ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Fai attenzione se fai affidamento sulle approvazioni I-140 dei precedenti datori di lavoro per estendere lo stato H-1B – Visti di lavoro #Fai #attenzione #fai #affidamento #sulle #approvazioni #I140 #dei #precedenti #datori #lavoro #estendere #stato #H1B #Visti #lavoro #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Fai attenzione se fai affidamento sulle approvazioni I-140 dei precedenti datori di lavoro per estendere lo stato H-1B – Visti di lavoro

Per stampare questo articolo è sufficiente essere registrati o effettuare il login su Mondaq.com.

Quando i datori di lavoro statunitensi assumono un lavoratore straniero che mantiene lo stato H-1B presso un altro datore di lavoro, sono tenuti a presentare una petizione di trasferimento H-1B. È inoltre necessario che il datore di lavoro assumente esamini quei candidati per determinare quanto tempo hanno lasciato nello stato H-1B, che normalmente è limitato a un periodo massimo di soggiorno di sei anni. Tuttavia, se quel dipendente ha una petizione I-140 precedentemente approvata con un datore di lavoro precedente, toglie gran parte della pressione alla società che assume, poiché l’I-140 in genere sosterrà almeno un’estensione dello stato H-1B oltre la fine del il normale periodo massimo di sei anni di soggiorno. Tuttavia, l’eccessivo affidamento sulle precedenti approvazioni I-140 per supportare ulteriori estensioni dello stato H-1B può rivelarsi dannoso.

Sfondo: quando sono Post-6th Estensioni dell’anno H-1B disponibili?

Lo stato H-1B è normalmente disponibile per un periodo massimo di sei anni. I beneficiari H-1B inizialmente possono ottenere lo status H-1B per un massimo di tre anni e possono rinnovare per un ulteriore periodo di tre anni, per un periodo di soggiorno totale di sei anni. Tuttavia, ci sono due notevoli eccezioni alla limitazione di sei anni per i lavoratori H-1B, che dipendono entrambe dal fatto che il beneficiario sia arrivato a un certo punto nel processo di richiesta di residenza permanente sponsorizzato dal datore di lavoro.

In particolare, l’American Competitiveness in the Twenty First Century Act (AC21) crea due basi separate per un post-6th anno di approvazione H-1B:

  1. AC21 §104(c) prevede una proroga di 3 anni del soggiorno oltre la fine del 6th anno per chi ha una I-140 approvata e la cui data di priorità non è corrente nella tabella “Date delle azioni finali” nel Bollettino visti.

  2. AC21 §106(a) prevede un’estensione di 1 anno del soggiorno oltre la fine del 6th anno per chiunque per conto del quale sia stato depositato un PERM o I-140 almeno 365 giorni fa e per conto del quale non sia stata ancora presa la decisione finale di negare un PERM, I-140 o I-485 e il cui I-485 non abbia ancora stato approvato.

La disponibilità del post-6th l’estensione dell’anno H-1B è particolarmente vantaggiosa per i beneficiari nati in India o in Cina, poiché il tempo di attesa per un numero di visto può essere di molti anni (in molti casi, oltre un decennio per i nati in India).

Quando fare affidamento su un I-140 approvato da un precedente datore di lavoro per le estensioni H-1B diventa problematico

Quando un beneficiario H-1B ottiene un’approvazione I-140 e successivamente cambia lavoro, conserva molti vantaggi dall’I-140 approvato con il suo precedente datore di lavoro, inclusi i seguenti:

  • Può mantenere la data di priorità dalla sua precedente approvazione della petizione I-140 e applicarla a una nuova I-140 presentata dal suo nuovo datore di lavoro;

  • Se è sposata, il coniuge può ottenere un EAD H-4 sulla base della petizione I-140 approvata; e

  • Può ottenere estensioni H-1B di tre anni oltre la fine dei suoi 6 annith anno di status H-1B a tempo indeterminato in attesa che un numero di visto diventi disponibile, anche con un nuovo firmatario H-1B.

Anche i datori di lavoro che assumono beneficiari H-1B con petizioni I-140 precedentemente approvate ottengono questi vantaggi; possono presentare più proroghe H-1B triennali per conto del beneficiario prima ancora di iniziare un nuovo PERM e I-140. Tuttavia, il nuovo datore di lavoro alla fine dovrà presentare un nuovo PERM e I-140 per il dipendente al fine di supportare l’eventuale domanda di residenza permanente del dipendente e ci sono limitazioni normative sulla disponibilità di post-6th estensioni dell’anno H-1B sulla base di una precedente petizione approvata dal datore di lavoro.

8 CFR §214.2(h)(13)(iii)(D)(10) prevede che un post-6th la proroga dell’anno potrebbe non essere approvata
o delle predette basi se la data di priorità del dipendente è aggiornata secondo la tabella “Final Action Date” nel Bollettino visti da almeno 1 anno e lui o lei non ha ancora presentato una domanda I-485.

È estremamente importante che i datori di lavoro (o il loro consulente per l’immigrazione) controllino la data di priorità stabilita dall’approvazione iniziale I-140 del dipendente. Questo è diventato sempre più critico (e difficile da prevedere) negli ultimi due anni, poiché le date limite nel Bollettino dei visti sono rapidamente spostate in avanti per coloro che pagano in India, consentendo a molte persone che hanno aspettato per molti anni di presentare finalmente un I- 485 applicazione.

Se ci sono dipendenti che mantengono lo stato H-1B la cui data di priorità diventa improvvisamente attuale, hanno solo un anno per ottenere un deposito I-485 e non c’è modo di farlo fino a quando il PERM del nuovo datore di lavoro non sarà stato approvato e l’I-140 è stato depositato. Ciò crea un potenziale problema per coloro le cui date di priorità sono attuali e che devono estendere lo stato H-1B, poiché potrebbe non esserci alcuna base per farlo. Inoltre, un anno potrebbe non essere sufficiente per ottenere un PERM archiviato e approvato a causa di ritardi con le determinazioni salariali prevalenti e tempi di elaborazione PERM (in particolare se il PERM è verificato).

In breve, quando i datori di lavoro assumono un lavoratore H-1B che ha una petizione I-140 approvata con un precedente datore di lavoro, loro (e/o il loro consulente legale) dovrebbero monitorare in modo proattivo e continuo quanto siano vicine le date di priorità dei beneficiari H-1B all’aggiornamento al fine di prevenire uno scenario in cui l’individuo non ha le basi per rimanere negli Stati Uniti.

Il nostro Immigration Law Practice Group include avvocati dell’immigrazione che lavorano in tutto lo stato di New York nei nostri uffici di Albany, Buffalo, Ithaca, Long Island, New York City, Rochester e Syracuse.

I nostri avvocati dell’immigrazione si concentrano sulle strategie, inclusi i visti di immigrazione per lo status di residente permanente negli Stati Uniti e i visti temporanei per i cittadini stranieri, per garantire che le aziende siano in grado di assumere, trasferire e trattenere i talenti non statunitensi più brillanti e migliori.

Il contenuto di questo articolo ha lo scopo di fornire una guida generale all’argomento. Dovrebbe essere richiesto il parere di uno specialista sulle circostanze specifiche.

ARTICOLI POPOLARI SU: Immigrazione dagli Stati Uniti

Avviso globale sull’immigrazione di agosto 2022

Seyfarth Shaw LLP

Nota: mentre affrontiamo alcuni aggiornamenti specifici per paese relativi all’epidemia di COVID-19, di seguito vengono riportate informazioni relative alle restrizioni e alle chiusure globali allo stato attuale.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Fai #attenzione #fai #affidamento #sulle #approvazioni #I140 #dei #precedenti #datori #lavoro #estendere #stato #H1B #Visti #lavoro

%d bloggers like this: