ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Il giudice federale impedisce all’amministrazione Biden di revocare l’applicazione del titolo 42 sull’immigrazione | Nazione #giudice #federale #impedisce #allamministrazione #Biden #revocare #lapplicazione #del #titolo #sullimmigrazione #Nazione

Il giudice federale impedisce all’amministrazione Biden di revocare l’applicazione del titolo 42 sull’immigrazione | Nazione

(The Center Square) – Un giudice federale in Louisiana venerdì ha impedito all’amministrazione Biden di revocare il Titolo 42, un’autorità sanitaria pubblica che consente di espellere rapidamente gli immigrati illegali durante un’emergenza sanitaria come la pandemia di COVID-19.

Il giudice distrettuale statunitense Robert Summerhays nel distretto occidentale della Louisiana ha emesso l’ordine in un caso presentato dai procuratori generali di Arizona, Louisiana e Missouri. Il caso in seguito è cresciuto a 21 stati. Il Texas ha anche intentato una causa separata in un tribunale federale del Texas. I procuratori generali sostengono che la fine del titolo 42 viola la legge federale e pone un onere finanziario ingiusto per gli stati.

L’amministrazione ha annunciato la fine del titolo 42 a partire da lunedì 23 maggio e ha stimato che circa 18.000 persone sarebbero entrate illegalmente negli Stati Uniti al giorno una volta revocato.

In risposta alla sentenza del giudice, il procuratore generale dell’Arizona Mark Brnovich ha dichiarato: “Sono così orgoglioso degli avvocati del nostro ufficio che hanno appena ottenuto il nostro ordine di restrizione temporanea per mantenere in vigore il titolo 42. Continueremo a combattere le politiche di frontiera aperta dell’amministrazione Biden.

“Il titolo 42 è uno degli ultimi strumenti che abbiamo lasciato nella nostra cassetta degli attrezzi per fermare un’ondata ancora maggiore di immigrazione illegale nel nostro paese”, ha affermato. “Anche se questa è una buona vittoria, dobbiamo continuare a lottare. Farò tutto il possibile per fermare il superamento dell’amministrazione Biden; e assicurarci di far rispettare le nostre leggi sull’immigrazione e… fare tutto il possibile per proteggere i contribuenti americani”.

L’amministrazione Biden più tardi venerdì ha detto che non era d’accordo con la sentenza e avrebbe presentato ricorso. “L’autorità di stabilire la politica di salute pubblica a livello nazionale dovrebbe spettare ai Centers for Disease Control, non a un singolo tribunale distrettuale”, ha dichiarato il segretario stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre disse in una dichiarazione. Tuttavia, in conformità con l’ingiunzione del tribunale, l’amministrazione applicherà il titolo 42, ha affermato. “Ciò significa che i migranti che tentano di entrare illegalmente negli Stati Uniti saranno soggetti all’espulsione ai sensi del Titolo 42, nonché alle conseguenze sull’immigrazione come l’allontanamento ai sensi del Titolo 8.

“Mentre l’appello procede, il Dipartimento per la sicurezza interna continuerà a pianificare l’eventuale revoca del Titolo 42 alla luce del giudizio sulla salute pubblica del CDC, a quel punto chiunque tenti di entrare illegalmente nel Paese sarà soggetto ai procedimenti di rimozione accelerata del Titolo 8 , se non hanno motivi per rimanere negli Stati Uniti”.

La causa che ha portato alla sentenza di venerdì è una delle tante intentate da Brnovich e altri procuratori generali in risposta alle politiche di frontiera aperta dell’amministrazione Biden. Da quando Biden è entrato in carica, si stima che 2,5 milioni di persone siano entrate illegalmente negli Stati Uniti anche con il titolo 42 in vigore.

A causa della diffusa mancata applicazione delle leggi sull’immigrazione da parte dell’amministrazione, il numero di persone che entrano illegalmente continua a battere nuovi record quasi ogni mese.

Il mese scorso, più di 234.000 persone erano incontrato entrare illegalmente negli Stati Uniti, il maggior numero in un solo mese nella storia degli Stati Uniti registrata. Si tratta di un aumento del 1.376% rispetto ai 17.106 incontri segnalati nell’aprile 2020 sotto l’amministrazione Trump.

Questi numeri escludono almeno un milione di coloro che sono entrati illegalmente negli Stati Uniti ed è sfuggito alla cattura, nota come “scappata”, secondo stime precedenti segnalato su da The Center Square. Il mese scorso, ci sono state tra le 58.000 e le 71.000 scappate registrate da Border Patrol, numeri che non sono stati pubblicati pubblicamente.

In una conferenza stampa nella valle del Rio Grande questa settimana, il segretario per la sicurezza interna Alejandro Mayorkas ha affermato che la fine del titolo 42 non “significherebbe che il confine sarà aperto il 23 maggio”, KHOU 11 News Houston segnalato. “Continuiamo a far rispettare le leggi di questo paese”, ha detto. “Continuiamo a rimuovere le persone che non si qualificano per l’assistenza ai sensi delle leggi di questo paese”.

L’anno scorso le deportazioni sono diminuite del 70%, almeno 1,2 milioni di persone con ordini di espulsione rimangono negli Stati Uniti e non sono stati espulsi. Mayorkas ha iniziato a sventrare le unità di espulsione dell’immigrazione e delle forze dell’ordine in tutto il paese, secondo i funzionari dell’ICE recentemente in pensione e le forze dell’ordine che hanno contattato The Center Square. Lo scorso autunno, Mayorkas ha anche istituito ampie modifiche alla politica sull’immigrazione, inclusa la dichiarazione che essere negli Stati Uniti illegalmente non è un crimine, anche se la legge federale dice è.

Mayorkas ha anche modificato radicalmente il processo di asilo concedendo al personale amministrativo l’autorità giudiziaria di giudicare le richieste quando il Congresso ha autorizzato solo i giudici a farlo. Quattordici procuratori generali, guidati anche da Arizona, Louisiana e Missouri, citato in giudizio su questa politica, sperando di fermarla.

“In questo momento, i giudici dell’immigrazione che stanno subendo un carico di lavoro di 1,6 o 1,7 milioni di casi, ora hanno giurisdizione esclusiva”, ha affermato Mayorkas. “Stiamo attribuendo agli ufficiali di asilo tale giurisdizione. Ciò richiederà quello che ora è in media un processo di sei-otto anni tra il momento dell’incontro e il momento dell’aggiudicazione definitiva dell’asilo a meno di un anno”.

Nel frattempo, i procuratori generali hanno dichiarato che si prenderanno la vittoria consegnata loro venerdì.

“Ancora una volta, i tribunali si pronunciano contro l’agenda illegale di Joe Biden”, ha affermato il procuratore generale del Texas Ken Paxton. “Il titolo 42 è una delle ultime protezioni rimaste che abbiamo da un diluvio di illegali che attraversano il nostro confine. Sono felice per il nostro stato e la nostra nazione che rimarrà al suo posto”.

L’amministrazione farà appello contro la sentenza ed è probabile che la questione venga decisa dalla Corte Suprema degli Stati Uniti.

Source link
#giudice #federale #impedisce #allamministrazione #Biden #revocare #lapplicazione #del #titolo #sullimmigrazione #Nazione

%d bloggers like this: