ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il gruppo di estrema destra AZ Patriots molesta i migranti, afferma che sta lavorando con la pattuglia di frontiera #gruppo #estrema #destra #Patriots #molesta #migranti #afferma #che #sta #lavorando #con #pattuglia #frontiera #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Il gruppo di estrema destra AZ Patriots molesta i migranti, afferma che sta lavorando con la pattuglia di frontiera

Una causa federale per molestie ai migranti, un’accusa di furto d’identità, un divieto da parte della Camera dei rappresentanti dell’Arizona: nulla di tutto ciò sembra aver dissuaso Jennifer Harrison, attivista di estrema destra e leader degli AZ Patriots, dal tornare negli Stati Uniti-Messico confine per molestare i richiedenti asilo.

Nelle ultime settimane, AZ Patriots ha pubblicato una serie di live streaming di YouTube dal confine in cui i suoi membri, incluso Harrison, registrano i migranti, li molestano e li indirizzano alla pattuglia del confine.

Gli AZ Patriots sono un gruppo che si è separato dal più grande “Patriot Movement AZ” nel 2019.

Il gruppo afferma di essere nella contea di Yuma per assistere la dogana e la protezione delle frontiere degli Stati Uniti. Non è chiaro se il CBP li voglia effettivamente lì, ma è evidente che l’agenzia ha fatto pochi sforzi per fermarli.

“Perché sei qui?” Harrison urla ai migranti in un video. Li filma mentre si trova vicino alla diga di Morelos che trattiene il fiume Colorado ed è una zona molto battuta dai migranti per attraversare il confine.

clicca per ingrandire

Jennifer Harrison vicino al confine con il Messico nella sua ultima serie di video.

Youtube

Nei suoi video, diverse famiglie con bambini camminano attraverso la palude, mentre Harrison li rimprovera e chiede risposte sul loro stato di immigrazione.

A volte, Harrison richiede i loro passaporti o altra identificazione, che mostra sulla fotocamera. I membri del gruppo guidano quindi i migranti a sedersi e aspettano l’arrivo degli agenti di pattuglia di frontiera. I video sembrano fatti su misura per suscitare sentimenti anti-immigrati, con didascalie come “Migrant Express di Joe Biden!”

Harrison non ha risposto alle richieste Phoenix Nuovi Tempi per questa storia

Le milizie di destra e i gruppi di vigilanti che si radunano lungo il confine spesso affermano di lavorare con le agenzie federali o le forze dell’ordine locali per aiutare a scongiurare l’immigrazione illegale. In alcuni casi, i gruppi promuovono cospirazioni in stile QAnon sul traffico di bambini, che affermano di combattere.

Gli AZ Patriots sembrano aver adottato un approccio simile, affermando nei video e nei commenti di YouTube che stanno “aiutando” le autorità federali a far rispettare la legge sull’immigrazione. Nonostante i suoi scontri con la legge, Harrison è stata a lungo amichevole con la pattuglia di frontiera, a un certo punto ha persino fatto un giro con gli agenti.

Ma in realtà, la legalità delle azioni del gruppo è oscura, in particolare ora che gli AZ Patriots chiedono l’identificazione dei richiedenti asilo e poi li trasportano agli agenti federali.

In una dichiarazione a Nuovi tempiil portavoce del CBP John Mennell ha scritto che l’agenzia “non sostiene né sostiene alcun gruppo o organizzazione privata che prende in mano la situazione in quanto potrebbe avere conseguenze disastrose per la sicurezza personale e pubblica”.

Qualsiasi tentativo di trasporto di migranti “può essere visto come una promozione dell’ingresso illegale, che potrebbe comportare un’azione penale”, ha scritto Mennell. Anche la detenzione dei migranti è un problema: “La detenzione forzata può anche essere considerata un reato penale e i trasgressori saranno deferiti a pubblici ministeri locali, statali o federali per potenziali azioni legali”, ha affermato.

Freddy Cruz, un analista del Southern Poverty Law Center che segue l’estremismo al confine, afferma che gli AZ Patriots sembrano essere coinvolti in tali attività.

“Stanno, in un certo senso, detenendo persone e consegnandole agli agenti della pattuglia di frontiera”, ha detto Cruz.

Ma mentre gli operatori umanitari dell’Arizona sono stati perseguiti per aver “accompagnato” migranti privi di documenti mentre cercavano di fornire loro acqua e riparo, gruppi di destra come quello di Harrison non sembrano dover affrontare tale punizione.

Pattuglia di frontiera, disse Cruz Nuovi tempi“non sta facendo nulla per dissuadere molti di questi estremisti di destra dal impegnarsi con i migranti, cercando di agire come agenti di pattuglia di frontiera”.

“Affermano di avere quell’autorità, ma quell’autorità non viene esercitata”, ha detto.

A volte nei video di Harrison, i furgoni della Border Patrol possono essere visti in lontananza. In un video, lei e un altro membro del gruppo stanno con un agente di polizia della città di Yuma, guardando la palude mentre gli fanno domande sul suo lavoro.

Nuovi tempi ha fornito il video al dipartimento di polizia della città di Yuma, che ha negato qualsiasi relazione con AZ Patriots.

Lori Franklin, sergente e portavoce del dipartimento di polizia di Yuma, ha detto Nuovi tempi che Harrison era probabilmente “caso di essere lì mentre l’ufficiale era lì”.

“Potrebbero pensare che stanno aiutando [law enforcement]”, ha detto Franklin. “Immagino che stiano pensando più che stanno aiutando che altro.”

Ha anche notato che Yuma, che sta assistendo la Border Patrol attraverso l’iniziativa di cooperazione federale Operazione Stonegarden, non ha giurisdizione sull’applicazione federale dell’immigrazione.

Il ritorno di Harrison al confine segna una rinnovata attenzione per AZ Patriots sull’agitazione anti-migranti. Il gruppo è stato impegnato nell’ultimo anno con problemi di “integrità elettorale”, come la partecipazione a manifestazioni su un audit dei voti della contea di Maricopa durante le elezioni presidenziali del novembre 2020.

Ora che il fervore delle elezioni presidenziali si è un po’ placato, il gruppo è tornato al confine.

La loro attività segue anche ciò che Cruz dice di vedere lungo il confine con l’Arizona, una rinnovata rete e attività tra i gruppi di vigilanti di destra, che stanno spingendo una “narrativa nativista anti-immigrati”.

Ma, ha sottolineato, “non vengono contestati da nessuna agenzia federale”.


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#gruppo #estrema #destra #Patriots #molesta #migranti #afferma #che #sta #lavorando #con #pattuglia #frontiera

%d bloggers like this: