ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il nuovo disegno di legge cerca la carta verde per gli immigrati che vivono negli Stati Uniti da oltre 7 anni #nuovo #disegno #legge #cerca #carta #verde #gli #immigrati #che #vivono #negli #Stati #Uniti #oltre #anni #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Il nuovo disegno di legge cerca la carta verde per gli immigrati che vivono negli Stati Uniti da oltre 7 anni

Il nuovo disegno di legge cerca la carta verde per gli immigrati che vivono negli Stati Uniti da oltre 7 anni

La mossa è stata accolta favorevolmente dagli aspiranti Green Card che vivono negli Stati Uniti. (Rappresentativo)

Washington:

Un gruppo di quattro importanti senatori democratici ha introdotto una legislazione per fornire un percorso tanto necessario a una Carta Verde per un massimo di 8 milioni di persone, inclusi sognatori, H-1B e titolari di visto a lungo termine. Secondo il disegno di legge, un immigrato può qualificarsi per lo status di residente permanente legale se ha vissuto negli Stati Uniti ininterrottamente per almeno sette anni.

Il rinnovo delle disposizioni sull’immigrazione della legge sull’immigrazione è stato presentato al Senato dal senatore Alex Padilla e co-sponsorizzato dai senatori Elizabeth Warren, Ben Ray Lujan e dalla maggioranza del Senato Whip Dick Durbin mercoledì.

“Il nostro sistema di immigrazione obsoleto sta danneggiando innumerevoli persone e frenando l’economia americana. Il mio disegno di legge aggiornerebbe la data di chiusura del registro per la prima volta in più di 35 anni in modo che più immigrati possano richiedere la residenza permanente legale”, ha affermato Padilla.

“Questo potrebbe avere un profondo impatto su milioni di immigrati, alcuni dei quali vivono, lavorano e contribuiscono negli Stati Uniti da decenni, consentendo loro di vivere liberamente senza il timore di un futuro incerto”, ha affermato.

Una Green Card, conosciuta ufficialmente come Permanent Resident Card, è un documento rilasciato agli immigrati negli Stati Uniti come prova che al portatore è stato concesso il privilegio di risiedere permanentemente.

La legislazione fornirebbe un percorso tanto necessario per ottenere una carta verde per un massimo di 8 milioni di persone, inclusi Dreamers, cittadini sfollati con la forza (titolari di TPS), figli di titolari di visto a lungo termine che rischiano l’espulsione, lavoratori essenziali e membri altamente qualificati di la forza lavoro come i titolari di visto H-1B che hanno atteso anni per la disponibilità di una carta verde, si legge in una nota.

Secondo le stime del gruppo di lobby a favore dell’immigrazione FWD.us, se gli individui privi di documenti coperti in questo disegno di legge diventassero cittadini, contribuirebbero con circa 83 miliardi di dollari all’economia degli Stati Uniti all’anno e circa 27 miliardi di dollari in tasse.

La legislazione sui compagni è stata introdotta alla Camera dei rappresentanti dalla deputata Zoe Lofgren.

“Per decenni, gli immigrati che contribuiscono in modo significativo alle nostre comunità e alla nostra economia sono stati relegati in un limbo legale”, ha affermato Lofgren, presidente della sottocommissione per l’immigrazione della Camera.

“Aggiornare questa disposizione storicamente bipartisan per fornire lo status di residente permanente legale agli immigrati che fanno parte delle nostre comunità da anni renderà il nostro sistema di immigrazione più equo e il nostro Paese più forte”, ha affermato.

I legislatori hanno affermato che la sezione 249 dell’Immigration and Nationality Act, nota anche come Registry, conferisce al Segretario per la sicurezza interna la facoltà di registrare determinate persone per lo status di residente permanente legale se sono state nel paese da una certa data e soddisfano altri requisiti .

La sezione 249 è stata codificata per la prima volta nel 1929 e il Congresso l’ha modificata quattro volte, l’ultima nel 1986. Non sono state apportate modifiche dal 1986 e la data limite per l’ammissibilità rimane il 1 gennaio 1972, più di 50 anni fa.

La mossa è stata accolta favorevolmente dagli aspiranti Green Card che vivono nel Paese.

“L’unica soluzione umanitaria e praticabile per noi è un percorso verso la cittadinanza, che il disegno di legge sul registro cerca di offrire. Chiediamo che il Congresso agisca e faccia la cosa giusta. Approva il disegno di legge sul registro”, ha affermato Anil Shahi, titolare del TPS del Nepal e organizzatore con Adhikaar e le comunità unite per lo status e la protezione (CUSP).

Vive in questo paese da più di 30 anni.

“Apprezziamo l’audace leadership dei senatori Padilla, Lujan, Warren e Durbin per spingere il Congresso ad aggiornare il registro, una legge sull’immigrazione esistente che non è stata rivista in oltre 35 anni. Un aggiornamento del registro fornirà agli immigrati la possibilità di accedere residenza permanente”, ha affermato Angelica Salas, direttore esecutivo di CHIRLA.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#nuovo #disegno #legge #cerca #carta #verde #gli #immigrati #che #vivono #negli #Stati #Uniti #oltre #anni

%d bloggers like this: