ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Biden potrebbe decidere di porre fine a “Stay in Mexico”. I legislatori, gli avvocati vogliono lo stesso per il titolo 42. #Biden #potrebbe #decidere #porre #fine #Stay #Mexico #legislatori #gli #avvocati #vogliono #stesso #titolo

Biden potrebbe decidere di porre fine a “Stay in Mexico”. I legislatori, gli avvocati vogliono lo stesso per il titolo 42.

WASHINGTON — Il presidente Joe Biden si è assicurato una vittoria per porre fine a una politica che mantiene i migranti in Messico in attesa della loro udienza in tribunale per l’asilo. Ora l’amministrazione potrebbe porre fine a un’altra politica sull’immigrazione dell’era Trump.

Secondo alcuni esperti legali, la sentenza della Corte Suprema che consente all’amministrazione Biden di porre fine ai protocolli di protezione dei migranti, noti anche come “Rimani in Messico”, potrebbe rendere illegali le ingiunzioni legali su altri casi di immigrazione.

Il titolo 42, un’ordinanza di salute pubblica emessa dall’amministrazione Trump, consente alla dogana e alla protezione delle frontiere di deportare i migranti in Messico o nei loro paesi d’origine per prevenire la diffusione del coronavirus nei centri di detenzione.

“L’amministrazione Biden deve ora agire rapidamente per porre fine a ‘Resta in Messico’ e stabilire il quadro legale per svincolare il titolo 42”, ha affermato in una dichiarazione il rappresentante Joaquin Castro, D-Texas. “Gli Stati Uniti hanno l’obbligo legale e morale di proteggere i richiedenti asilo”.

Politica di migrazione: Biden ha promesso di “fare tutto il possibile” per i migranti. Ora un numero record di persone sta morendo

Il Dipartimento per la sicurezza interna ha dichiarato in una dichiarazione che l’agenzia accoglie con favore la decisione della Corte Suprema e “continuerà i nostri sforzi per terminare il programma non appena la legge lo consentirà”.

Il dipartimento ha aggiunto che continuerà “a far rispettare le nostre leggi sull’immigrazione al confine e ad amministrare le conseguenze per coloro che entrano illegalmente” e continuerà anche a far rispettare il titolo 42 imposto dal tribunale.

Il senatore Bob Menendez, DNJ, ha detto che lavorerà con l’amministrazione Biden per cambiare le politiche dell’era Trump.

“Possa questa decisione essere il primo passo verso la fine dell’uso da parte del nostro governo federale di strategie di deterrenza a breve termine che si basano sulla crudeltà per impedire ai richiedenti asilo di entrare negli Stati Uniti”, ha affermato Menendez. .

Ha aggiunto che fa parte degli impegni degli Stati Uniti essere “un faro di speranza e opportunità per coloro che fuggono da violenze e persecuzioni”.

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie avrebbero posto fine al titolo 42 il 23 maggio. Tuttavia, un giudice ha emesso un’ingiunzione giorni prima di impedire all’amministrazione Biden di porre fine alla politica. L’amministrazione ha poi impugnato la decisione.

Ci sono stati livelli record di migranti in arrivo al confine meridionale degli Stati Uniti.

A maggio, la US Customs and Border Protection ha incontrato 239.416 migranti. Il CBP ha affermato che il 25% di quegli incontri riguardava persone che avevano tentato di attraversare il confine almeno una volta.

Del numero totale di incontri al confine tra Stati Uniti e Messico, il 42% dei migranti è stato espulso ai sensi del titolo 42.

Sentenza della Corte Suprema: Biden potrebbe porre fine alla politica di “soggiorno in Messico” dell’era Trump per i migranti

Marielena Hincapié, direttrice esecutiva del National Immigration Law Center, che difende i diritti degli immigrati con sede a Los Angeles, ha affermato che la decisione della Corte Suprema ripristina il potere dell’esecutivo di prendere decisioni sull’immigrazione. .

Con la decisione vincente, Hincapié ha affermato che c’era un urgente bisogno che l’amministrazione premesse per porre fine a “ogni altra politica crudele e illegale che mette in pericolo la vita delle persone che cercano semplicemente sicurezza e libertà nel nostro paese”.

Alcuni esperti ritengono che la decisione della Corte Suprema costituisca un precedente legale per l’amministrazione Biden di presentare una mozione per porre fine all’ingiunzione del Titolo 42.

Ahilan Arulanatham, professore e co-direttore della facoltà del Center for Immigration Law and Policy presso l’Università della California, Los Angeles School of Law, ha affermato che, secondo la decisione della Corte Suprema, non è possibile che l’ingiunzione al titolo 42 possa rimanere in vigore posto.

“Questo ordine è illegale secondo la decisione della Corte Suprema di oggi”, ha detto Arulanatham. “Spetta interamente all’amministrazione Biden dire al tribunale distrettuale nel caso della Louisiana che questa ingiunzione è ora illegale e vogliono che il tribunale la annulli”.

In effetti, Arulanatham ha osservato che l’amministrazione potrebbe appellarsi ad altre ingiunzioni relative all’immigrazione, come quella che blocca le priorità di applicazione che l’amministrazione ha messo in atto per affrontare l’arretrato nel sistema. .

“Ora hanno molto potere per riprendere il controllo della nostra politica di immigrazione se scelgono di usarla”, ha detto.

Dopo: Le morti di migranti lungo il confine tra Stati Uniti e Messico continuano ad aumentare poiché l’accesso all’asilo rimane bloccato

La sentenza della Corte Suprema potrebbe avere un impatto sui colloqui di riforma dell’immigrazione?

Alcuni repubblicani hanno criticato la decisione della Corte Suprema.

Il senatore Ted Cruz, R-Texas, ha notato che la decisione potrebbe consentire a Biden di eliminare il titolo 42, una politica sostenuta dal senatore.

“Deluso dalla sentenza SCOTUS che ha consentito a Biden di eliminare il titolo 42”, Cruz ha scritto in un tweet. “Prego che prenda la decisione giusta e mantenga il titolo 42, data la nostra crisi di confine senza precedenti. Il Texas meridionale sta già assistendo all’impatto di un confine aperto. Rimuovere il titolo 42 sarebbe disastroso.

Non è chiaro come la decisione della corte avrà un impatto sui rinnovati colloqui sulla riforma dell’immigrazione a Capitol Hill.

Il senatore Dick Durbin, D-Ill., I colloqui di riforma dell’immigrazione sono ripresi con il senatore Thom Tillis, RN.C., dopo che almeno 53 migranti sono stati uccisi in un rimorchio in un presunto caso di tratta di esseri umani. Un gruppo bipartisan di legislatori si è riunito per diverse settimane per tracciare una via da seguire per la riforma dell’immigrazione.

‘Tutto sui soldi’: 53 morti a San Antonio rivelano il difficile mondo della tratta di esseri umani

I legislatori repubblicani hanno criticato Biden per aver annullato le politiche che limitano la migrazione. Il GOP e alcuni Democratici hanno precedentemente sostenuto una maggiore sicurezza lungo il confine tra Stati Uniti e Messico.

Con la sentenza, alcuni democratici stanno sostenendo di andare avanti ora per approvare la riforma dell’immigrazione.

Il rappresentante Raul Ruiz, D-California, e presidente del Congressional Hispanic Caucus, ha invitato i senatori repubblicani a “alzarsi in piedi e aiutarci a ottenere una riforma globale dell’immigrazione con un percorso verso la cittadinanza oltre la linea”. ‘arrivo”.

“Riparare il nostro sistema di immigrazione rotto ci aiuterà a migliorare l’efficienza delle frontiere, tenere unite le famiglie e ripristinare la dignità e l’umanità nel nostro processo di asilo”, ha affermato.

Unisciti a Rebecca Morin su Twitter @RebeccaMorin_

Questo articolo è apparso originariamente su USA TODAY: Biden May End ‘Stay in Mexico’. Il titolo 42 dovrebbe essere il prossimo, dicono i Democratici

Source link
#Biden #potrebbe #decidere #porre #fine #Stay #Mexico #legislatori #gli #avvocati #vogliono #stesso #titolo

%d bloggers like this: