ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

I sostenitori dell’immigrazione fanno il giro della vittoria con la fine del mandato di 25 anni dello sceriffo Hodgson #sostenitori #dellimmigrazione #fanno #giro #della #vittoria #con #fine #del #mandato #anni #dello #sceriffo #Hodgson #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

I sostenitori dell’immigrazione fanno il giro della vittoria con la fine del mandato di 25 anni dello sceriffo Hodgson

Alcuni giorni prima dell’inaugurazione di Donald Trump nel 2017, lo sceriffo della contea di Bristol Thomas Hodgson si è offerto di inviare prigionieri locali per costruire sezioni del muro di confine dell’ex presidente. Ha fatto notizia inveendo contro l’idea che il Massachusetts fosse uno stato santuario e si è opposto alle città che cercavano di proteggere gli immigrati dal coinvolgimento con gli ufficiali federali dell’immigrazione. Ha persino volato per 2.100 miglia in Texas per onorare la pattuglia di frontiera e parlare di espulsione di immigrati.

È quel tipo di retorica ferma e intransigente, azione e mentalità nei confronti della politica sull’immigrazione che Hodgson ha portato al tavolo durante i suoi quattro sei anni mandato, e potrebbe benissimo essere la cosa che ha portato alla sua caduta nelle elezioni generali di martedì.

È allora che il sindaco di Attleboro Paul Heroux, un democratico, è stato schiacciato da Hodgson con il 50,6% dei voti contro il suo 49,4%, una differenza di poco più di 2.000 voti. I sostenitori dell’immigrazione che hanno passato anni a citare in giudizio Hodgson per presunti e provati maltrattamenti di prigionieri sono euforici.

“Penso che sia un grande sollievo che Hodgson non tornerà più come sceriffo”, ha detto Mario Paredes, un avvocato che lavora presso i Prisoners’ Legal Services, un’organizzazione che ha rappresentato immigrati e prigionieri che hanno intentato cause contro la contea.

“È incredibile che ci siano voluti così tanti anni prima che la comunità capisse anche che c’era un prezzo alto per mantenere in carica uno come lo sceriffo Hodgson”, ha affermato Ivan Espinoza-Madrigal, direttore esecutivo di Lawyers for Civil Rights.

Nel 2020, Lawyers for Civil Rights ha intentato con successo un’azione collettiva che coinvolgeva il sovraffollamento e condizioni insicure nella struttura di detenzione per immigrati Hodgson ha supervisionato – con conseguente possibilità per i prigionieri rilasciati per motivi umanitari di mettersi in quarantena a casa.

“Quell’alto prezzo è stato pagato più e più volte dai contribuenti che hanno dovuto pagare il conto quando sono state intentate cause legali e le irregolarità sono state affrontate”, ha affermato.

L’ufficio di Hodgson ha rilasciato una dichiarazione a GBH News in cui afferma che essere eletto sceriffo e rappresentare gli interessi di pubblica sicurezza della contea di Bristol è stato “il più grande onore della sua vita”. Ha detto che “lavorerà con lo sceriffo entrante per rendere la transizione il più agevole possibile”.

In 25 anni, Hodgson ha supervisionato centinaia di prigionieri in attesa di giudizio e condannato in tre strutture e, fino alla metà del 2021, un centro di detenzione federale attraverso un contratto con l’Immigrazione e le forze dell’ordine doganali statunitensi. Nel settembre 2022, circa 750 persone erano sotto la sua custodia. Lo sceriffo più longevo dello stato ha guadagnato uno stipendio annuo di circa $ 172.000.

Ma i critici citano molte azioni che li riguardavano sia nella struttura di detenzione che nelle carceri. Tra questi c’è stato un incidente del maggio 2020 quando i membri del personale del dipartimento sono stati coinvolti in un violento alterco con detenuti immigrati preoccupati di essere contaminati mentre venivano spostati fuori dalla loro unità e testati per COVID-19.

Mentre ordinava ai detenuti di lasciare l’unità, Hodgson è stato coinvolto in una disputa fisica con un detenuto, Marco Battistotti, che era al telefono con il suo avvocato. Entrambi hanno versioni di ciò che è successo. Battistotti ha detto di essere stato aggredito da Hodgson mentre era ancora al telefono e poi spruzzato al peperoncino da altro personale. Hodgson ha detto di aver afferrato il telefono quando Battistotti ha rifiutato, e poi è stato “affrettato” da un gruppo di detenuti. Poco dopo, gli immigrati si sono barricati all’interno.

Lavoratori della contea, membri della squadra delle forze speciali in tenuta antisommossa e una squadra del K-9 si sono presentati per tornare nell’unità. La lotta si è conclusa con tre detenuti ricoverati in ospedale, il resto in isolamento e nessun personale della contea di Bristol è rimasto ferito nell’incidente.

Lo scontro è stato indagato dall’ufficio del procuratore generale Maura Healey, che ha ritenuto che l’ufficio di Hodgson “viola i diritti dei detenuti usando la forza eccessiva e mettendo seriamente a rischio la loro salute e sicurezza”. La prigione era sotto indagine federale per lo stesso incidente.

Le ricadute e le conseguenze del maggio 2021 hanno segnato l’inizio della fine per Hodgson. Fu allora che il governo federale rescisse il contratto con l’ufficio dello sceriffo della contea di Bristol per trattenere i detenuti immigrati.

“Mi consenta di affermare un principio fondamentale: non tollereremo il maltrattamento di individui in detenzione civile per immigrati o condizioni di detenzione al di sotto degli standard”, ha affermato all’epoca Alejandro Mayorkas, segretario del Dipartimento per la sicurezza interna.

Hodgson ha definito la mossa un “lavoro di successo politico”.

Battistotti è stato rilasciato nel 2021 ed è uno di un gruppo di ex prigionieri che hanno citato in giudizio l’ufficio dello sceriffo della contea di Bristol e Hodgson personalmente per perdita dei diritti del giusto processo, libertà da trattamenti crudeli, aggressioni, percosse, scarsa assistenza medica e uso eccessivo della forza. Giovedì ha detto a GBH News che il “duro approccio agli immigrati” di Hodgson che sono una “parte vitale” della comunità non sembrava funzionare bene con gli elettori.

“È eccessivamente aggressivo. Prepotente con le persone e costa una fortuna al contribuente”, Egli ha detto. Battistotti ha sostenuto Heroux durante la sua campagna a sceriffo. “Non ha espresso alcun sentimento anti-immigrato di sorta”, ha detto.

Paredes ha affermato che c’erano preoccupazioni sul fatto che se fossero accaduti cambiamenti alla presidenza – da Biden a Trump nel 2024 – Hodgson avrebbe mantenuto la sua speranza di stipulare nuovamente un nuovo contratto con l’ICE per trattenere gli immigrati.

“Non vedo alcun ruolo per l’ufficio del nostro sceriffo per ospitare i detenuti dell’ICE”, ha detto Heroux.

Heroux ha detto di capire perché le persone potrebbero arrabbiarsi per “immigrati illegali o privi di documenti”, ma questo è un problema per il governo federale. “Il confine della contea di Bristol è Rhode Island, non è il Messico”, ha detto.

Heroux ha anche difeso gli immigrati, affermando che i migranti privi di documenti hanno il tasso più basso di commettere crimini, anche inferiore ai cittadini statunitensi.

“Il compito dello sceriffo è la cura, la custodia, il controllo e la riabilitazione. Non ho intenzione di dedicare molto tempo alla questione dell’immigrazione”, ha detto. “Uno sceriffo del Massachusetts non ha l’autorità legale per far rispettare la legge federale sull’immigrazione”.

Altri problemi che hanno avuto un impatto sugli ex detenuti immigrati ma che esistono ancora per l’attuale popolazione carceraria includono i costi elevati delle telefonate e la salute mentale dei prigionieri.

Hodgson ha tentato ripetutamente di creare una tariffa di $ 5 al giorno per le telefonate ai detenuti, che è stata respinta dalla Corte giudiziaria suprema del Massachusetts. Le tariffe telefoniche nelle carceri della contea di Bristol erano più di tre volte superiori a quelle delle carceri statali e il suo ufficio ha raccolto milioni di pagamenti per le chiamate negli ultimi dieci anni.

Inoltre, i suicidi si verificano nelle carceri della contea di Bristol più che in altre contee del Massachusetts; almeno ci sono stati 22 dal 2006. Le cause riguardano la popolazione generale dei prigionieri e degli ex detenuti immigrati. Un’azione legale collettiva in corso mette in discussione le pratiche di isolamento e sostiene che non è stato possibile escludere le persone con malattie mentali dalla segregazione e fornire loro un’assistenza sanitaria adeguata.

Ira Alkalay, un avvocato con sede nella contea di Bristol che rappresenta gli ex detenuti dell’ICE, ha affermato che la retorica anti-immigrati di Hodgson e i suoi viaggi al confine hanno ripetutamente dato alle persone l’impressione che avesse il controllo sulla politica di immigrazione.

“In realtà, questo non è affatto il lavoro dello sceriffo locale”, ha detto.

Heroux ha detto che quando entrerà in carica darà una nuova occhiata alle cause pendenti contro l’ufficio dello sceriffo.

“Se assumo un’azienda e mi dicono: ‘Paul, perderai questo caso, Hodgson avrebbe perso questo caso’, li ascolterò”, ha detto.


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#sostenitori #dellimmigrazione #fanno #giro #della #vittoria #con #fine #del #mandato #anni #dello #sceriffo #Hodgson

%d bloggers like this: