ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

I candidati alla Camera sono d’accordo, i visti di lavoro temporanei potrebbero essere una via d’uscita dalla crisi dei migranti #candidati #alla #Camera #sono #daccordo #visti #lavoro #temporanei #potrebbero #essere #una #duscita #dalla #crisi #dei #migranti #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

I candidati alla Camera sono d’accordo, i visti di lavoro temporanei potrebbero essere una via d’uscita dalla crisi dei migranti

TX23 Il grande repubblicano in carica sull’applicazione dell’immigrazione; Lo sfidante democratico afferma che il GOP esagera la minaccia alla sicurezza del confine

EL PASO, Texas (Rapporto sul confine) – L’immigrazione è stata un tema costante nella corsa per il 23° distretto congressuale del Texas.

Il distretto comprende più di 800 miglia di confine con il Messico e ha visto la sua quota di crisi migratorie negli ultimi due anni. Ciò includeva lo stallo del 2021 tra agenti di frontiera e haitiani a Del Rio e numerosi rilasci di strada di migranti a Eagle Pass.

Il rappresentante in carica degli Stati Uniti Tony Gonzales, R-Texas, e il suo sfidante democratico John Lira sono vigorosamente in disaccordo su ciò che ha portato al record di 4 milioni di valichi di frontiera non autorizzati nel sud-ovest negli anni fiscali dal 2021 al 2022. Era una percezione di frontiere aperte sotto l’amministrazione Biden? È il rilascio della domanda repressa dopo quattro anni di rigida applicazione da parte dell’amministrazione Trump e delle economie di altri paesi che tardano a riprendersi dalla pandemia di COVID-19?

Una cosa su cui entrambi i candidati concordano è l’urgenza di aumentare i visti di lavoro temporanei.

“La sicurezza delle frontiere non dovrebbe essere una questione repubblicana o democratica. Ognuno merita di sentirsi al sicuro nelle proprie case”, ha affermato Gonzales, un ex crittologo della Marina degli Stati Uniti. “Allo stesso tempo, ci sono molte persone che fuggono dall’inferno, che attraversano l’inferno per arrivare negli Stati Uniti, ma quell’inferno non finisce se vengono illegalmente”.

Gonzales propone di accelerare le udienze per l’enorme numero di attraversatori di frontiera non autorizzati giornalieri, molti dei quali fuggono dalla povertà – non dalla persecuzione politica – altrove. In questo momento, circa la metà viene espulsa in Messico ai sensi dell’ordinanza sulla salute pubblica del titolo 42, mentre molti altri vengono rilasciati con l’avviso di comparire in un tribunale per l’immigrazione in seguito.

“Farei due cose: in primo luogo, portare le persone in audizione all’immigrazione entro pochi giorni, anziché anni, e riportare coloro che non hanno diritto all’asilo nel loro paese di origine. Una volta che ciò accade, è dimostrato più volte che la crisi dell’immigrazione illegale si ferma. In secondo luogo, aumenterei i visti di lavoro”.

Una ricerca del Cato Institute apartitico mostra che gli Stati Uniti hanno rilasciato 1,2 milioni di visti di lavoro in meno da marzo 2020 a luglio 2021 rispetto a un periodo simile nel 2018 e nel 2019.

Challenger Lira afferma di sostenere l’immigrazione legale, che include il diritto di chiedere asilo negli Stati Uniti. Lavorerà anche per espandere i programmi di visto di lavoro temporaneo.

“I migranti sono sempre stati una parte importante della nostra economia e dovremmo accoglierli”, ha detto Lira durante una recente tappa della campagna a El Paso. “Ho parlato con gli allevatori in tutto il Texas 23. Hanno bisogno di una forza lavoro e dicono: ‘Perché li stiamo allontanando?’ Una richiesta di asilo potrebbe non essere il modo appropriato, forse sono visti di lavoro temporanei da aggiungere alla nostra economia, aiutare le nostre fattorie, i nostri ranch, le nostre fabbriche, quindi tornare dalle loro famiglie e tornare la prossima stagione”.

Lira, un marine in pensione, non è favorevole a un approccio di sola applicazione che dice sia inefficace e si sia trasformato in uno strumento politico repubblicano. Anche i politici locali come il governatore del Texas Greg Abbott ne abusano, ha detto.

“Vorrei dire al governatore che il confine meridionale è di competenza del governo federale e di stare alla larga da noi”, ha detto Lira. “L’operazione Lone Star è stata un tremendo fallimento. Tirare fuori truppe dalla loro famiglia e dal loro lavoro, dare loro una missione che non ha fine in vista, rovinare la loro paga [….] Non hanno giurisdizione, nessuna vera missione, fanno solo la guardia e vengono usati come pedine politiche”.

Ha anche accusato il suo oppositore di “declassare e criticare” le comunità di confine durante la crisi dei migranti. “Cerca di dipingerli come rifugi terroristici e nient’altro che anelli di droga che operano laggiù”, ha detto Lira. “Sono brave persone oneste che cercano di guadagnarsi da vivere. Che cosa farà per il nostro turismo, per le nostre imprese?”

Gonzales ha detto che molti politici democratici insistono nell’ignorare la crisi dell’immigrazione e si rifiutano di venire al confine per vedere come stanno davvero le cose.

“Quello che ho visto nell’ultimo anno e mezzo – quasi due anni – è una crisi di confine che peggiora sempre di più. Eagle Pass e Del Rio sono stati l’epicentro della crisi e ora è El Paso”, ha detto Gonzales, riferendosi ai 26.000 migranti in libertà vigilata, per lo più venezuelani, che la Border Patrol ha rilasciato qui a settembre. “Quello di cui la gente non si rende conto è che Ciudad Juarez ed El Paso sono una comunità. Se espulsi qualcuno dagli Stati Uniti in Messico e loro sono dalla parte di Juarez e hanno ancora bisogno di aiuto e risorse, ha un impatto su tutti noi”.

Da quando l’amministrazione Biden il 12 ottobre ha fatto dietrofront sull’ammissione di richiedenti asilo venezuelani, migliaia di persone sono state espulse ai sensi del titolo 42 in Messico. Circa 500 di loro si trovano ora in una tendopoli dall’altra parte del Rio Grande a Juarez. Alcuni venezuelani al campo all’inizio di questa settimana hanno protestato attraverso il Rio Grande e sono stati respinti dagli agenti di frontiera che sparavano palle di pepe dopo che qualcuno aveva lanciato un sasso contro un agente. La città di El Paso, nel frattempo, sta ancora aspettando il rimborso per la maggior parte degli 8,9 milioni di dollari spesi quest’anno per alloggi, pasti, hotel e autobus per i migranti.

“Invece di incoraggiare le persone a passare sotto i ponti, perché l’America non incoraggia le persone a passare dalle porte principali? Ecco dove questa amministrazione ha fallito. Questo è ciò che mi impegno a fare: assicurarmi che le persone siano al sicuro nelle proprie case, che abbiano un confine sicuro ma anche un Paese che sia caldo e accogliente per coloro che vogliono entrare e vivere il sogno americano”, ha affermato Gonzales.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#candidati #alla #Camera #sono #daccordo #visti #lavoro #temporanei #potrebbero #essere #una #duscita #dalla #crisi #dei #migranti

%d bloggers like this: