ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Incontri ravvicinati del tipo del terzo mondo #Incontri #ravvicinati #del #tipo #del #terzo #mondo #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Incontri ravvicinati del tipo del terzo mondo

Supponi di essere un lavoratore IT con sede a Bengaluru (potresti anche essere un senior manager) alle dipendenze di un’azienda statunitense con sede nella Silicon Valley. Dato che il normale orario di lavoro negli Stati Uniti è tra le 8:00 e le 17:00, e tenendo conto della differenza di 12 ore e mezza tra la Silicon Valley e Bengaluru, significa che mentre lavori, i tuoi capi dormono, e viceversa. Tuttavia, semplicemente perché sono i capi, vorrebbero che tu lavorassi mentre stanno lavorando anche loro, se non altro per supervisionarti. Per accoglierli, devi rinunciare al tuo normale schema di sonno. Uno spostamento sismico notte e giorno per te, nessuno per loro. Non vorresti che potesse essere il contrario? Continua a sognare. Vieni a buon mercato ma, ehi, devi sfamare la tua famiglia. Il tuo ego è stato accarezzato. Dopotutto, lavori per un’azienda americana, vero?

Forse ti è stata data l’opportunità di visitare la Silicon Valley per incontrare i tuoi capi. Il tuo primo incontro con la burocrazia americana è al Consolato degli Stati Uniti dove, dopo essere stato molestato inutilmente e trattato con notevole disprezzo, ti viene concesso il visto. Sei felice, senza dubbio, ma non lasciarti trasportare, dal momento che il possesso di un visto statunitense valido non garantisce l’ingresso nel paese.

Tale decisione è presa dall’ufficiale dell’immigrazione al porto di ingresso. A questo individuo, travestito da essere umano, è stata data totale discrezione nel decidere se dovresti essere autorizzato a entrare. Se a lui o lei non piace il tuo aspetto, il tuo abbigliamento o il tuo sorriso, puoi essere espulso altrettanto facilmente. Sul posto, senza diritto di appello, in una società di diritto e ordine. Solo nella terra dei liberi e dei coraggiosi. Liberi di farvi entrare o meno. La pistola nella fondina attesta il coraggio. Hai appena incontrato Dio. Quello che hai incontrato al Consolato era solo un pretendente.

Ora stai volando a casa. Quali sono le possibilità che atterrerai a Bengaluru a un’ora decente? Zilch. Nel caso non lo sapessi, la maggior parte dei voli dagli Stati Uniti e dall’Europa atterra all’aeroporto internazionale Kempegowda (KIA) di Bengaluru nelle prime ore del mattino. Potresti anche non essere consapevole del fatto che quasi nessun aeroporto negli Stati Uniti e in Europa consente alle compagnie aeree commerciali di atterrare o decollare tra le 23:00 e le 5:00. Ti preghiamo di comprendere che i loro cittadini hanno bisogno di dormire bene la notte senza essere soggetti a rumore e inquinamento luminoso. Tu, però, non meriti la stessa considerazione poiché vieni da un paese del terzo mondo. Se sei arrabbiato per l’ingiustizia di tutto ciò, tieni presente che hai cambiato volontariamente i tuoi schemi di sonno per soddisfare i tuoi capi.

Ora tocca a te passare il controllo passaporti presso KIA. Ecco, poiché ti sei dimenticato di ottenere e compilare il modulo di sbarco, l’ufficiale dell’immigrazione ti chiede di prendere il modulo, compilarlo e rientrare nella lunga coda di persone in attesa di essere elaborato. Noti che la donna americana che sedeva accanto a te sull’aereo viene processata al prossimo sportello al servizio degli stranieri. Anche lei si era dimenticata di ritirare il modulo. L’ufficiale le consegna un modulo bianco, aspetta che lo compili e poi elabora il suo passaporto.

In uno dei suoi precedenti incarichi, presumo che questo ufficiale fosse stato deputato al confine di Wagah, il principale punto di ingresso via terra tra India e Pakistan per i viaggiatori. A poche miglia da Jallianwala Bagh ad Amritsar, il confine di Wagah è noto per la ricorrenza quotidiana della colorata cerimonia del “Ritiro del battito”. Se ci fossi mai stato, non avresti mancato di notare che le poche centinaia di turisti stranieri, quasi tutti bianchi, sono diligentemente condotti in una sezione vip transennata, mentre le diverse migliaia di spettatori indiani, insieme a cingalesi e tamil singaporiani , sono ammassati sugli spalti come bestiame.

Cheer, guidato da un jawan di sette piedi, urla periodiche di “Bharat zindabad, Pakistan murdabad” punteggiano il corteo militare. Al termine della cerimonia, gli indiani vengono trattenuti dalla polizia militare fino a quando i turisti stranieri non avranno lasciato la zona. Ci sono stato nel 2013 e, a meno che le cose non siano cambiate radicalmente, suppongo che lo stesso protocollo continui ancora oggi. Se l’inchino e il raschiamento fossero uno sport di squadra delle Olimpiadi, l’India vincerebbe ogni volta la medaglia d’oro.

I colonialisti ei loro supplicanti non ti libereranno mai. Dovrai liberarti.

(L’autore è uno scienziato informatico, un luddista appena coniato e un cinico)

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Incontri #ravvicinati #del #tipo #del #terzo #mondo

%d bloggers like this: