ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

La nuova legge dell’Arizona pone limiti alle riprese della polizia tra le crescenti richieste di trasparenza #nuova #legge #dellArizona #pone #limiti #alle #riprese #della #polizia #tra #crescenti #richieste #trasparenza

La nuova legge dell’Arizona pone limiti alle riprese della polizia tra le crescenti richieste di trasparenza

Squadra antisommossa

La polizia antisommossa osserva i manifestanti che protestano contro una nuova legge sull’immigrazione al Campidoglio dell’Arizona nel 2010. (John Moore/Getty Images)

Una nuova legge statale in Arizona renderà presto illegale per le persone filmare un agente di polizia da 8 piedi o più vicino senza il permesso dell’agente, ponendo limiti maggiori al modo in cui le persone possono filmare gli agenti di polizia in un momento in cui le chiamate stanno aumentando per aumentare le forze dell’ordine trasparenza.

I sostenitori della legislazione, che è stata firmata giovedì dal governatore repubblicano Doug Ducey, affermano che protegge gli ufficiali da persone che hanno scarso giudizio o secondi fini.

“Sono lieto che una legge molto ragionevole che promuove la sicurezza degli agenti di polizia e di coloro che sono coinvolti nelle fermate della polizia e degli astanti sia stata firmata in legge”, ha detto venerdì all’Associated Press il rappresentante dello stato repubblicano John Kavanagh, sponsor del disegno di legge. “Promuove la sicurezza di tutti, ma consente comunque alle persone di filmare ragionevolmente l’attività della polizia come è loro diritto”.

Doug Ducey

Il governatore dell’Arizona Doug Ducey. (Caitlin O’Hara/Bloomberg tramite Getty Images)

Come parte della legge, un agente può anche impedire a qualcuno di filmare su una proprietà privata, anche se la persona ha il consenso del proprietario. La legge prevede eccezioni per le persone che sono direttamente oggetto di un’interazione di polizia. Quelle persone possono filmare fintanto che non vengono perquisite o arrestate.

La sanzione per aver infranto questa legge è un reato che probabilmente comporterebbe una multa senza il carcere.

I critici della legge sostengono che filmare la polizia sia un diritto americano sostenuto dalle corti d’appello federali e dal Primo Emendamento della Costituzione. “Una restrizione generale è una violazione del Primo Emendamento”, ha detto al Washington Post Stephen Solomon, esperto di costituzioni e direttore dell’Arthur L. Carter Journalism Institute della New York University.

Più del 60% degli americani, compresi i residenti dell’Arizona, vive in stati in cui i tribunali d’appello federali hanno riconosciuto il diritto del Primo Emendamento di registrare gli agenti di polizia a partire dal 2019, secondo una guida per cittadini alla registrazione della polizia del First Amendment Watch della NYU. La Corte Suprema degli Stati Uniti, tuttavia, non si è pronunciata sulla questione.

Un ciclista riprende il video di un poliziotto durante una cerimonia

Un ciclista riprende il video di un poliziotto durante una cerimonia. (Efren Landaos/SOPA Images/LightRocket tramite Getty Images)

A febbraio, 26 gruppi di media, compreso l’AP, hanno firmato una lettera della National Press Photographers Association, o NPPA, in opposizione al disegno di legge.

“Siamo estremamente preoccupati che questo linguaggio violi non solo le clausole sulla libertà di parola e di stampa del Primo Emendamento, ma sia anche contrario al ‘diritto chiaramente stabilito’ di fotografare e registrare gli agenti di polizia che svolgono le loro funzioni ufficiali in un luogo pubblico, citato da tutte le Corti d’Appello del Circuito degli Stati Uniti dispari, incluso il Nono Circuito”, si leggeva nella lettera.

“Sebbene tali diritti non siano assoluti e soggetti a ragionevoli restrizioni di tempo, luogo e modo, riteniamo che richiedere il ‘permesso di un agente delle forze dell’ordine’… non sopravvivrebbe a una sfida costituzionale ed è completamente impraticabile in situazioni (come manifestazioni e proteste) dove ci sono più ufficiali e persone che registrano.

Polizia di stato dell'Arizona

La polizia di stato dell’Arizona si frappone tra sostenitori e oppositori della legge sull’immigrazione dell’Arizona durante una manifestazione del 2010 a Phoenix. (John Moore/Getty Images)

Il video catturato sui cellulari ha influenzato in modo significativo la polizia negli ultimi anni, soprattutto dopo l’omicidio di George Floyd da parte della polizia nel 2020. In quel caso, la polizia inizialmente ha detto che Floyd è morto “dopo un incidente medico durante l’interazione con la polizia”, ​​ma il video del cellulare catturato da un passante adolescente ha dimostrato che non era vero. Floyd è stato assassinato dopo che l’agente di polizia di Minneapolis Derek Chauvin si è inginocchiato sul collo e sulla schiena di Floyd per più di nove minuti.

Di più video recente la cattura di un arresto sabato a Fairfax, in Virginia, sembrava mostrare due agenti puntare le pistole contro un uomo che filmava l’arresto di un’altra persona. I critici online hanno criticato gli ufficiali per aver reagito in modo eccessivo e forse aver aggravato una situazione già tesa. Tuttavia, in una dichiarazione a Yahoo News, la polizia di Fairfax ha affermato che un gruppo di giovani aveva minacciato una hostess, presumibilmente brandendo un’arma. La polizia è stata in grado di arrestare due dei giovani quando hanno detto che un terzo “si è avvicinato con qualcosa nelle sue mani” e, data la natura dell’arresto, la polizia ha estratto le pistole finché non si è accorta che si trattava di un cellulare. Nessuna pistola è stata trovata sui giovani e secondo quanto riferito sono stati rilasciati ai loro genitori.

Persone ad Atlanta che manifestano in seguito al verdetto di colpevolezza nel processo a Derek Chauvin, 20 aprile 2021

Persone ad Atlanta che manifestano in seguito al verdetto di colpevolezza nel processo a Derek Chauvin, 20 aprile 2021. (Elijah Nouvelage/AFP tramite Getty Images)

Man mano che cresce il sostegno alla legge dell’Arizona, i difensori dei diritti civili sono cauti avrà un effetto agghiacciante sulle persone che vogliono filmare gli incontri.

Altri si chiedono come verrà applicata la legge, in particolare se l’agente si avvicina alla persona che filma.

“Potrebbe dissuaderli dal registrare effettivamente o potrebbe farli risalire anche più in là degli otto piedi richiesti dalla legge”, ha detto al New York Times Alan Chen, professore di legge all’Università di Denver. “Ci sono certamente alcune preoccupazioni sul Primo Emendamento qui.”

La legge entra in vigore il 24 settembre.

_____

Foto in miniatura di copertina: John Moore/Getty Images

Source link
#nuova #legge #dellArizona #pone #limiti #alle #riprese #della #polizia #tra #crescenti #richieste #trasparenza

%d bloggers like this: