ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il membro MS-13 riceve una condanna leggera in mezzo alla crisi del confine #membro #MS13 #riceve #una #condanna #leggera #mezzo #alla #crisi #del #confine #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Il membro MS-13 riceve una condanna leggera in mezzo alla crisi del confine

Dopo la condanna di un altro membro della banda MS-13 a Long Island, i residenti si chiedono se l’amministrazione Biden comincerà mai a rafforzare efficacemente la sicurezza delle frontiere.

Il membro della banda MS-13 è stato condannato a 25 anni per il suo ruolo nell’omicidio nel 2016 di un ragazzo di 15 anni. Eduardo Portillo, il 25enne ora condannato, è stato anche precedentemente coinvolto nel traffico di stupefacenti per conto dell’MS-13.

Davanti a un giudice di Central Islip, Portillo si è scusato con la famiglia della vittima, dicendo: “Capisco di aver fallito e mi rammarico con tutto il cuore per le cose orribili che ho fatto. Ma posso ancora cambiare e posso ancora diventare una brava persona”. E sebbene Gary R. Brown, il giudice distrettuale degli Stati Uniti che sovrintende al caso, abbia affermato di considerare una sanzione più rigida, Brown ha stabilito 300 mesi o 25 anni perché ha ricevuto numerose lettere dalla famiglia di Portillo che suggerivano che poteva cambiare. Il giudice ha ritenuto che Portillo avrebbe dovuto avere una seconda possibilità. La vittima, Javier Castillo, non ha avuto la stessa opportunità.

Portillo proveniva presumibilmente da una famiglia povera in El Salvador e aveva preso in prestito denaro per aiutarlo ad accedere agli Stati Uniti. Come ha affermato il procuratore distrettuale della contea di Suffolk, Ray Tierney, questo è tipico di come operano i cartelli al confine.

“Le gang hanno una migliore capacità di usare i coyote e hanno una maggiore familiarità con il sistema”, ha detto Tierney. “È più facile per i membri della gang venire fuori.”

“Si impegnano nell’importazione di droga negli Stati Uniti e nelle vittime della tratta di esseri umani”, ha aggiunto.

Altre storie di vittime della violenza delle bande o di droga che passano attraverso il confine lasciano molti a chiedersi perché l’amministrazione Biden abbia preso una posizione così debole sull’applicazione delle frontiere.

Il Daily Caller ha riferito che il procuratore generale Merrick Garland ha licenziato i giudici dell’immigrazione nominati da Trump. I membri del Congresso repubblicano hanno preso l’offensiva chiedendo risposte.

“Il vostro dipartimento sta chiudendo ingiustamente i giudici dell’immigrazione nominati da Trump nel mezzo di una storica crisi di confine e di un arretrato di casi di immigrazione in rapida crescita”, secondo la lettera repubblicana guidata dal rappresentante dell’Arizona Andy Biggs.

Il Washington Times ha riferito che quasi una mezza dozzina di giudici nominati da Trump sono stati licenziati dai tribunali sotto l’amministrazione Biden. Un giudice ha dichiarato quanto sia rara questa situazione.

“Il licenziamento dei giudici dell’immigrazione per motivi puramente politici non ha precedenti”, ha detto Matthew J. O’Brien a The Daily Caller. “Dovrebbe destare preoccupazione per chiunque apprezzi la sicurezza delle frontiere e lo stato di diritto. Inoltre, ha terribili implicazioni per la magistratura nel suo insieme”.

“Se un’amministrazione presidenziale inizia a rimuovere i giudici di diritto amministrativo semplicemente perché applicano la legge come è scritta, cosa impedisce alla stessa amministrazione di epurare altri tribunali e tribunali federali? Il risultato finale è un sistema giudiziario guidato dai risultati politici desiderati, non dall’applicazione equa e neutrale degli statuti”, ha affermato O’Brien.

La lettera d’inchiesta repubblicana affermava: “Il suo licenziamento arriva in un momento in cui l’Ufficio esecutivo per la revisione dell’immigrazione (EOIR), che opera sotto il vostro dipartimento, ha difficoltà ad assumere e mantenere i giudici federali sull’immigrazione. Arriva anche in un momento in cui l’arretrato dei tribunali per l’immigrazione della nazione sta crescendo più velocemente che mai, con oltre 1,5 milioni di casi pendenti. Questa cifra è la più grande nella storia americana ed è correlata ai quasi 3 milioni di incontri di confine visti finora sotto l’amministrazione Biden”.

L’ostacolo intenzionale del sistema di immigrazione va di pari passo con la politica di “amnistia de facto” detenuta dal principale consulente legale dell’Immigrazione e delle forze dell’ordine delle dogane Kerry Doyle, per cui i pubblici ministeri federali stanno tranquillamente archiviando i casi sugli immigrati privi di documenti. Questo mandato è entrato in vigore il 25 aprile come mezzo per affrontare le sopraffatte infrastrutture americane per l’immigrazione. Già 97.000 casi sono stati archiviati, con un numero previsto di oltre 480.000 entro aprile.

Gli incontri al confine potrebbero essere scesi da 240.991 a maggio a 207.416 a giugno, ma con meno risorse manageriali, i casi continueranno a essere respinti o abbandonati.


Il marchio dell'aquila del logo federalista

Sblocca i commenti entrando a far parte della comunità federalista.

sottoscrivi


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#membro #MS13 #riceve #una #condanna #leggera #mezzo #alla #crisi #del #confine

%d bloggers like this: