ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

I funzionari del CDC descrivono l’intensa pressione e le minacce di lavoro da parte di Trump alla Casa Bianca #funzionari #del #CDC #descrivono #lintensa #pressione #minacce #lavoro #parte #Trump #alla #Casa #Bianca #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

I funzionari del CDC descrivono l’intensa pressione e le minacce di lavoro da parte di Trump alla Casa Bianca

Commento

Gli incaricati di Trump hanno supervisionato uno sforzo concertato per limitare l’immigrazione al confine tra Stati Uniti e Messico durante la pandemia, modificare i rapporti scientifici e mettere a tacere gli alti funzionari dei Centers for Disease Control and Prevention, secondo e-mail, messaggi di testo e interviste raccolte da un pannello del Congresso che sonda la risposta alla pandemia.

L’ex direttore del CDC Robert Redfield, l’ex vicedirettore Anne Schuchat e altri hanno descritto ripetutamente come la Casa Bianca di Trump e i suoi alleati Il personale “prepotente”, ha cercato di riscrivere le loro pubblicazioni e ha minacciato i loro posti di lavoro nel tentativo di allineare il CDC alla visione più ottimistica della pandemia sposata da Donald Trump, la sottocommissione selezionata della Camera sulla crisi del coronavirus si è conclusa in un rapporto pubblicato lunedì.

Diversi la sanità pubblica i funzionari hanno descritto in dettaglio una campagna di mesi contro Schuchat innescata dalla convinzione degli incaricati di Trump che fosse triste le valutazioni della pandemia si sono riflesse negativamente sul presidente, portando Schuchat, una veterana del CDC di 32 anni, a chiedersi apertamente se sarebbe stata licenziata nell’estate del 2020, hanno detto i suoi colleghi alla giuria.

L’ultimo rapporto del panel offre anche nuove informazioni sui punti critici, come un piano sostenuto dal CDC per richiedere maschere sui trasporti pubblici e commerciali nell’estate del 2020, con Martin Cetron, direttore della divisione migrazione globale e quarantena dell’agenzia, che cita prove che il requisito ridurrebbe i rischi covid per i viaggiatori.

Il piano è stato sostenuto dall’industria dei viaggi e “avrebbe potuto dare un contributo significativo” frenando infezioni e decessi prima di un’impennata del virus autunnale e invernale quell’anno, ha aggiunto Cetron, ma i funzionari di Trump hanno bloccato la misura. Il presidente Biden ha successivamente emesso un ordine simile nel suo secondo giorno in carica nel gennaio 2021.

Redfield e altri funzionari hanno detto alla giuria che credevano che avrebbero potuto essere licenziati se avessero fatto arrabbiare la Casa Bianca, ostacolando la capacità del CDC di combattere il virus.

“Se puntiamo costantemente il dito e incolpiamo qualcun altro per le cose, perdiamo il fatto che il vero nemico qui era il virus”, ha detto Cetron in un’intervista del maggio 2022 inclusa nel rapporto, aggiungendo che le lotte intestine politiche hanno contribuito a una pandemia scadente risposta. Cetron ha anche criticato un ordine federale, il titolo 42, che utilizzava la pandemia come motivo di salute pubblica per impedire alle persone di entrare negli Stati Uniti ai confini con Canada e Messico, come esempio di una politica mal costruita su cui gli esperti del CDC sono stati annullati.

L’ordine è stato “consegnato a noi”, ha detto Cetron al pannello, dicendo che l’allora consigliere della Casa Bianca Stephen Miller era tra i funzionari che hanno discusso delle restrizioni all’immigrazione. Altre e-mail e resoconti dei media hanno collegato Miller alla creazione dell’ordine.

Mentre Cetron ha affermato che lui e il suo team si sono opposti all’ordine, sostenendo che mancava di una base scientifica perché il coronavirus si stava già diffondendo ampiamente negli Stati Uniti e potrebbe causare danni ai richiedenti asilo, Redfield ha firmato il titolo 42 nel marzo 2020. L’amministrazione Trump ha caratterizzato la misura, che consente al governo di rimandare immediatamente i richiedenti asilo nei loro paesi d’origine, in modo da prevenire la diffusione dell’infezione all’interno di celle di detenzione, stazioni di frontiera e altri ambienti affollati. Da allora centinaia di migliaia di migranti sono stati respinti al confine tra Stati Uniti e Messico. La misura rimane in vigore sotto l’amministrazione Biden, dopo che un giudice del tribunale distrettuale a maggio ha bloccato il piano dell’amministrazione di revocare l’ordine.

Il rapporto della giuria si basa su oltre 2.100 pagine di interviste trascritte con Redfield, Schuchat, Cetron e altri 10 altri funzionari attuali ed ex del CDC che sono stati recentemente rilasciati lunedì, oltre a precedenti interviste e testimonianze di persone come l’ex coordinatrice del coronavirus della Casa Bianca Deborah Birx . La giuria ha anche rilasciato altri documenti, inclusa una lettera inviata da una coppia di ex incaricati di Trump, Kyle McGowan e Amanda Campbell, che hanno servito rispettivamente come capo di stato maggiore e vice capo di stato maggiore del CDC, che dettagliavano esempi di interferenza politica e trattamento inadeguato dei funzionari del CDC.

“Il rapporto del comitato riflette uno sguardo serio e corretto su ciò che è accaduto”, ha affermato McGowan.

Il rappresentante James E. Clyburn (DS.C.), che presiede il panel, ha affermato che il rapporto dimostra come la Casa Bianca di Trump si sia impegnata in uno sforzo concertato “per minimizzare la gravità” della pandemia.

“Questa priorità della politica, il disprezzo per la scienza e il rifiuto di seguire i consigli degli esperti di salute pubblica hanno danneggiato la capacità della nazione di rispondere efficacemente alla crisi del coronavirus e messo a rischio gli americani”, ha affermato Clyburn in una nota.

Il pannello di Clyburn ha trascorso più di due anni a indagare sulla risposta alla pandemia dell’amministrazione Trump, pubblicando rapporti che dettagliavano le pressioni della Casa Bianca sulla Food and Drug Administration per autorizzare trattamenti contro il coronavirus non provati, come il farmaco antimalarico idrossiclorochina, e i suoi sforzi per annullare i funzionari della sanità pubblica su guida sul coronavirus per le chiese; ed esplorare come la sua attenzione alla sfida dell’esito delle elezioni del 2020 abbia distratto dalla risposta del virus, tra gli altri risultati.

I repubblicani hanno assalito i rapporti della giuria come partigiani, affermando di non essere riusciti a sondare i passi falsi del virus dell’amministrazione Biden o le origini della pandemia. I leader del GOP giurano di condurre le proprie indagini l’anno prossimo se dovessero riconquistare la Camera o il Senato. Il direttore del CDC Rochelle Walensky ha riconosciuto quest’estate che la sua agenzia ha commesso errori significativi durante la pandemia, definendo un piano inteso ad accelerare le sue raccomandazioni, migliorare le sue comunicazioni e adottare altre misure per riconquistare la fiducia del pubblico.

Il rapporto descrive anche in che modo gli incaricati di Trump presso il Dipartimento della salute e dei servizi umani hanno lavorato per strappare il controllo dei Morbidity and Mortality Weekly Reports (MMWR) dell’agenzia, che offrono aggiornamenti pubblici sulle scoperte degli scienziati ed erano stati considerati off-limits per gli incaricati politici per decenni.

McGowan e Campbell hanno detto al pannello quel tizio Gli incaricati di Trump erano arrabbiati per un MMWR del maggio 2020 scritto da Schuchat che credevano non desse loro credito sufficiente per i loro sforzi per contenere la pandemia.

“Segretario [Alex] Azar, in particolare, era sconvolto e ha detto che se il CDC non si fosse messo in riga, l’HHS avrebbe preso il controllo dell’approvazione della pubblicazione”, ha scritto al panel l’avvocato di McGowan e Campbell. Di conseguenza, gli incaricati di Trump hanno ricevuto sempre più accesso alle bozze di sintesi del CDC e hanno cercato di modificare o bloccare i rapporti, incluso uno sull’aumento delle prescrizioni di idrossiclorochina che è stato sospeso per più di due mesi tra le preoccupazioni che avrebbe richiamato l’attenzione su un non dimostrato trattamento propagandato da Trump.

In una dichiarazione, Azar ha affermato di “non aver mai fatto pressioni sul dottor Redfield per modificare il contenuto di un singolo articolo scientifico MMWR”.

“Ho sempre considerato sacrosante l’MMWR e altre pubblicazioni scientifiche sottoposte a revisione paritaria”, ha aggiunto Azar, affermando di aver collaborato con Redfield per “proteggere l’integrità” del processo di revisione tra pari del rapporto dopo che un “difetto” è stato identificato nel maggio 2020. Azar non ha specificato il “difetto” che doveva essere affrontato.

Il pannello ha concluso che gli incaricati di Trump avevano cercato di “alterare il contenuto, confutare o ritardare il rilascio” di 18 MMWR e un avviso sanitario su un’infiammazione sindrome nei bambini che in precedenza erano risultati positivi al covid e ci sono riusciti almeno cinque volte.

I funzionari del CDC hanno affermato che l’agenzia ha resistito agli sforzi più significativi per modificare le loro pubblicazioni. “Ero preoccupato che ci fosse un tentativo di alterare il contenuto scientifico del MMWR? Sì. Penso che abbiano avuto successo? No”, ha detto Jay Butler, vicedirettore delle malattie infettive del CDC, in un’intervista del novembre 2021.

Il pannello descrive anche i ripetuti tentativi da parte di incaricati di Trump di fare pressione su Schuchat, come una telefonata personale dell’allora capo del personale della Casa Bianca Mark Meadows – la prima volta che un capo del personale della Casa Bianca aveva chiamato il vice del CDC, ha detto – che ha lasciato lei “molto scossa”, ha detto al pannello, rifiutandosi di fornire dettagli della chiamata su consiglio del legale di HHS.

Meadows non ha risposto immediatamente a un’e-mail inviata a un portavoce.

Schuchat è stata nuovamente presa di mira dopo un’intervista che ha rilasciato a una rivista medica nel giugno 2020, in cui ha riconosciuto le lotte della nazione per contenere il virus. Il portavoce dell’HHS Michael Caputo e il suo consigliere Paul Alexander hanno fatto circolare e-mail interne sostenendo che il vice del CDC stava tentando di “danneggiare il presidente”.

Altri funzionari hanno descritto le interazioni con Caputo e Alexander in cui i due uomini hanno “minacciato” il personale, come quando un funzionario del CDC ha parlato con NPR senza il permesso del portavoce dell’HHS nel luglio 2020, ha affermato il panel. Caputo “voleva chiudere il funzionario del CDC che ha organizzato l’intervista”, ha scritto l’avvocato di McGowan e Campbell al pannello.

Caputo ha rifiutato una richiesta di commento. Alexander non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Redfield ha affermato di aver ripetutamente detto a Caputo che Alexander dovrebbe interrompere la sua raffica di e-mail ai membri dello staff chiedendo modifiche alle pubblicazioni del CDC e accusandoli di lavorare per indebolire Trump. “Ho sostenuto Caputo, probabilmente in giro [late June], che dovrebbe sbarazzarsi di questo ragazzo. Non è d’aiuto”, ha detto Redfield al pannello.

Ma i messaggi di Alexander sono continuati fino a metà settembre 2020, quando le sue e-mail sono trapelate alla stampa e Caputo ha successivamente accusato gli scienziati del CDC di sedizione in un video di Facebook Live. Caputo ha preso un congedo medico il 16 settembre e Alexander ha lasciato l’agenzia lo stesso giorno.

Redfield ha anche affermato di essersi scontrato con i politici della Casa Bianca e della Florida sul suo piano di ristampare un “ordine di divieto di navigazione” che manterrebbe le navi da crociera della nazione in banchina, data la prova che il coronavirus potrebbe diffondersi rapidamente a bordo delle navi e ammalarsi e potenzialmente uccidere passeggeri vulnerabili.

“Lo stavo firmando… [even] se ciò significasse che mi stavo dimettendo o sarei stato licenziato da direttore del CDC”, ha detto Redfield al pannello. Ha detto che alla fine è stato in grado di raggiungere un compromesso nell’ottobre 2020 che ha tenuto le navi in ​​banchina fino a quando l’industria delle crociere non ha istituito maggiori precauzioni di sicurezza.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#funzionari #del #CDC #descrivono #lintensa #pressione #minacce #lavoro #parte #Trump #alla #Casa #Bianca

%d bloggers like this: