ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Grido di migranti bloccati in Messico dopo il nuovo piano di migrazione degli Stati Uniti #Grido #migranti #bloccati #Messico #dopo #nuovo #piano #migrazione #degli #Stati #Uniti #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Grido di migranti bloccati in Messico dopo il nuovo piano di migrazione degli Stati Uniti

A seguito dell’annuncio di un nuovo piano migratorio da parte degli Stati Uniti, che mira ad aiutare la popolazione migrante venezuelana ma allo stesso tempo rafforzare i controlli di sicurezza lungo il confine con il Messico, Centinaia di migranti sono bloccati nella regione per paura di continuare nel Paese nordamericano e di essere deportati al confine con il Guatemala.

L’incertezza di questi migranti, molti dei quali viaggiano con famiglie e figli, è che il confine tra Messico e Stati Uniti venga immediatamente chiuso., Quindi si ritroveranno tra una roccia e un luogo duro, poiché i funzionari messicani daranno permessi di migrazione di 10 giorni a tutti quei migranti, ma se vengono trovati mentre cercano di raggiungere più a nord del continente, potrebbero essere deportati in un paese oltre la destinazione.

Settimana Ha parlato con un espatriato colombiano che si trova nel mezzo di questo dilemma, il quale ha affermato che il suo desiderio è realizzare il “sogno americano”. Dopo aver lasciato il Paese per mancanza di opportunità di lavoro e più prestiti accumulati per lo stesso motivo. Tuttavia, dopo un viaggio di 15 giorni e una fine, ha annunciato la sua partenza dagli Stati Uniti e ha smorzato le sue speranze.

,Attualmente, ci danno un documento di sfratto in Messico valido per 10 giorni da utilizzare per lasciare il Paese. Ma se ti prendono su un autobus in viaggio verso nord alla ricerca del confine con gli Stati Uniti, ti lasciano dall’autobus e ti mandano al confine con il Guatemala.”, ha spiegato il migrante che aveva richiesto la prenotazione a suo nome.

“Lasciandoci in balia di passare la notte senza cibo, senza tetto e senza soldi, perché ci rubano? Difficilmente il mio mi sarà dato, devo stare vicino perché se mi prendono, quindi l’immigrazione mi manda al confine con il Guatemala”, Ha detto, dando una piccola panoramica della realtà in cui sta vivendo.

Quest’uomo ha lasciato la Colombia e ha attraversato l’America Centrale per raggiungere il Messico in 15 giorni, e lungo la strada ha incontrato centinaia di difficoltà lungo la rotta dei migranti, cElementi di base come costi più elevati, inclusi cibo, alloggio, trasporti, altre spese, oltre alla possibilità di superare i controlli sull’immigrazione e i posti di blocco della polizia.

Inoltre, l’espatriato ha condannato che i rifugi predisposti dalle autorità dei diversi paesi non dispongono di adeguamenti igienici per accogliere il numero di persone che arrivano su queste rotte. “I bagni mobili di questi rifugi sono molto sporchi, non vengono puliti e le feci marciscono al loro interno, causando puzza e disagio tra gli immigrati”, L’intervistatore ha notato.

Nonostante tutta questa situazione, i migranti attualmente bloccati a questo confine cercano aiuto politico e diplomatico per portarli negli Stati Uniti, poiché hanno affrontato un viaggio difficile, pieno di pericoli e centinaia di dollari per riuscire a sbarcare il lunario. ha investito. I suoi sogni: opportunità di lavoro e migliori condizioni di vita.

,Ogni passo che fai è sofferenza, immagina, senza acqua, senza cibo, bagnarti dalla pioggia e per di più correre come se fosse un animale. È disumano”espresso a Settimana colombiano, e ha aggiunto: “Non lo auguro a nessuno, e non mi aspetto che nessun connazionale colombiano, o nazionalità, passi attraverso questo, è terribile”.

“Aiutateci, non sapete cosa fare, cosa ci accadrà… Se chiuderanno quel confine rimarremo su quello che il governo messicano vuole farci… anche che non c’è posto per dormire”ha gridato il migrante, chiedendo anche alle autorità colombiane di intervenire per i cittadini che, come lui, si trovano in difficoltà alla frontiera, cercando di raggiungere gli Stati Uniti.

Nuovo programma di immigrazione degli Stati Uniti

Questo mercoledì, 12 ottobre, il governo di Joe Biden ha segnalato un nuovo programma di immigrazione a beneficio dei venezuelani che sono fuggiti dal loro paese a causa delle condizioni sociali ed economiche causate dall’amministrazione di Nicolas Maduro.

Come ha sottolineato la Casa Bianca, sta lavorando con funzionari messicani, ai quali hanno annunciato un programma che cerca di portare i migranti idonei nel Paese nordamericano; Allo stesso modo sarà rafforzato anche il controllo degli attraversamenti irregolari su rotte frequenti.

,Il nostro sforzo globale per ridurre l’immigrazione irregolare venezuelana include anche un nuovo processo per portare legalmente e in sicurezza 24.000 venezuelani idonei negli Stati Uniti. Lo ha detto il governo degli Stati Uniti.

E aggiungo: “Gli Stati Uniti non attueranno questo processo finché il Messico manterrà il suo sforzo indipendente ma parallelo per evitare questo processo e accettare il ritorno dei cittadini venezuelani che tentano di entrare in modo irregolare.,

Sarebbe una strategia per il Paese di lotta alla tratta di esseri umani che sta beneficiando delle massicce ondate di migranti in cerca del “sogno americano”, per il quale sono state segnalate maggiori protezioni per combattere questi crimini, e contribuisce Aiuta i migranti che transitano attraverso questi aree, come indicato nella lettera ufficiale.

,Coloro che tenteranno di attraversare illegalmente il confine meridionale degli Stati Uniti saranno deportati in Messico e non potranno beneficiare di questa procedura in futuro. Coloro che seguiranno il procedimento legale avranno l’opportunità di poter viaggiare negli Stati Uniti in sicurezza e di poter lavorare qui”. Lo ha dichiarato la Casa Bianca.


#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Grido #migranti #bloccati #Messico #dopo #nuovo #piano #migrazione #degli #Stati #Uniti

%d bloggers like this: