ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Georgia Pacific deve affrontare richieste di ritorsione da parte di un dipendente delle risorse umane, afferma il tribunale #Georgia #Pacific #deve #affrontare #richieste #ritorsione #parte #dipendente #delle #risorse #umane #afferma #tribunale #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Georgia Pacific deve affrontare richieste di ritorsione da parte di un dipendente delle risorse umane, afferma il tribunale

  • Le protezioni dalle ritorsioni si estendono ai dipendenti delle risorse umane, alle regole dei tribunali
  • Il manager afferma di essere stata licenziata per aver testimoniato contro il suo precedente datore di lavoro

(Reuters) – Martedì una corte d’appello degli Stati Uniti ha respinto le affermazioni secondo cui i gestori delle risorse umane sono esentati dalla legge federale che vieta le ritorsioni contro i lavoratori che denunciano la discriminazione e ha ripristinato una causa contro Georgia Pacific LLC.

Una giuria di tre giudici della 11th Circuit Court of Appeals ha stabilito all’unanimità che un giudice federale in Alabama ha commesso due errori critici nel respingere la causa del direttore delle risorse umane Marie Patterson. Aveva accusato la società di cartoleria di averla licenziata dopo aver testimoniato in una causa per discriminazione in gravidanza contro il suo ex datore di lavoro.

La giuria ha affermato che il giudice ha ritenuto erroneamente che il titolo VII del Civil Rights Act 1964 non proteggesse i gestori delle risorse umane che “si oppongono” alla discriminazione nell’esercizio delle loro funzioni lavorative e gli ha rinviato il caso per ulteriori considerazioni.

“L’opposizione è opposizione indipendentemente dal fatto che l’avversario abbia o meno lo stipendio di un manager”, ha scritto il giudice distrettuale Ed Carnes.

Il giudice ha anche commesso un errore nel ritenere che, poiché Patterson ha testimoniato contro il suo precedente datore di lavoro e non contro la Georgia Pacific, la sua condotta non era protetta dal Titolo VII, ha affermato l’11° Circuito.

Le conclusioni della corte erano coerenti con le argomentazioni della Commissione per le pari opportunità degli Stati Uniti, che lo scorso anno ha presentato una breve approvazione per Patterson.

L’avvocato di Patterson, Kurt Kastorf, non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Né la Georgia Pacific, con sede ad Atlanta.

Patterson ha citato in giudizio Georgia Pacific nel 2018, sostenendo che i suoi supervisori l’hanno licenziata dopo aver appreso che era stata recentemente licenziata in una causa per discriminazione contro un operatore ospedaliero del Texas che in precedenza l’aveva impiegata come responsabile delle risorse umane.

Georgia Pacific ha detto che Patterson è stato licenziato per scarso rendimento ed eccessivo assenteismo.

Il titolo VII vieta le ritorsioni nei confronti dei dipendenti che “disubbidiscono a qualsiasi pratica vietata dalla legge” o che abbiano partecipato a un’indagine discriminatoria oa un procedimento giudiziario.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Jeffrey Beaverstock a Mobile, in Alabama, ha dichiarato nel 2020 che, poiché Patterson ha testimoniato contro il suo ex datore di lavoro, non poteva ritenere la Georgia Pacific responsabile di ritorsioni.

Il giudice ha inoltre affermato che i responsabili delle risorse umane non svolgono attività tutelate quando si oppongono alla discriminazione nell’esercizio delle loro funzioni professionali, al contrario delle denunce personali. Poiché il compito di Patterson era quello di rivedere le politiche dei suoi datori di lavoro e gestire i reclami, la sua condotta non rientrava nel titolo VII, ha detto Beaverstock.

Ma l’11° Circuito ha detto martedì che non ci sono eccezioni da nessuna parte nel testo del Titolo VII, e ciò che conta secondo la legge è la condotta dei dipendenti, non i loro titoli di lavoro. Almeno altre tre corti d’appello federali hanno anche negato una cosiddetta “esenzione per manager”.

E il titolo VII protegge ampiamente i lavoratori che si difendono da pratiche illegali, e non solo quelli presumibilmente commessi dai loro attuali datori di lavoro, ha scritto Carnes per il tribunale.

La giuria comprendeva i giudici di circuito Robin Rosenbaum e Jill Pryor.

Il caso è Patterson v. Georgia Pacific LLC, 11th Circuit Court of Appeals, No. 20-12733.

Per Patterson: Kurt Kastorf dello studio legale Kurt G. Kastorf

Per la Georgia Pacific: Yendela Holston di Kilpatrick Townsend & Stockton

I nostri standard: The Thomson Reuters Trust Principles.

Daniel Wiesner

Thomson Reuters

Dan Wiessner (@danwiessner) si occupa di diritto del lavoro e dell’occupazione e dell’immigrazione, comprese le controversie e la definizione delle politiche. Può essere contattato all’indirizzo [email protected]

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Georgia #Pacific #deve #affrontare #richieste #ritorsione #parte #dipendente #delle #risorse #umane #afferma #tribunale

%d bloggers like this: