ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Hiltzik: La brutta storia dietro i trasporti di migranti del GOP #Hiltzik #brutta #storia #dietro #trasporti #migranti #del #GOP #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Hiltzik: La brutta storia dietro i trasporti di migranti del GOP

Quasi l’unica cosa che si può dire sui trasporti di migranti sponsorizzati dai governatori repubblicani nel sud è che il quadro diventerà sicuramente più brutto man mano che emergono più fatti.

I governatori del GOP Ron DeSantis della Florida, Greg Abbott del Texas e Doug Ducey dell’Arizona hanno sponsorizzato i trasferimenti in autobus e in aereo di migranti dai loro stati alle giurisdizioni settentrionali, inclusa New York; Washington DC; e (notoriamente) l’isola di Martha’s Vineyard, Mass.

Quando i governatori degli stati di confine meridionali o il governatore della Florida caricano gli autobus primaverili o trasportano in aereo carichi di migranti appena arrivati ​​in altri stati, stanno violando il punto stesso dell’unione creata dalla Costituzione degli Stati Uniti.

— Heidi Li Feldman, Georgetown Law

Ricapitoliamo brevemente molto di quanto già riportato.

La stampa di destra ha definito i passeggeri “immigrati illegali”, ma in molti, se non nella maggior parte dei casi, si tratta di richiedenti asilo che hanno completato la fase iniziale del loro trattamento fissando un’udienza, rilevando le impronte digitali e controllando i precedenti. In attesa delle loro udienze, sono legalmente negli Stati Uniti.

Numerosi rapporti indicano che alcuni sono stati truffati per salire a bordo dei trasporti con promesse di lavoro e servizi per gli immigrati e fuorviati riguardo alle loro destinazioni. Per raggiungere i suoi scopi, DeSantis e i suoi servi hanno apparentemente impiegato un personaggio oscuro che si è identificato come “Perla” e ha promesso ai migranti del Texas lavoro e pagamenti in Massachusetts prima che scomparisse nella nebbia. In ogni caso, nessuno l’ha ancora trovata.

I trasporti hanno impedito ad alcuni di partecipare alle udienze programmate o ad altre procedure; i funzionari federali hanno sospeso il loro trattamento fino a quando non saranno risolti i loro trasferimenti.

“Non sono stranieri illegali”, ha detto l’avvocato dell’immigrazione Taylor Levy al podcast sulla legge sull’immigrazione “Redirect”. “Sono stati elaborati, sono nel sistema, hanno date imminenti per il tribunale.”

DeSantis in particolare potrebbe essersi appropriato indebitamente dei fondi statali che ha riconosciuto di aver speso per i voli per Martha’s Vineyard. Il bilancio statale ha stanziato il fondo di 12 milioni di dollari in questione per facilitare “il trasferimento di stranieri non autorizzati fuori dallo stato”.

I voli, tuttavia, provenivano da San Antonio, in Texas. DeSantis ha difeso la spesa, debolmente, affermando che i migranti sarebbero probabilmente finiti in Florida alla fine.

Le lezioni di questa pratica sono altamente istruttive. Forniscono una finestra su come governerà il GOP se otterrà il controllo sul governo federale: con spietata spietatezza che supera il limite del sadismo, diretto agli uomini, alle donne e ai bambini più vulnerabili che cadono nella loro presa.

Non offriranno soluzioni sostanziali ai problemi che l’America deve affrontare, solo schemi performativi che peggiorano quei problemi.

La base repubblicana sembra pensare che questa situazione sia divertente. Si stanno godendo quello che vedono come lo sconforto delle autorità nelle destinazioni costrette a darsi da fare per portare cure e servizi ai passeggeri. Non importa che le autorità stiano rimescolando perché stanno cercando di portare cure e servizi a persone innocenti usate come pedine politiche.

C’è di più, molto di più. Ma è opportuno prima esaminare gli antecedenti storici di questi trasporti.

Includono i “Reverse Freedom Rides” degli anni ’60, quando i White Citizens’ Councils nel sud collocarono le famiglie nere sugli autobus e le mandarono a nord, un respingimento contro i Freedom Riders che stavano venendo a sud per aiutare i residenti neri a registrarsi per votare. La Biblioteca presidenziale John F. Kennedy pubblicò utilmente un articolo di giornale del 1963 che descriveva l’esperienza di una famiglia nera di Shreveport, La., inviata in autobus a Trenton, NJ

Quando si tratta di mentire a persone vulnerabili per convincerle a compiere azioni contrarie ai loro interessi, questa è una tecnica perfezionata dalla Germania nazista. I nazisti persuasero gli ebrei ad entrare nelle camere a gas di Auschwitz-Birkenau dicendo loro che le strutture erano per disinfestare.

Ciò che è ancora più evocativo della pratica nazista nei trasporti di migranti è lo sforzo del GOP di disumanizzare le sue vittime. DeSantis e altri repubblicani hanno privato i passeggeri della loro umanità trattandoli come un semplice carico.

“Questi sono esseri umani”, ha detto Levy. “Non se ne dovrebbe parlare come se venissero ‘spediti'”.

I trasporti sembrano aver allungato le facoltà critiche dei media fino al punto di rottura. Viene trattata puramente politica come una battaglia tra i partiti principali nel modello convenzionale “I repubblicani dicono questo, ma i democratici dicono quello”; La CBS ha twittato che i trasporti sono ciò che “i critici chiamano un’acrobazia politica” e ha definito i trasporti “controversi”.

Questo è un modo straordinariamente pusillanime di inquadrare il caso. I trasporti sono stati categoricamente condannati da esperti di immigrazione, autorità legali e cittadini comuni, non solo democratici. Non sono una “acrobazia” quando sono in gioco le vite di esseri umani innocenti.

I difensori dei trasporti affermano che DeSantis, Abbott e Ducey stanno semplicemente cercando in buona fede di sottolineare l’incapacità dell’amministrazione democratica di affrontare la questione dell’immigrazione.

Sappiamo che questa è una bugia. Come possiamo dirlo? Semplicemente esaminando come i repubblicani hanno gestito la questione dell’immigrazione quando era del tutto in loro potere affrontarla. Nel 2017-2018, ad esempio, il GOP ha controllato entrambe le Camere del Congresso e la Casa Bianca.

Che cosa fecero allora i repubblicani riguardo all’immigrazione? Si sono accovacciati. Un disegno di legge concepito come un compromesso all’interno delle maggioranze repubblicane fallì in modo spettacolare alla Camera e la riforma dell’immigrazione era morta.

Nel 2006, i repubblicani controllavano la Camera e il Senato e George W. Bush regnò alla Casa Bianca. Quel maggio, il Senato ha approvato il Comprehensive Immigration Reform Act del 2006, che avrebbe migliorato la sicurezza delle frontiere con nuove recinzioni mentre implementava una politica sui lavoratori ospiti, tra le altre riforme. La Camera si rifiutò persino di adottare il provvedimento ed esso morì.

Nel 2013, quando i Democratici controllavano il Senato e la Casa Bianca e i Repubblicani la Camera, un gruppo bipartisan di senatori chiamato “banda degli otto” – quattro per ogni partito – ha elaborato una misura di compromesso sull’immigrazione che è passata al Senato.

Poi uno dei membri della “banda”, il Sen. Marco Rubio (R-Fla.), abbandonò la propria misura, cementando così la sua statura di quella più rara delle creature di Dio, un invertebrato umano. Il provvedimento è morto nella Camera controllata dai repubblicani.

Tutta questa storia sembra essere scomparsa nel buco della memoria. Il senatore Ted Cruz (R-Texas) è andato su Fox News venerdì per “elogiare” il governatore Abbott per aver mandato gli immigrati a nord e invitando i governatori del GOP a inviarne altri 500.000. Cruz è al Senato dal 2013. Cosa ha fatto in quel momento per affrontare la questione? Porre la domanda è rispondere.

Niente impedisce ai governatori repubblicani di affrontare quella che chiamano crisi dell’immigrazione in modo umanitario, piuttosto che agire come sociopatici.

Hanno inviato autobus e aerei a nord senza compiere sforzi significativi per notificare alle autorità delle destinazioni l’arrivo dei passeggeri. I due aerei inviati da DeSantis a Martha’s Vineyard arrivarono senza preavviso.

Washington, DC, ha creato un’ampia infrastruttura di servizi per gli immigrati. Invece di istruire i conducenti di autobus a lasciare i loro passeggeri in luoghi in cui potevano accedere a tali servizi, il personale di Abbott ha incaricato loro di lasciarli davanti alla residenza ufficiale del vicepresidente Kamala Harris, ai margini della periferia.

Anche Boston ha sistemi ben sviluppati per servire gli immigrati. Il tribunale per l’immigrazione della città, che giudica questioni come le domande di asilo, è il quinto più attivo del paese.

Air DeSantis, tuttavia, ha lasciato i suoi passeggeri senza preavviso a Martha’s Vineyard, che è a miglia da Boston e inaccessibile se non in traghetto o in aereo. Ai passeggeri sono stati consegnati opuscoli che sembravano essere guide ufficiali dei servizi per gli immigrati del Massachusetts, ma che erano pieni di ciò che gli esperti dicono essere informazioni imprecise o fuorvianti.

Le autorità per l’immigrazione affermano che le affermazioni negli opuscoli secondo cui gli immigrati in Massachusetts possono ricevere “fino a 8 mesi di assistenza in denaro” e altri vantaggi non si applicano ai migranti che hanno iniziato la procedura di asilo.

Nonostante le affermazioni dei governatori meridionali secondo cui i loro stati sono gli unici a sopportare il peso dei migranti al confine, la verità è che solo due dei 10 tribunali per l’immigrazione più attivi si trovano negli stati di confine meridionali: quelli di Dallas e San Francisco. (L’affermazione di DeSantis secondo cui il suo stato è uno stato di confine è minata dal fatto che ha dovuto andare in Texas per trovare passeggeri per i suoi voli di migranti.)

opuscolo

Parte di un opuscolo consegnato ai migranti su un volo dal Texas a Martha’s Vineyard include ciò che gli esperti dicono essere bugie e false dichiarazioni su ciò che i passeggeri potrebbero aspettarsi all’atterraggio.

(Judd Legum, popular.info)

Restano da definire le implicazioni legali delle politiche dei governatori. Non è chiaro se siano coinvolti in traffici illegali: la questione potrebbe dipendere dallo status giuridico dei passeggeri e da come sono stati persuasi a salire su autobus e aerei. Ma è evidente che i trasporti dei governatori hanno interferito con alcuni dei processi di immigrazione dei passeggeri portandoli troppo lontano dalle loro case per rispettare gli orari del tribunale.

L’apparente illegalità dei governatori del sud va oltre il trattamento riservato ai passeggeri. “Esistono vari meccanismi legali per garantire che gli stati si coordinino e cooperino tra loro”, Heidi Li Feldman, esperta di pratiche di immigrazione presso la Georgetown Law, osservato tramite Twitter. Questi sono previsti dalla Costituzione degli Stati Uniti, sotto forma di patti interstatali – essenzialmente trattati tra dichiarati che devono essere approvati dal Congresso.

Esistono duecento patti. Alcuni vincolano tutti i 50 stati a riconoscere i diritti reciproci dei propri cittadini, ad esempio riconoscendo le rispettive patenti di guida o regole di adozione o credenziali educative. Alcuni coinvolgono solo due o tre stati. Gli occidentali beneficiano del patto dei sette stati raggiunto nel 1922 sulla ripartizione delle acque del fiume Colorado, che ha stabilito le regole di base per la costruzione della diga di Hoover.

“Quando i governatori degli stati di confine meridionali o il governatore della Florida caricano gli autobus primaverili o trasportano in aereo carichi di migranti appena arrivati ​​in altri stati”, osserva Feldman, “sono contrari al punto stesso dell’unione creata dalla Costituzione degli Stati Uniti. … Stanno cercando, letteralmente, di tendere un’imboscata ai governi dei loro stati fratelli”.

Non c’è niente di divertente in questo comportamento. Niente in esso porterà a riforme sensate, molto meno sensibili, delle politiche di immigrazione. Niente fa sembrare i suoi autori degli esseri umani.

Per citare il più famoso rimprovero a un politico ipocrita del nostro tempo, il rimprovero di Joseph Welch al senatore Joseph McCarthy (R-Wisc.) durante le audizioni Army-McCarthy il 9 giugno 1954, lo abbiamo rivolto a ciascuno di questi governatori: ” Non ha il senso della decenza, signore, finalmente? Non hai lasciato alcun senso di decenza?”

McCarthy ha risposto alla domanda di Welch con un lungo silenzio imbarazzato. Questa è l’unica risposta che DeSantis, Abbott e Ducey potrebbero avere da offrire.


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Hiltzik #brutta #storia #dietro #trasporti #migranti #del #GOP

%d bloggers like this: