ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il giudice si rifiuta di rimuovere Visa dal caso di pedopornografia di Pornhub #giudice #rifiuta #rimuovere #Visa #dal #caso #pedopornografia #Pornhub #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Il giudice si rifiuta di rimuovere Visa dal caso di pedopornografia di Pornhub

Un giudice federale ha stabilito venerdì che Visa ha aiutato Pornhub a “risparmiare soldi dalla pornografia infantile” e dal traffico sessuale, una decisione che potrebbe avere conseguenze a lungo termine per le società di carte di credito, affermano gli osservatori legali.

Il tribunale ha respinto la richiesta di Visa di ritirare una causa contro la società madre del porno MindGeek, stabilendo che c’erano prove sufficienti per dimostrare che la società “sapeva[ed] lo strumento per completare il reato” di distribuzione di materiale pedopornografico.

La decisione è stata presa in connessione con una causa intentata da una donna che afferma che Pornhub le stava alle calcagna dopo aver avvertito che avrebbe ospitato un video esplicito di lei quando aveva 13 anni – a un certo punto aveva bisogno di prove fotografiche che fosse la stessa bambina in il video.

Dopo diverse settimane, la clip, intitolata “Una bruna di 13 anni si esibisce per la fotocamera”, è stata rimossa ma ricaricata su altri siti MindGeek nel 2014, ottenendo milioni di visualizzazioni e facendo soldi con la pubblicità dell’azienda grazie a Visa, ha affermato la vittima. . Secondo la causa, la clip illegale era ancora sui siti dell’azienda nel 2020.

L’accusatrice è caduta in una profonda depressione, ha tentato il suicidio ed è diventata una consumatrice di eroina dopo la sua indesiderata disgrazia, ha affermato. Ancora minorenne, ha iniziato a recitare in altri video porno realizzati da un uomo più anziano per sostenere la sua abitudine, ha affermato la causa.

Nella sua sentenza, il tribunale distrettuale degli Stati Uniti Cormac Carney ha scritto che c’erano prove sufficienti per scoprire che Visa era coinvolta in una cospirazione criminale con i pornografi online.

“Ecco Visa, in piedi vicino alla valvola e azionandola, insistendo che non può essere incolpata per l’acqua versata perché qualcun altro sta maneggiando il tubo”, ha scritto Carney.

“Se MindGeek decide di monetizzare la pedopornografia e Visa decide di continuare a utilizzare la sua rete di pagamento a tale scopo, nonostante sia a conoscenza della monetizzazione della pedopornografia di MindGeek, è del tutto prevedibile che le vittime di pedopornografia come l’attore subiranno il danno che l’attore afferma”, si legge nella nota.

Il tribunale del distretto centrale della California ha anche ordinato a MindGeek di sottoporsi a un’indagine e di far luce sulle sue losche operazioni, che secondo il giudice creano “una situazione disperata per le vittime”.

Ha anche smentito l’argomento di Visa secondo cui si trattava di una terza parte innocente, affermando che la società di carte di credito ha sospeso brevemente i suoi legami con Pornhub nel 2020 per le accuse di aver ospitato migliaia di video illegali prima di unire nuovamente le forze.

Il principale avvocato dell’accusa, Michael Bowe, ha parlato in esclusiva con The Post sabato sera del verdetto.

“La sentenza della corte secondo cui Visa soddisfa una cospirazione criminale per monetizzare la pedopornografia nella nostra denuncia dettagliata significa che Visa e altre società di carte di credito dovranno finalmente affrontare le conseguenze civili e forse criminali di questa attività illegale e senza scrupoli”. ha detto Bowe, un partner di Brown Rudick.

La notizia è arrivata un mese dopo che due dirigenti di Pornhub si sono dimessi in mezzo a un numero crescente di indagini su presunti video minorenni e non consensuali sul sito.

MindGeek, che ha sede a Montreal e possiede anche Brazzers, RedTube e YouPorn, afferma di avere 115 milioni di visitatori giornalieri e 3 miliardi di impressioni pubblicitarie giornaliere.

Pornhub è stata la nona pagina web più popolare negli Stati Uniti il ​​mese scorso, secondo Semrush, una società di marketing sui motori di ricerca.

Il National Center for Missing and Exploited Children ha dichiarato che indagherà su circa 5 milioni di sospetti video pedopornografici entro il 2021.

Visa non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da The Post.

Il post Judge si rifiuta di rimuovere Visa dal caso di pornografia infantile di Pornhub è apparso per la prima volta sul New York Post.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#giudice #rifiuta #rimuovere #Visa #dal #caso #pedopornografia #Pornhub

%d bloggers like this: