ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

I guai di Tim Michels smascherano l’ipocrisia repubblicana sull’immigrazione #guai #Tim #Michels #smascherano #lipocrisia #repubblicana #sullimmigrazione #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

I guai di Tim Michels smascherano l’ipocrisia repubblicana sull’immigrazione

Tim Michels, il proprietario di una società di costruzioni e il candidato repubblicano preferito di Donald Trump alla carica di governatore del Wisconsin, ha avuto difficoltà a confrontarsi con le sue opinioni passate e presenti sull’immigrazione. Michels sta prendendo fuoco dal suo principale rivale GOP dopo Dan Bice segnalato nel Milwaukee Journal Sentinel che un gruppo guidato da Michels ha combattuto contro l’approccio duro nei confronti degli immigrati privi di documenti che ora sostiene.

Michels ha fatto della repressione delle persone che chiama “illegali” un fulcro della sua campagna. Si vanta nei suoi spot televisivi di aver costruito un prototipo per il muro di confine dell’ex presidente Donald Trump. E promuove il suo “progetto per fermare l’immigrazione illegale”, incluso “nessuna patente, nessun vantaggio e nessuna retta”.

Ma il Milwaukee Journal Sentinel ha pubblicato documenti dimostrando che quando Michels era presidente del consiglio di amministrazione della Wisconsin Transportation Builders Association durante la sessione legislativa 2007-2008, il gruppo fece pressioni contro un disegno di legge che avrebbe impedito alle aziende che assumono lavoratori privi di documenti di ricevere contratti governativi, agevolazioni fiscali o prestiti.

La campagna di Michels ha risposto dicendo che non sapeva delle pressioni del suo gruppo sul disegno di legge, che alla fine è stato ucciso.

L’avversario di Michels, l’ex tenente governatore Rebecca Kleefisch, ha accettato questa affermazione, rilasciando una dichiarazione in cui affermava che Michels “non si assumerà la responsabilità” per il conflitto.

Ma i problemi di Michels espongono un problema più significativo con la posizione dei repubblicani sull’immigrazione.

Negli Stati Uniti, i datori di lavoro nel settore edile, così come nella ristorazione, nell’ospitalità e soprattutto nell’agricoltura, dipendono fortemente dal lavoro immigrato senza documenti. Tutto il razzismo contro gli immigrati che senti da candidati repubblicani come Michels non è solo meschino, è ipocrita. I costruttori di strade del Wisconsin guidati da Michels sanno di fare affidamento su immigrati privi di documenti. Ecco perché si sono opposti a un disegno di legge che toglierebbe contratti redditizi se li assumessero.

Per il mio nuovo libro, “Milked: How an American Crisis Brought Together Midwest Dairy Farmers and Mexican Workers”, ho trascorso molto tempo con gli agricoltori del Wisconsin che hanno votato in gran numero per l’ex presidente Donald Trump, ma che impiegano anche immigrati privi di documenti. Secondo alcune stime, i lavoratori privi di documenti, per lo più provenienti dal Messico, ora svolgono l’80% del lavoro nelle aziende lattiero-casearie del Wisconsin. (Poiché non esiste un programma di visto negli Stati Uniti per il lavoro agricolo “non qualificato” tutto l’anno, i lavoratori lattiero-caseari, a differenza dei lavoratori agricoli stagionali, lavorano quasi tutti negli Stati Uniti senza documenti.)

'Munguto' di Ruth Conniff |  copertina di The New Press
‘Munguto’ di Ruth Conniff | copertina del libro da The New Press

Ho viaggiato in Messico con un gruppo di contadini che ogni anno si recano a visitare le famiglie dei loro lavoratori. Hanno espresso un sentimento di parentela e orgoglio per il successo delle persone laboriose del Messico rurale che hanno passato anni a lavorare nelle loro fattorie e hanno costruito case e attività commerciali in Messico con i soldi che fanno mungere le mucche.

Questi lavoratori stanno portando sulle spalle le economie di due luoghi: il Wisconsin rurale, dove stanno facendo il lavoro che fa andare avanti la nostra industria lattiero-casearia, e i loro villaggi rurali in Messico, dove i soldi che mandano a casa rivaleggiano con il petrolio come quota del PIL messicano , facendo sì che il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador li elogiasse come “eroi viventi”.

La maggior parte degli agricoltori repubblicani che ho intervistato per il mio libro hanno votato per Trump perché erano sconvolti dall’accordo di libero scambio nordamericano e da altre politiche bipartisan che hanno accelerato la tendenza “diventa grande o esci” che sta uccidendo le fattorie familiari nel Wisconsin. Gli attacchi di Trump ai messicani li hanno messi a disagio, ma speravano che scuotesse un sistema che per troppo tempo non ha fatto abbastanza per le popolazioni rurali.

A loro merito, i membri della Dairy Business Association hanno collaborato con il gruppo per i diritti degli immigrati Voces de la Frontera per allestire equipaggi scheletrici nelle loro fattorie che consentissero ai loro lavoratori di prendersi una pausa per un raduno di Day Without Immigrants e una giornata di lobby al Campidoglio a Madison. I lavoratori hanno consegnato bottiglie di latte agli uffici del legislatore con lo slogan “Hai latte? Non senza immigrati”. Tra le questioni su cui hanno fatto pressioni quel giorno c’erano il ripristino delle patenti di guida – che i repubblicani nel nostro legislatore statale hanno sottratto agli immigrati privi di documenti nel Wisconsin nel 2007 – e la sconfitta di un disegno di legge che avrebbe trasformato le forze dell’ordine locali in polizia dell’immigrazione.

Molti repubblicani riconoscono i contributi degli immigrati alla nostra economia. Come ha detto un agricoltore che vota Trump, ammirando il modo in cui un’intera comunità in Messico si è impegnata per aiutare qualcuno a costruire una casa, “Piccola città del Messico, piccola città degli Stati Uniti – stessa cosa”.

È un brutto aspetto che Michels, il cui gruppo non voleva essere punito per avere dipendenti privi di documenti, ora mantenga la promessa di rendere la vita di quei dipendenti il ​​più miserabile possibile.

Con l’orribile scoperta di 53 migranti che è morto in un rimorchio di un trattore abbandonato in Texas durante il tentativo di attraversare gli Stati Uniti, è diventato più chiaro che mai che abbiamo bisogno di una riforma globale dell’immigrazione e di un approccio più umano alle persone su cui facciamo affidamento per fare così tanto del duro lavoro che fa correre il nostro paese.

Invece di competere per superarsi a vicenda picchiando gli immigrati, i repubblicani dovrebbero ascoltare gli elettori rurali del Wisconsin che sanno benissimo ciò che Michels non vuole ammettere: che la nostra economia è irreversibilmente dipendente dal lavoro immigrato. Invece di parlare di mettere le patenti di guida e le tasse universitarie fuori dalla portata di questi lavoratori, dovrebbero sostenere un programma di visti legale che riconosca la realtà economica di lunga data che le persone del Wisconsin rurale e del Messico rurale sono inestricabilmente intrecciate.

È tempo di abbandonare l’atteggiamento da duro e sostenere una soluzione politica onesta.

RICEVI I TITOLI DEL MATTINO NELLA TUA INBOX

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#guai #Tim #Michels #smascherano #lipocrisia #repubblicana #sullimmigrazione