ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il sondaggio trova ampio sostegno negli stati campo di battaglia per il percorso verso la cittadinanza #sondaggio #trova #ampio #sostegno #negli #stati #campo #battaglia #percorso #verso #cittadinanza #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Il sondaggio trova ampio sostegno negli stati campo di battaglia per il percorso verso la cittadinanza

Secondo un sondaggio pubblicato lunedì, la maggioranza dei probabili elettori in cinque stati con gare ravvicinate al Senato nelle elezioni di medio termine della prossima settimana sostiene l’offerta di uno status legale agli immigrati non autorizzati negli Stati Uniti in determinate circostanze.

Il 73% degli elettori intervistati in Arizona, Georgia, Nevada, Pennsylvania e Wisconsin ha affermato di essere favorevole a dare agli immigrati che vivono negli Stati Uniti senza autorizzazione legale l’opportunità di “guadagnare” lo status legale e, in definitiva, la cittadinanza se soddisfano determinati requisiti, incluso il superamento dei controlli sui precedenti .

Il 23% dei probabili elettori nei cinque stati campo di battaglia ha affermato che gli immigrati non autorizzati dovrebbero essere espulsi, secondo il sondaggio, condotto dalla società di sondaggi democratici Hart Research Associates e commissionato dall’Immigrant Justice Fund del National Immigration Law Center, l’organizzazione politica del gruppo. braccio che difende per conto degli immigrati.

Il sondaggio ha rilevato che il 74% degli intervistati sosterrebbe i candidati che preferiscono mettere i “Dreamers” o gli immigrati non autorizzati portati negli Stati Uniti da bambini, sulla strada per la cittadinanza. Il 18% degli elettori intervistati ha affermato che sosterrebbe i candidati che sostengono l’espulsione dei Dreamers.

Il programma DACA (Deferred Action for Childhood Arrivals) dell’era Obama, che consente a circa 600.000 Dreamer di lavorare e vivere legalmente negli Stati Uniti senza temere l’espulsione, è attualmente in pericolo legale dopo che due tribunali federali hanno dichiarato illegale la politica.

Il sostegno alla legalizzazione degli immigrati che vivono illegalmente nel paese, ha rilevato il sondaggio, è stato più forte tra democratici, indipendenti e latini. Solo il 15% degli intervistati latini non ha espresso sostegno per consentire agli immigrati non autorizzati di ottenere uno status legale.

Le proposte di legalizzare grandi gruppi di immigrati negli Stati Uniti hanno vacillato al Congresso negli ultimi due decenni a causa di intensi disaccordi su questioni come l’applicazione delle frontiere. Negli ultimi anni, molti repubblicani hanno promesso di non legalizzare gli immigrati non autorizzati senza controlli alle frontiere più severi.

Mentre il controllo della Camera dipende da dozzine di distretti in tutto il paese, le razze in Arizona, Georgia, Nevada, Pennsylvania e Wisconsin potrebbero determinare quale partito detiene il Senato, che attualmente è equamente diviso tra Democratici e Repubblicani. Il voto decisivo del vicepresidente Kamala Harris offre ai legislatori democratici un controllo fragile della camera.

Il senatore democratico in carica Mark Kelly dell’Arizona, Raphael Warnock della Georgia e Catherine Cortez Masto del Nevada stanno affrontando sfide formidabili da parte dei repubblicani Blake Masters, Herschel Walker e Adam Laxalt, i quali hanno tutti abbracciato l’ex presidente Donald Trump e le sue posizioni intransigenti sull’immigrazione.

In Pennsylvania, il democratico Jon Fetterman e il repubblicano Mehmet Oz stanno combattendo per un seggio aperto al Senato, e in Wisconsin, Mandela Barnes sta cercando di spodestare il senatore repubblicano Ron Johnson.

Mentre i sondaggi di lunedì suggeriscono che la maggioranza dei probabili elettori in questi cinque stati sostiene le opinioni sull’immigrazione sposate dai candidati al Senato Democratico, secondo il sondaggio e altri sondaggi, l’immigrazione non è la questione principale nella mente degli elettori che entrano nel giorno delle elezioni. Il cinquantacinque per cento degli elettori dello stato del campo di battaglia ha affermato che la questione principale che dettare come voteranno la prossima settimana sarebbe l’inflazione e il costo della vita.

Inoltre, i sondaggi nazionali mostrano che il numero record di arresti di migranti lungo il confine meridionale nell’ultimo anno e mezzo è diventato una responsabilità politica per il presidente Biden e i colleghi democratici, che i repubblicani hanno accusato di sostenere l’applicazione permissiva dell’immigrazione. Un sondaggio del mese scorso ha rilevato che oltre la metà degli americani vuole che l’amministrazione Biden faccia di più per prevenire i valichi di frontiera illegali.

Cinquantuno degli elettori intervistati come parte di un sondaggio CBS News pubblicato domenica ha incolpato Biden e i Democratici per la situazione lungo il confine tra Stati Uniti e Messico, dove i funzionari hanno fermato i migranti quasi 2,4 milioni di volte nell’anno fiscale 2022, il massimo storico. Il 45% degli intervistati, nel frattempo, ha affermato che i Democratici antepongono gli interessi degli immigrati arrivati ​​di recente ai cittadini statunitensi.

Il sondaggio commissionato dal National Immigration Law Center ha affermato che il 71% dei probabili elettori in Arizona, Georgia, Nevada, Pennsylvania e Wisconsin sostiene che i migranti in fuga dalla violenza possono richiedere asilo lungo il confine meridionale.

Pur riconoscendo che l’economia rimane la questione principale, Bri Gillis, vicepresidente della strategia politica presso l’Immigrant Justice Fund del National Immigration Law Center, ha affermato che il sondaggio di lunedì mostra che le proposte per legalizzare gli immigrati e riformare il sistema di asilo hanno “ampio appeal” negli stati del campo di battaglia .

“L’immigrazione è una questione economica. Sappiamo che influisce sulla catena di approvvigionamento. Sappiamo che colpisce la forza lavoro. Sappiamo che l’immigrazione influisce sulla nostra politica dell’istruzione. Quindi, tutte queste questioni sono intrecciate”, ha affermato Gillis, aggiungendo che i Democratici avranno un ” chiaro vantaggio” con gli elettori che danno la priorità alle questioni relative all’immigrazione.

Ma Daniel Garza, presidente dell’iniziativa LIBRE, un gruppo di sensibilizzazione latina con opinioni conservatrici, ha previsto che la politica di confine degli Stati Uniti sarà un “ancora” che appesantirà i democratici nelle elezioni e potrebbe aiutare i repubblicani a riprendere il controllo del Congresso.

Garza ha affermato che la gestione da parte dell’amministrazione Biden degli alti livelli di attraversamenti illegali delle frontiere ha alienato i repubblicani che in precedenza erano stati aperti alla legalizzazione degli immigrati non autorizzati negli Stati Uniti “A causa della situazione del confine, la questione ha davvero fatto infuriare molti americani, compresi i latini”. Egli ha detto.

Il GOP sembra guadagnare slancio nell’ultimo tratto prima del giorno delle elezioni

Funzionari in allerta per violenze politiche all’indomani dell’attacco di Paul Pelosi

Il presidente Biden lancia un’iniziativa mirata alle “spese spazzatura” per i consumatori

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#sondaggio #trova #ampio #sostegno #negli #stati #campo #battaglia #percorso #verso #cittadinanza

%d bloggers like this: