ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Gli organizzatori del Campionato del mondo si affannano per risolvere i problemi di visto – The Irish Times #Gli #organizzatori #del #Campionato #del #mondo #affannano #risolvere #problemi #visto #Irish #Times #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Gli organizzatori del Campionato del mondo si affannano per risolvere i problemi di visto – The Irish Times

Gli organizzatori dei Campionati mondiali di atletica leggera stavano disperatamente cercando di aiutare a cancellare un logjam di rilascio del visto che minaccia di impedire a circa 100 atleti, allenatori e funzionari di entrare negli Stati Uniti per l’evento che inizierà venerdì.

Decine di atleti da tutto il mondo hanno segnalato i loro problemi, con il velocista keniota Ferdinand Omanyala tra i più importanti. Omanyala ha finalmente ottenuto l’approvazione del visto, ma ora deve affrontare una corsa per arrivare a Eugene in tempo per le batterie dei 100 metri di venerdì. La collega keniota Sheila Chepkirui, che sabato dovrebbe gareggiare sui 10.000 metri, ha affermato che il suo visto per gli Stati Uniti è stato approvato a maggio ma che non aveva ancora il timbro sul passaporto. “Lacrime e dolore. Silenzio”, ha scritto su Instagram.

Molti altri hanno ricevuto l’approvazione in ritardo, ma ora arriveranno il giorno delle loro gare, una preparazione non proprio ideale per il più grande evento sportivo al di fuori delle Olimpiadi.

L’ex velocista campione del mondo americano Michael Johnson ha twittato: “Questo non accadrebbe mai in uno sport veramente professionistico”.

World Athletics (WA) ha dichiarato giovedì che 255 dei 374 casi di visto in sospeso sono stati risolti dopo essere stati trasferiti a un gruppo congiunto composto da USOPC, Oregon22 e World Athletics. Altri 20 sono stati rifiutati e circa 100 devono ancora essere risolti, molti dei quali dovrebbero fallire.

“Non saremo soddisfatti al 100% se non avremo il 100% degli atleti qui. Non è qualcosa che probabilmente saremo in grado di ottenere, ma è ciò per cui ci sforziamo”, ha detto il COO dell’USATF Renee Washington in una conferenza stampa a seguito di una riunione del Consiglio dell’WA.

“Dei 5.500 partecipanti che avevano bisogno di visti, meno dell’uno per cento deve ancora essere risolto”.

Una delle complicazioni di questo evento è che WA ha lasciato la finestra di qualificazione aperta fino a molto vicino alla partenza per dare agli atleti più possibilità di trovare competizioni a causa dell’impatto del Covid sugli eventi. Significa che molti hanno dovuto avviare il processo di richiesta del visto relativamente tardi. Il presidente della WA Seb Coe ha dichiarato: “In termini percentuali è un numero esiguo, ma non è di conforto se rientri in quella categoria.

“Lavoreremo fino all’ultimo minuto, ma questo è un panorama sfaccettato molto complicato. Non c’è una cosa che sia il problema dominante. A volte è un problema di personale, alcune persone stanno lottando per ottenere interviste faccia a faccia. Ci sono anche complicazioni politiche sul fatto che le nazioni possano viaggiare negli Stati Uniti”.

Problemi di visto a parte, Coe ha descritto i primi Campionati mondiali di atletica leggera che si terranno negli Stati Uniti come molto eccitanti.

“Gli Stati Uniti sono stati costantemente la centrale elettrica dell’atletica leggera”, ha affermato. “Vogliamo molte persone nello stadio, ma questo è il più grande mercato sportivo del mondo e ci sono alcune risorse davvero potenti negli Stati Uniti in termini di promozione dello sport.

“A livello di scuola superiore è lo sport più partecipato e ci sono 50 milioni di corridori ricreativi in ​​questo paese. La sfida è creare quella connessione davvero chiara tra ciò che stanno facendo e credere di far parte del panorama dell’atletica leggera .

“Abbiamo un processo davvero collaborativo con USATF e ora abbiamo un percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici di Los Angeles del 2028. Quindi è eccitante essere qui, ma anche noi siamo qui per una missione”.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Gli #organizzatori #del #Campionato #del #mondo #affannano #risolvere #problemi #visto #Irish #Times

%d bloggers like this: