ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il governo dice alla Corte Suprema che le compagnie aeree devono seguire le leggi statali sui salari #governo #dice #alla #Corte #Suprema #che #compagnie #aeree #devono #seguire #leggi #statali #sui #salari

Il governo dice alla Corte Suprema che le compagnie aeree devono seguire le leggi statali sui salari

Un aereo Virgin America decolla dall’aeroporto internazionale di Los Angeles (LAX) a Los Angeles, California, 28 marzo 2018. REUTERS/Mike Blake

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

  • La legge della California non è stata anticipata dai registri delle compagnie aeree federali, afferma il procuratore generale
  • Le compagnie aeree affermano che alcune pause pasti e di riposo influiscono sugli affari
  • L’amministrazione Trump aveva sostenuto le compagnie aeree

(Reuters) – L’amministrazione Biden ha esortato la Corte Suprema degli Stati Uniti a respingere l’appello di Virgin America Inc contro una sentenza secondo cui la società deve rispettare le leggi salariali della California, affermando che le normative federali sulle compagnie aeree non soppiantano i requisiti statali che si applicano a tutti i datori di lavoro.

Il procuratore generale degli Stati Uniti Elizabeth Preloger in un amicus brief depositato martedì ha affermato che le leggi della California che impongono un salario minimo e impongono pasti e pause di riposo non sono anticipate dal Federal Airline Deregulation Act (ADA) perché non influenzano i “prezzi, rotte o servizi “offerto dalle compagnie aeree.

L’ADA anticipa le leggi statali che cercano di regolamentare le compagnie aeree. Ma l’anno scorso la 9a Corte d’Appello del Circuito degli Stati Uniti ha affermato che ciò non si estende alle leggi generali sul lavoro degli stati, anche se hanno un impatto incidentale sulle operazioni delle compagnie aeree.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

In una causa del 2015, un gruppo di assistenti di volo Virgin ha accusato Virgin di non aver pagato loro il salario minimo e gli straordinari, fornendo pause pasti e di riposo e dichiarazioni salariali adeguate, secondo la legge della California.

Virgin non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Charles Cooper di Cooper & Kirk, che rappresenta i querelanti, in una e-mail ha dichiarato: “Siamo lieti che il procuratore generale abbia, come noi, concluso che la decisione del Nono Circuito di seguito non è in conflitto con alcuna decisione della Corte Suprema o di un altro corte d’appello e che la petizione della Virgin dovrebbe essere respinta”.

La Corte Suprema a gennaio ha rifiutato di occuparsi di un caso simile che coinvolge Delta Air Lines Inc. Ma l’invito della corte di novembre al procuratore generale per valutare il caso di Virgin suggerisce che i giudici sono interessati a riesaminare la questione.

Virgin è stata sostenuta al 9° Circuito dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti dell’era Trump, che ha affermato che i conflitti tra le leggi della California e l’ADA e le compagnie aeree dovrebbero essere soggette a normative nazionali uniformi.

Ma il procuratore generale, un braccio del DOJ, ha affermato nella breve di martedì che Virgin può rispettare entrambe le leggi.

Al massimo, il caso dovrebbe essere rinviato al 9° Circuito per esaminare più da vicino se i requisiti per i pasti e le pause di riposo della California presentino un conflitto reale con le normative federali, hanno scritto gli avvocati del governo.

La petizione di Virgin per certiorari è sostenuta dalla Camera di Commercio degli Stati Uniti, da gruppi commerciali di compagnie aeree e da 19 stati a guida repubblicana.

Il caso è Virgin America Inc v. Bernstein, Corte Suprema degli Stati Uniti, n. 21-60.

Per Virgin: Shay Dvoretzky degli Skadden Arps Slate Meagher & Flom

Per i ricorrenti: Charles Cooper di Cooper & Kirk

Leggi di più:

SCOTUS non deciderà se le leggi statali sui salari coprono gli assistenti di volo, per ora

La legge salariale della California non è stata anticipata dai registri delle compagnie aeree federali: 9th Circuit

Virgin, il Dipartimento di Giustizia dice al 9° Circuito che la legge salariale della California è stata anticipata dai regolamenti delle compagnie aeree federali

(NOTA: questo articolo è stato aggiornato per includere una dichiarazione di Charles Cooper.)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

I nostri standard: i principi di fiducia di Thomson Reuters.

Daniel Wiessner

Thomson Reuters

Dan Wiessner (@danwiessner) riferisce sul diritto del lavoro e dell’occupazione e dell’immigrazione, comprese le controversie e la definizione delle politiche. Può essere contattato all’indirizzo [email protected]

Source link
#governo #dice #alla #Corte #Suprema #che #compagnie #aeree #devono #seguire #leggi #statali #sui #salari

%d bloggers like this: