ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Com’è richiedere un visto d’oro #Comè #richiedere #visto #doro #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Com’è richiedere un visto d’oro

Nomina quasi ogni verdura o frutta e probabilmente Amy Leavitt ce l’ha nella sua fattoria. Non si preoccupa mai delle temperature che scendono sotto lo zero dove vive nella città costiera di Aljezur, in Portogallo, quindi suo marito, Ralph Malerba, coltiva un boschetto di alberi di banane, nocciole, pompelmi, mango, avocado e papaia. I due hanno anche una lussureggiante collezione di cespugli di lamponi, mirtilli e more che crescono insieme a mais e carote nel loro cortile.

In questa vita idilliaca, Leavitt, 66 anni, non deve cercare Hot Cheetos stantii nella sua dispensa. Se ha fame, andrà in giardino a pascolare prima di vagare per le spiagge selvagge a soli otto chilometri di distanza.

“Possiamo andare a Parigi per il fine settimana o possiamo stare nella nostra bellissima fattoria e stare tranquilli”, dice Leavitt Fortuna della sua vita in Portogallo. «Possiamo invitare i vicini a prendere vino e formaggio al tramonto. È solo un modo molto bello di vivere”.

Ma questa fetta di paradiso è costata un bel soldo: 1,5 milioni di dollari. Questo è il prezzo che la coppia ha pagato per richiedere un visto d’oro in Portogallo, un secondo passaporto che può portare alla cittadinanza in un altro paese attraverso l’acquisto di una casa o l’investimento in un fondo.

Leavitt e suo marito sono due dei tanti americani che hanno chiesto a gran voce visti d’oro quando il lavoro a distanza è diventato più accettato, la tensione socio-politica negli Stati Uniti è aumentata e il costo della vita è aumentato vertiginosamente. I visti d’oro in genere vanno da € 280.000 a € 500.000, ma la coppia ha avuto abbastanza soldi dalla vendita della loro casa negli Stati Uniti per acquistare una proprietà da un milione di dollari in Portogallo.

L'immagine di una donna e di un uomo sorridente in riva al mare
Amy Leavitt e suo marito, Ralph Malerba, hanno scelto di ritirarsi in Portogallo in parte a causa del bel tempo.

Per gentile concessione di Amy Leavitt

Quando si richiede un visto d’oro in Portogallo, un richiedente deve prima decidere quale tipo di investimento sta cercando (immobiliare o un fondo), raccogliere tutti i documenti necessari, ottenere un codice fiscale (noto anche come NIF) e apri un conto bancario portoghese e finanzia il tuo investimento, secondo Get Golden Visa. Dopo che i titolari di visto d’oro rinnovano i loro visti due volte e vivono nel paese per cinque anni, possono richiedere la residenza permanente o la cittadinanza.

Il Portogallo è una delle destinazioni più calde per questo tipo di programma di “residenza per investimento”, secondo Murat Coskun, managing partner di Get Golden Visa. È stato il primo paese europeo a superare la soglia di 10.000 richiedenti dell’azienda di passaporti nel 2021.

A differenza della maggior parte dei richiedenti il ​​visto d’oro che usano il visto come piano B e vivono nel paese solo poche settimane o mesi all’anno, Leavitt e suo marito hanno in programma di rimanere a tempo pieno nella soleggiata Aljezur. Ma quel sogno non è arrivato senza qualche inconveniente lungo la strada: sta ancora ufficialmente aspettando il suo visto d’oro.

C’è una tale frenesia per i visti d’oro in Portogallo che è diventato difficile ottenerne uno

Quasi un anno fa, Leavitt e Malerba hanno deciso di trascorrere i loro giorni di pensionamento all’estero invece che nella fattoria del Vermont dove hanno vissuto per decenni. Il mantenimento e le brevi stagioni di crescita erano diventate troppo difficili da gestire per Malerba, che bilanciava l’agricoltura con la sua carriera di artista marziale. Leavitt, che dirigeva una piccola società di pianificazione finanziaria e ora è un insegnante di canto e recitazione che presta servizio in più consigli, è stato in vacanza in Portogallo diverse volte negli ultimi dieci anni.

Dopo aver visitato gli amici in Portogallo poco prima dell’inizio della pandemia di COVID-19, hanno deciso che era ora di fare il grande passo. Hanno richiesto un visto D-7 nell’agosto 2021, che consente ai pensionati o alle persone con reddito passivo di richiedere la residenza in Portogallo. Quel dicembre chiusero la loro oasi in Portogallo da 1,5 milioni di dollari, fondamentalmente uno scambio alla pari con la fattoria del Vermont che avevano venduto.

L’acquisto della proprietà li ha resi idonei a ottenere visti d’oro sia per se stessi che per i loro due figli adulti, afferma Leavitt. Hanno preferito seguire la strada del visto d’oro in parte perché era un modo più semplice per portare tutta la loro famiglia sulla strada per la cittadinanza portoghese.

Ma la domanda per il visto d’oro non è stata solo vino, formaggio e navigazione tranquilla. Leavitt spiega che mentre il Portogallo ha leggi sull’immigrazione più indulgenti per i visti d’oro, non è ancora facile navigare nel sistema. Molti espatriati hanno detto che è difficile affrontare la burocrazia locale.

“La burocrazia può essere bizantina; per ottenere effettivamente qualcosa fatto. C’è molto poco controllo di qualità nel processo,” dice Leavitt. “Finisci con qualcuno molto bravo in un’ambasciata o in un appuntamento e poi qualcuno al prossimo che dice semplicemente di no”.

C’è anche un arretrato di persone in attesa di visti d’oro a causa del maggiore interesse, quindi potresti aver bisogno di un visto alternativo come il D-7 (se idoneo) mentre le scartoffie vengono elaborate. Leavitt afferma che il governo ha cambiato le regole e limitato l’ubicazione delle proprietà che si sarebbero qualificate per il visto d’oro circa un anno fa, creando un collo di bottiglia tra i richiedenti. Sta ancora aspettando il suo visto d’oro e lo aspetta questo autunno. Se tutto va come previsto, dovrebbe ricevere il passaporto europeo entro cinque anni.

“Preparati per un anno di intense scartoffie e burocrazia dell’immigrazione”, consiglia.

‘Un bel posto per andare in pensione’

Nel frattempo, Leavitt e Malerba hanno iniziato a stabilirsi nella loro nuova casa con il visto D-7. “È una comunità molto dolce e gentile quella che abbiamo intorno a noi”, dice. “È stato un netto contrasto con la durezza e la polarizzazione che sta accadendo negli Stati Uniti”.

I conflitti politici negli Stati Uniti sono uno dei motivi principali per cui molti americani hanno iniziato a considerare i visti d’oro: i disordini sociali e politici sono stati il ​​motivo principale per cui le persone hanno richiesto un visto d’oro (42%), secondo il recente rapporto di Get Golden Visa.

Il clima politico era al primo posto quando Leavitt e il suo coniuge hanno scelto di andarsene. “Politicamente, la temperatura negli Stati Uniti è piuttosto alta e siamo rimasti sbalorditi da quanto fosse diverso venire qui e sentirci metabolicamente non influenzati dalle pressioni in atto negli Stati Uniti”, dice, “Le nostre menti erano effettivamente più chiare e più nitido. Ci siamo sentiti più legati agli Stati Uniti politicamente, ma non così colpiti visceralmente”.

Ma il clima reale è stato il motivo principale per cui si sono diretti in Portogallo, quindi Malerba ha potuto coltivare tutto l’anno; le popolari destinazioni più calde per la pensione negli Stati Uniti, come la cintura solare, non sembravano adatte a loro.

“Ci sta molto bene”, dice Leavitt del Portogallo. “E l’abbondante luce solare ei colori sono incredibili. Non ho mai visto colori così vividi dei fiori”.

Inoltre, la crescente accettazione del lavoro a distanza ha reso più facile per Leavitt andare in pensione all’estero e non dover rinunciare completamente al suo lavoro, spiega. Trascorre le sue giornate a scrivere, fare coaching vocale e rispondere a chiamate Zoom di lavoro, mentre suo marito lavora in giardino. Il Portogallo è “un bel posto in cui ritirarsi”, dice, aggiungendo, “alla nostra età, avere così tante lussazioni è così positivo”.

La vita è facile e costa meno grazie a cibo, assistenza sanitaria e tasse sulla proprietà più convenienti. Sebbene la sua proprietà negli Stati Uniti avesse all’incirca lo stesso valore della sua casa portoghese, costava a Leavitt $ 12.000 all’anno in tasse. In Portogallo, tali tasse sono inferiori a $ 1.200 all’anno. Spiega anche che non è necessario essere ricchi per ottenere un visto D-7; i requisiti di reddito sono bassi.

I visti d’oro sono una storia diversa, ma stanno diventando più accessibili. Potrebbero essere famigerati per il loro prezzo elevato, ma Coskun prevede che la mobilità globale stia aiutando l’industria del lusso ad espandersi dall’élite alla classe medio-alta.

“Ci piace qui”, dice Leavitt. “Vogliamo semplicemente usarlo come base, esplorare l’Europa e goderci giornate tranquille in un clima mite nella nostra fattoria.”

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Comè #richiedere #visto #doro

%d bloggers like this: