ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il governatore del Texas autorizza lo stato a riportare i migranti al confine #governatore #del #Texas #autorizza #stato #riportare #migranti #confine

Il governatore del Texas autorizza lo stato a riportare i migranti al confine

Giovedì il governatore del Texas Greg Abbott ha autorizzato le forze statali a fermare i migranti e riportarli al confine tra Stati Uniti e Messico, spingendo i confini dei loro poteri di contrasto e gli sforzi crescenti del repubblicano per frenare il numero crescente di valichi.

Il governo federale è responsabile dell’applicazione delle leggi sull’immigrazione. La Casa Bianca ha criticato la mossa e un gruppo per i diritti degli immigrati ha chiesto un rapido intervento del Dipartimento di Giustizia.

Per più di un anno, il Texas ha pattugliato il confine con mano sempre più pesante. Abbott ha smesso mercoledì di autorizzare le truppe del Texas e i membri della Guardia Nazionale – che ha già schierato al confine a migliaia – a portare i migranti attraverso i porti di ingresso e in Messico, deludendo gli ex funzionari dell’amministrazione Trump che lo hanno esortato a farlo.

L’impatto dell’ordine non era chiaro, compreso quanto ampiamente sarebbe stato utilizzato e in quali circostanze. Ma l’autorità descritta da Abbott equivarrebbe a un’espansione significativa e non testata dei normali poteri della Guardia nazionale e della polizia di stato, che fino ad ora hanno affidato i migranti agli agenti della pattuglia di frontiera e, in alcuni casi, hanno effettuato arresti con l’accusa di violazione di domicilio.

Tra le domande sollevate dalla mossa c’è l’addestramento che le forze statali ricevono per trattenere e trasportare i migranti. Gli esperti legali si aspettavano che la mossa invitasse le impugnazioni del tribunale.

Le traversate sono al livello o vicino al più alto in circa due decenni. Al confine con il Texas, le autorità statunitensi hanno impedito ai migranti di attraversare illegalmente 523.000 volte tra gennaio e maggio, rispetto ai 417.000 nello stesso arco di un anno fa.

Abbott ha accusato l’amministrazione Biden e ha speso più di 3 miliardi di dollari in fondi statali per un imponente apparato di sicurezza delle frontiere. Ma l’operazione statale non ha arginato il flusso di migranti.

“Mentre le sfide al confine continuano ad aumentare, il Texas continuerà ad agire per affrontare quelle sfide causate dall’amministrazione Biden”, ha affermato Abbott.

La Casa Bianca ha risposto criticando i risultati della massiccia missione di confine di Abbott, nota come Operazione Lone Star, inclusa una settimana ad aprile in cui ulteriori ispezioni di camion commerciali hanno bloccato il confine di 1.200 miglia del Texas con il Messico per una settimana.

“Il record del governatore Abbott sull’immigrazione non ci dà fiducia in ciò che ha inventato ora”, ha detto il portavoce Abdullah Hasan.

Il Dipartimento per le relazioni estere del Messico ha dichiarato in una dichiarazione di “rifiutare” la mossa di Abbott, affermando che la politica sull’immigrazione era una questione federale, non statale, e che la decisione era una mossa puramente politica.

“Questa azione può essere intesa solo come parte delle campagne elettorali dello stato del Texas”, ha affermato il dipartimento.

Laurence Benenson, del National Immigration Forum, ha affermato di aspettarsi sfide legali per il Texas nel tentativo di impostare la propria politica di applicazione dell’immigrazione, che è in conflitto con la precedenza legale di lunga data che la responsabilità ricade sul governo federale.

Ha anche detto che non è chiaro come le truppe del Texas raccolgano persone esclusivamente per essere fuori dallo stato legale e non aver commesso un crimine. I tentativi di ampliare i poteri dello stato nell’applicazione della politica di immigrazione sono falliti in passato, inclusa la legge “documenti, per favore” dell’Arizona che la Corte Suprema ha annullato nel 2012 quando il giudice Anthony Kennedy ha scritto che “lo stato non può perseguire politiche che hanno minato la legge federale”.

La Corte Suprema ha recentemente respinto una causa repubblicana in Texas e Missouri per impedire all’amministrazione Biden di porre fine a una politica dell’era Trump che costringeva i richiedenti asilo ad aspettare in Messico mentre la loro richiesta veniva presa in considerazione. Quella sentenza, ha affermato Benenson, ha affermato il ruolo del governo federale nell’applicazione della legge sull’immigrazione.

“C’è un riconoscimento che non vogliamo aprire le porte al fatto che gli stati stabiliscano 50 diverse politiche di contrasto dell’immigrazione”, ha affermato Benenson.

Abbott ha annunciato l’ordine in una dichiarazione e il suo ufficio non ha risposto immediatamente alle domande su come sarebbe stato implementato.

L’annuncio arriva due giorni dopo che gli ex funzionari dell’amministrazione Trump e gli sceriffi in diverse contee del Texas meridionale hanno chiesto ad Abbott di dichiarare quella che hanno definito una “invasione” e di utilizzare poteri straordinari normalmente riservati alla guerra. Il loro piano prevede una nuova interpretazione della Costituzione degli Stati Uniti per fare in modo che la Guardia Nazionale o la polizia di stato mandino con la forza i migranti in Messico, indipendentemente dalle leggi sull’immigrazione e dalle procedure delle forze dell’ordine.

L’idea esiste da anni ai margini di destra del GOP, ma ha guadagnato terreno tra i conservatori da quando Biden è entrato in carica.

Il Center for Renewing America, un think tank politico conservatore guidato da ex funzionari dell’amministrazione Trump, ha guidato lo sforzo e ha criticato l’ordine di Abbott poiché non richiede l’espulsione dei migranti.

“Questo è fondamentale. Altrimenti, questo è ancora catch and release”, ha affermato il gruppo in una dichiarazione.

Le autorità di frontiera statunitensi stanno fermando i migranti al confine meridionale più spesso che in qualsiasi momento in almeno due decenni. I migranti sono stati fermati quasi 240.000 volte a maggio, un terzo in più rispetto a un anno fa.

I confronti con i livelli pre-pandemici sono complicati perché i migranti espulsi sotto un’autorità di salute pubblica nota come Titolo 42 non subiscono conseguenze legali, incoraggiando tentativi ripetuti. Le autorità affermano che il 25% degli incontri a maggio è avvenuto con persone che erano state fermate almeno una volta nell’anno precedente.

Il gruppo di difesa RAICES, che fornisce servizi legali a famiglie di immigrati e rifugiati, ha definito la mossa di Abbott un eccesso di potere e ha esortato l’amministrazione Biden a intervenire.

Source link
#governatore #del #Texas #autorizza #stato #riportare #migranti #confine

%d bloggers like this: