ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Dalle arresti alle deportazioni: spiegate le forze dell’ordine degli Stati Uniti #Dalle #arresti #alle #deportazioni #spiegate #forze #dellordine #degli #Stati #Uniti

Dalle arresti alle deportazioni: spiegate le forze dell’ordine degli Stati Uniti

I funzionari dell’immigrazione statunitensi hanno riferito di quasi 2 milioni di incontri di migranti lungo i confini degli Stati Uniti a livello nazionale nell’anno fiscale 2021, spesso citato dai funzionari come il totale annuale più alto mai registrato. È una tendenza che secondo gli esperti di immigrazione è il risultato di ripetuti tentativi di ingresso a causa di un ordine sanitario di emergenza noto come Titolo 42, che nega alla maggior parte dei migranti la possibilità di richiedere asilo ai sensi della legge statunitense per motivi di salute pubblica.

Mentre gran parte dell’attenzione nel 2021 si è concentrata sui valichi di frontiera da parte di famiglie e minori non accompagnati, alcuni appena più grandi dei bambini, la coorte più numerosa di arrivi ed espulsioni di migranti era costituita da adulti single.

Ogni mese, la US Customs and Border Protection (CBP) pubblica dati sull’applicazione per spiegare cosa sta succedendo ai confini degli Stati Uniti, che include arresti, incontri e rimozioni, tra le altre azioni. Ma cosa significano questi termini?

Apprensioni

Il CBP definisce un’arresto come “il controllo fisico o la detenzione temporanea di una persona che non si trova legalmente negli Stati Uniti, che può comportare o meno un arresto”.

I migranti, spesso in grandi gruppi familiari, che attraversano i confini degli Stati Uniti al di fuori dei porti di ingresso ufficiali richiedendo asilo vengono temporaneamente arrestati e infine espulsi dagli Stati Uniti nei loro paesi di origine.

Nei suoi rapporti mensili prima di marzo 2020, il CBP ha elencato le apprensioni individualmente. Ma dopo il marzo 2020, quando l’amministrazione Trump ha imposto l’ordine sanitario del Titolo 42, il CBP ha creato una nuova categoria chiamata “incontri”, che combinava apprensioni ed espulsioni.

Incontri

I migranti che vengono arrestati ed espulsi dal paese o sono stati arrestati ma autorizzati a sottoporsi a procedure di rimozione di routine, che includono la richiesta di asilo mentre si trovano negli Stati Uniti, sono classificati come incontri.

César Cuauhtémoc García Hernández, professore al Moritz College of Law dell’Ohio State University ed esperto di studi sulla migrazione, ha detto a VOA che le apprensioni sono un tipo di incontro.

“Quando qualcuno, ad esempio, si presenta a un porto di ingresso chiedendo l’ammissione negli Stati Uniti, e poi viene respinto perché inammissibile, allora conta come un incontro”, ha detto.

Ha spiegato che i migranti espulsi ai sensi del titolo 42 possono essere incontrati più volte e ogni volta contati.

Espulsioni

I migranti possono essere espulsi dal Paese dopo essere stati trattenuti alla frontiera ai sensi del titolo 42. Vengono condotti al porto di ingresso più vicino a dove sono entrati e rimandati oltre il confine. L’espulsione non è la stessa cosa dell’espulsione, che è un procedimento legale. Un’espulsione può richiedere ore o talvolta giorni.

Traslochi accelerati

Questo processo offre agli ufficiali dell’immigrazione il potere di espellere alcuni non cittadini in modo rapido ed efficiente senza un’audizione davanti a un giudice dell’immigrazione degli Stati Uniti.

L’allontanamento accelerato può essere applicato ai migranti mentre sono in fase di elaborazione in un porto di ingresso, o sono entrati illegalmente negli Stati Uniti o che non possono dimostrare di essere nel Paese da almeno due anni. La linea guida può applicarsi anche agli immigrati che hanno commesso frode o falsa dichiarazione.

Gli ufficiali dell’immigrazione possono richiedere l’allontanamento accelerato alle persone che sono entrate negli Stati Uniti senza autorizzazione e sono state incontrate entro 100 miglia dal confine messicano o canadese e arrestate entro due settimane dall’arrivo negli Stati Uniti

Deportazioni

In un processo di espulsione, l’Immigration and Customs Enforcement degli Stati Uniti accusa formalmente un non cittadino di essere rimosso. Le persone che sono poste in un procedimento di espulsione hanno diritto alla rappresentanza legale e il diritto di presentare un caso davanti a un giudice dell’immigrazione, che deciderà se emettere un ordine di partenza.

Source link
#Dalle #arresti #alle #deportazioni #spiegate #forze #dellordine #degli #Stati #Uniti

%d bloggers like this: