ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il sistema di immigrazione degli Stati Uniti mette a lungo in pausa una storia d’amore di CT #sistema #immigrazione #degli #Stati #Uniti #mette #lungo #pausa #una #storia #damore #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Il sistema di immigrazione degli Stati Uniti mette a lungo in pausa una storia d’amore di CT

Quando mia figlia Letitia è nata l’11 aprile 2021, io non c’ero per salutarla. Avevo fatto tutto ciò che era in mio potere per realizzarlo: ho chiesto aiuto agli avvocati e ho persino fatto appello al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Ma quando la mia fidanzata Sarah ha avuto il travaglio, mi trovavo a migliaia di miglia di distanza in Kenya, a cui era stato impedito di entrare negli Stati Uniti. Come mai? A causa dei ritardi nel sistema di immigrazione americano. Casi come il nostro raramente fanno notizia, ma colpiscono molte famiglie e causano sofferenze inutili agli americani e ai loro cari.

Sarah è cittadina americana e io sono keniota. Ci siamo incontrati per la prima volta nel 2017, mentre lavoravamo con l’Africa Yoga Project. Stavo insegnando yoga a Nairobi quando Sarah è arrivata come volontaria e siamo rimasti in contatto per l’anno successivo. Con nostra sorpresa ci siamo visti un anno e mezzo dopo e poi abbiamo continuato a incrociarci. Con l’esitazione a causa della distanza e dei nostri diversi background, ci siamo innamorati. Abbiamo iniziato una relazione a distanza alla fine del 2018. Nel 2019 l’ho visitata con un visto turistico e Sarah è tornata a trovarmi. Ci siamo fidanzati nell’ottobre 2019. Cinque mesi dopo, Sarah era in visita a Nairobi quando è iniziata la pandemia. È rimasta intrappolata nel paese per sette mesi, ma per fortuna. La nostra relazione è fiorita e nell’agosto 2021 abbiamo appreso che avremmo avuto un bambino.

Un mese dopo, il governo keniota ha ordinato a chiunque avesse un visto scaduto di lasciare il Paese. Sarah non aveva altra scelta che tornare a casa nel Connecticut. Non avevo altra scelta che restare. Cercando di seguire tutte le regole, avevamo richiesto un visto K-1, chiamato anche visto fidanzato, molti mesi prima. Quando abbiamo presentato domanda a febbraio, pensavamo che saremmo stati insieme negli Stati Uniti entro settembre al più tardi. Ma avviando il mio processo K-1 ha annullato il mio visto turistico esistente e mi ha impedito di ottenerne uno nuovo. Se provassi a viaggiare con il mio visto turistico esistente, anche solo per stare con il mio fidanzato per la nascita di nostra figlia, sarebbe considerato una frode e non mi sarebbe mai stato permesso di tornare negli Stati Uniti.

Avevamo compilato più di 100 pagine su più applicazioni che documentavano la nostra relazione. Comprendeva i nostri messaggi di testo, e-mail, foto e dichiarazioni di tutti i membri della famiglia di Sarah. Ci sono state molte tasse associate a questo processo, che è difficile per una giovane famiglia appena agli inizi. Tuttavia, speravamo che il visto sarebbe stato approvato prima della nascita di nostra figlia. Servizi di cittadinanza e immigrazione degli Stati Uniti stimati da cinque a sette mesi. Più di un anno dopo, stavamo ancora aspettando.

Ricordo quando Sarah chiamò per dire che aveva le doglie. Eravamo entrambi nervosi, eccitati e determinati a sostenerci a vicenda, anche se c’era un oceano e migliaia di miglia tra noi. Mi sono sentito spaventato mentre tenevo il telefono in mano, ascoltavo e osservavo mia moglie in travaglio. E poi ricordo di aver socchiuso le lacrime per vedere mia figlia per la prima volta, desiderando di poterla abbracciare. Letitia aveva quasi 3 mesi quando il mio visto K-1 è stato finalmente approvato, 1 anno e 4 mesi dopo aver presentato la domanda.

Sono arrivato negli Stati Uniti per la festa del papà 2021. La nostra riunione in aeroporto sembrava essere stata creata da Hollywood. Il mio cuore è cresciuto quando l’ho abbracciata per la prima volta. Mi sono sentito sopraffatto dalla gioia di ricongiungermi al mio amore e alla mia famiglia. Sarah ed io ci siamo sposati poco dopo, nel luglio 2021.

Non siamo soli nella nostra situazione. Circa 1,6 milioni di persone stanno attualmente aspettando le loro carte verdi. Trascorrono una media di cinque anni in questa cosiddetta “linea”. Ma non c’è nessun ordine. I regolamenti sono diversi per ogni persona a seconda della nazionalità e della professione. Per molti cittadini indiani e cinesi che lavorano nei campi STEM, l’attesa è più di un secolo, secondo il Cato Institute. La pandemia e le politiche dell’era Trump per ridurre l’immigrazione legale hanno esacerbato il problema perché gli uffici di immigrazione operavano a capacità ridotta. Siamo grati che molte di queste politiche siano state abrogate e abbiamo ricevuto la mia carta verde più rapidamente del previsto, a maggio 2022.

Sarah, Letitia e io ci godiamo la benedizione di stare insieme ogni giorno. Dopo anni di tempismo delle nostre conversazioni intorno ai fusi orari, controllando lo stato dell’immigrazione e chiamando ogni giorno senatori e avvocati; asciugandoci le lacrime al telefono, siamo fisicamente insieme. Nessun posto dove andare, niente petizioni o telefonate da fare, niente tasse da pagare, niente più attesa per un giorno sconosciuto in cui saremo insieme.

Le parole non possono descrivere il sollievo e la gratitudine che proviamo ogni giorno per essere nello stesso posto. Per essere in grado di prendermi cura di mia moglie e mia figlia attraverso la mia cucina, la mia batteria e il mio amore, e ora che ho la mia carta verde e posso lavorare, molto presto sarò in grado di contribuire finanziariamente.

È nostro desiderio che ogni altra famiglia possa provare l’impareggiabile sensazione di ritrovarsi e finalmente vivere insieme liberamente. Sosteniamo un processo di immigrazione più rapido e sistemi che diano la priorità al ricongiungimento familiare.

Isaac Mukwaya è un istruttore di yoga originario del Kenya. Vive in Connecticut con la moglie Sarah Hill e la figlia Letitia.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#sistema #immigrazione #degli #Stati #Uniti #mette #lungo #pausa #una #storia #damore

%d bloggers like this: