzare il conflitto in Ucraina attraverso la diplomazia il prima possibile”.

Putin ha detto a Erdogan, che ha aiutato a mediare un accordo raggiunto a luglio per esportare grano e altre materie prime attraverso i porti ucraini del Mar Nero, che Mosca era interessata a costruire legami più stretti con Ankara ed era pronta ad “aumentare significativamente” tutte le esportazioni nel paese.

Altrove, le forze ucraine hanno respinto tre attacchi russi a nord della città di Donetsk, ha detto lo stato maggiore dell’esercito in un post su Facebook.

I missili marittimi hanno anche preso di mira aree della regione di Odesa, ma sono stati distrutti dalle unità antiaeree, ha affermato.

Le forze russe hanno lanciato attacchi contro diversi insediamenti sulla linea del fronte di Kharkiv, ha detto l’esercito ucraino.

Nel suo bollettino quotidiano dell’intelligence, il ministero della Difesa britannico ha affermato il 16 settembre che dopo più di sei mesi di guerra, “l’impatto della sfida della forza lavoro russa è diventato sempre più grave”, spingendo la compagnia militare privata russa Vagner Group, collegata al Cremlino, a tentare di reclutare russi detenuti per il servizio in Ucraina “almeno da luglio”.

L’intelligence britannica bollettino a detti detenuti veniva offerta la commutazione della pena e incentivi in ​​denaro.

Il bollettino afferma che le accademie militari russe stanno abbreviando i corsi di addestramento e anticipando le date di laurea dei cadetti. “Questo è quasi certamente così i cadetti possono essere schierati per supportare l’operazione in Ucraina”, ha affermato.

Verso la fine del 15 settembre la Casa Bianca ha annunciato ulteriori 600 milioni di dollari in aiuti militari per l’Ucraina mentre gli Stati Uniti si muovono per sostenere la controffensiva di Kiev.

Un promemoria della Casa Bianca affermava che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden avrebbe utilizzato la sua autorità di prelievo presidenziale, che gli consente di autorizzare il trasferimento di armi dalle azioni statunitensi.

Il Dipartimento della Difesa disse l’aiuto consiste in attrezzature e servizi, nonché in formazione.

Con segnalazione di AP e Reuters


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Turchia #annulla #viaggio #senza #visto #cittadini #turkmeni #richiesta #Ashgabat

%d bloggers like this: