ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

Biden dice che gli Stati Uniti rimarranno “impegnati” nel Medio Oriente #Biden #dice #che #gli #Stati #Uniti #rimarranno #impegnati #nel #Medio #Oriente #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Biden dice che gli Stati Uniti rimarranno “impegnati” nel Medio Oriente

Le ultime sul viaggio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Medio Oriente:

GEDDA, ​​Arabia Saudita — Il presidente Joe Biden afferma di avere gli occhi lucidi sulle sfide in Medio Oriente e gli Stati Uniti intendono rimanere coinvolti nella regione.

Parlando sabato in Arabia Saudita a un vertice dei leader del Golfo, nonché dei leader di Iraq, Egitto e Giordania, Biden ha dichiarato: “Non ci allontaneremo e lasceremo un vuoto che verrà riempito da Cina, Russia o Iran”. Ha aggiunto che “gli Stati Uniti rimarranno un partner attivo e impegnato in Medio Oriente”.

Biden sta delineando i principi della sua strategia per la regione, concentrandosi sulla cooperazione regionale per resistere alle minacce.


ECCO COSA STA SUCCEDENDO:

Biden incontra i paesi del Golfo Arabo per contrastare la minaccia dell’Iran

In Cisgiordania, Biden abbraccia “due stati per due popoli”

Durante le visite di Biden, uno sguardo a quelli presi di mira in Arabia Saudita

La politica israeliana fa da sfondo alla visita di Biden in Medio Oriente

___

Il presidente Joe Biden ha invitato il sovrano di Abu Dhabi che guida la politica negli Emirati Arabi Uniti a visitare la Casa Bianca entro la fine dell’anno.

I due si sono incontrati sabato in vista di un vertice più ampio in Arabia Saudita.

Lo sceicco Mohammed bin Zayed è stato nominato all’unanimità presidente della nazione autocratica a maggio dopo la morte di suo fratello.

Anche come principe ereditario di Abu Dhabi, è stato a lungo considerato la forza dietro la reputazione della “Piccola Sparta” degli Emirati Arabi Uniti per la sua smisurata influenza nelle politiche che si estendono dal Corno d’Africa, attraverso il Nord Africa e oltre. Sotto la sua influenza, gli Emirati Arabi Uniti sono diventati il ​​primo stato arabo in più di due decenni a normalizzare le relazioni con Israele.

Proprio come l’Arabia Saudita, tuttavia, le relazioni tra l’amministrazione Biden e Abu Dhabi sono state tese. Gli Emirati Arabi Uniti hanno chiesto a Biden di revocare una decisione presa all’inizio della sua presidenza di rimuovere dall’elenco i ribelli Houthi dello Yemen come gruppo terroristico. Gli Emirati Arabi Uniti hanno partecipato alla guerra in Yemen, che ha ucciso migliaia di civili e generato un disastro umanitario.

Abu Dhabi è stata presa di mira da missili yemeniti ribelli e attacchi di droni all’inizio di quest’anno. Gli attacchi, che hanno ucciso tre lavoratori migranti e hanno preso di mira un’area vicino a una base che ospita le forze statunitensi, hanno scosso l’immagine del piccolo paese come bastione di stabilità e prosperità economica nella regione.

Secondo quanto riferito, i funzionari degli Emirati sono rimasti delusi dalla risposta dell’amministrazione Biden agli attacchi. Sono anche diffidenti nei confronti degli sforzi statunitensi per rilanciare l’accordo nucleare iraniano e frustrati da alcune condizioni sulle vendite di armi statunitensi. Sebbene gli Emirati Arabi Uniti siano il primo cliente straniero del sistema antimissilistico Lockheed Martin THAAD, hanno cercato a lungo i caccia F-35 di fabbricazione statunitense.

Nel frattempo, il gruppo per i diritti umani DAWN con sede negli Stati Uniti ha affermato che uno dei suoi membri del consiglio, che era anche un caro amico e avvocato dell’uccisione del critico saudita Jamal Khahshoggi, è stato detenuto mentre era in transito a Dubai e portato ad Abu Dhabi. Il gruppo afferma che Asim Ghafoor, cittadino statunitense, è stato detenuto da giovedì con l’accusa oscura di “riciclaggio di denaro”.

__

GEDDA, ​​Arabia Saudita — I cittadini sauditi potranno presto ottenere visti per visitatori di 10 anni, il doppio della validità attuale, in un accordo durante la visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Arabia Saudita.

L’ambasciata americana in Arabia Saudita ha annunciato sabato che l’accordo estende la validità dei visti di soggiorno per i cittadini sauditi da cinque anni a un decennio a partire dal 1 agosto.

L’annuncio afferma che i viaggi contribuiscono in modo significativo alle economie di entrambi i paesi e rafforzano i legami tra i cittadini.

Biden è in visita di due giorni in Arabia Saudita iniziata venerdì con un incontro con il re Salman. Ciò è stato seguito da un incontro faccia a faccia molto seguito con il principe ereditario del regno Mohammed bin Salman.

I due si sono dati pugni quando si sono incontrati per la prima volta durante la presidenza di Biden.

Biden ha affermato di aver sollevato la questione dei diritti umani nel suo incontro con il principe, ma ha sottolineato che l’obiettivo della visita è riaffermare l’influenza degli Stati Uniti nella regione.

I sauditi affermano che 18 accordi di cooperazione e memorandum sono stati firmati dalle due delegazioni venerdì scorso, incluso un accordo con la NASA che consente all’Arabia Saudita di intraprendere l’esplorazione congiunta della luna e di Marte in collaborazione con l’agenzia spaziale americana.

—-

GEDDA, ​​Arabia Saudita — Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha incontrato sabato il presidente dell’Egitto in Arabia Saudita, il primo incontro faccia a faccia tra i due leader da quando Biden è entrato in carica nel 2021.

Biden è stato ascoltato ringraziare il presidente Abdel-Fattah el-Sissi per il ruolo dell’Egitto nel cessate il fuoco della guerra di Israele con Hamas lo scorso anno nella Striscia di Gaza, un riconoscimento del ruolo del Cairo nella regione.

Il presidente dell’Egitto, salito al potere in seguito alle proteste di massa e all’acquisizione militare che ha estromesso il governo divisivo dei Fratelli Musulmani nel 2013, sta affrontando una crisi economica poiché l’inflazione dovuta all’aumento dei prezzi di carburante e cibo colpisce in modo particolarmente duro la nazione più popolosa del mondo arabo. Circa un terzo dei 103 milioni di egiziani vive in povertà.

Sebbene all’ex uomo forte dell’esercito sia stato attribuito il merito di aver stabilizzato l’economia egiziana dopo diversi anni di turbolenze politiche, il paese è tra i maggiori importatori mondiali di grano, con gran parte di quello proveniente dai porti ucraini ora bloccati.

Nel frattempo, il governo di el-Sissi non ha esitato a dispiegare la forza bruta mentre incarcera migliaia di persone, principalmente islamisti, ma anche attivisti laici nel tentativo di reprimere il dissenso.

Negli ultimi mesi, il suo governo ha rilasciato centinaia di detenuti e ha avviato un cosiddetto dialogo nazionale con vari gruppi, ma il governo continua a trattenere molti detenuti di alto profilo, tra cui l’attivista pro-democrazia Alaa Abdel-Fattah. Le forze di sicurezza egiziane sono state accusate di aver torturato i detenuti, comprese le preoccupazioni che l’economista Ayman Hadhoud fosse tra le persone picchiate a morte durante la detenzione di polizia quest’anno.

___

GEDDA, ​​Arabia Saudita — Il presidente Joe Biden ha iniziato il suo ultimo giorno in Arabia Saudita incontrando il primo ministro iracheno Mustafa al-Kadhimi, sopravvissuto a un tentativo di omicidio con droni esplosivi lo scorso anno.

Alcuni nel paese hanno accusato dell’attacco le fazioni sostenute dall’Iran. È avvenuto tra le crescenti tensioni e lo scontro tra le forze di sicurezza irachene e le milizie sciite filo-iraniane sui risultati elettorali.

Biden ha detto di voler sostenere la democrazia irachena.

“Voglio che la stampa e voi sappiate che vogliamo essere (il più) utili possibile nel farlo”, ha detto.

Al-Kadhimi ha parlato della “relazione strategica e amichevole” tra gli Stati Uniti e l’Iraq e ha ringraziato gli Stati Uniti per aver fornito supporto alla lotta ai gruppi terroristici.

Si stima che circa 2.500 soldati statunitensi rimangano in Iraq per sostenere la lotta del Paese contro lo Stato Islamico.

Biden è a Jeddah per partecipare a un vertice del Consiglio di cooperazione del Golfo, che comprende Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti. Presenti anche i leader di Egitto, Iraq e Giordania.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Biden #dice #che #gli #Stati #Uniti #rimarranno #impegnati #nel #Medio #Oriente

%d bloggers like this: