ClickCease
Categories
America Visti NEWS CHANNEL: Visti USA – ESTA Stati Uniti – Immigrazione USA – Visti Turistici USA – Visto Lavoratio USA – Visto Investitore USA

2 Russi chiedono asilo negli Stati Uniti dopo aver raggiunto la remota isola dell’Alaska #Russi #chiedono #asilo #negli #Stati #Uniti #dopo #aver #raggiunto #remota #isola #dellAlaska #vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

2 Russi chiedono asilo negli Stati Uniti dopo aver raggiunto la remota isola dell’Alaska

Due russi che hanno affermato di essere fuggiti dal paese per evitare il servizio militare hanno chiesto asilo negli Stati Uniti dopo essere atterrati su una piccola barca su una remota isola dell’Alaska nel Mare di Bering, ha detto giovedì l’ufficio della senatrice americana Lisa Murkowski.

Karina Borger, portavoce del senatore repubblicano dell’Alaska, ha affermato in una e-mail che l’ufficio è stato in comunicazione con la guardia costiera e la protezione doganale e delle frontiere degli Stati Uniti e che “i cittadini russi hanno riferito di essere fuggiti da una delle comunità costiere a est costa della Russia per evitare il servizio militare obbligatorio”.

Migliaia di uomini russi sono fuggiti da quando il presidente Vladimir Putin ha annunciato una mobilitazione per rafforzare le forze russe in Ucraina. Mentre Putin ha affermato che la mossa mirava a richiamare circa 300.000 uomini con passato servizio militare, molti russi temono che sarà più ampia.

I portavoce della guardia costiera e della protezione doganale e delle frontiere degli Stati Uniti hanno indirizzato le domande di un giornalista all’ufficio per gli affari pubblici del Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti, che giovedì ha fornito poche informazioni. L’ufficio, in una dichiarazione, ha affermato che le persone “sono state trasportate ad Anchorage per un’ispezione, che include un processo di screening e controllo, e quindi successivamente trattate in conformità con le leggi sull’immigrazione degli Stati Uniti applicabili ai sensi dell’Immigration and Nationality Act”.

L’agenzia ha detto che i due russi sono arrivati ​​martedì su una piccola barca. Non ha fornito dettagli sulla provenienza, sul viaggio o sulla richiesta di asilo. Non è stato immediatamente chiaro su che tipo di barca si trovassero.

I senatori dell’Alaska, i repubblicani Murkowski e Dan Sullivan, giovedì hanno affermato che i due russi sono sbarcati su una spiaggia vicino alla città di Gambell, una comunità isolata di nativi dell’Alaska di circa 600 persone sull’isola di St. Lawrence. Sullivan ha detto di essere stato avvisato della questione da un “leader della comunità senior della regione dello Stretto di Bering” martedì mattina.

Gambell si trova a circa 200 miglia (320 chilometri) dalla comunità centrale dell’Alaska occidentale di Nome e a circa 36 miglia (58 chilometri) dalla penisola di Chukotka, in Siberia, secondo un profilo della comunità su un sito web statale. La remota isola lunga 100 miglia (161 chilometri), che comprende Savoonga, una comunità di circa 800 persone, riceve servizi di volo da un vettore aereo regionale. I residenti fanno molto affidamento su uno stile di vita di sussistenza, raccogliendo dal mare pesci, balene e altra vita marina.

Una persona che ha risposto a un indirizzo e-mail elencato per Gambell ha rivolto domande alle autorità federali. Un messaggio in cerca di commento è stato inviato anche al Consolato Generale di Russia a San Francisco.

Sullivan, in una dichiarazione, ha affermato di aver incoraggiato le autorità federali a mettere in atto un piano nel caso in cui “più russi fuggissero nelle comunità dello Stretto di Bering in Alaska”.

“Questo incidente chiarisce due cose: in primo luogo, il popolo russo non vuole combattere la guerra di aggressione di Putin contro l’Ucraina”, ha detto Sullivan. “In secondo luogo, data la vicinanza dell’Alaska alla Russia, il nostro stato ha un ruolo vitale da svolgere nel garantire la sicurezza nazionale americana”.

Murkowski ha affermato che la situazione ha sottolineato “la necessità di una posizione di sicurezza più forte nell’Artico americano”.

Il governatore dell’Alaska Mike Dunleavy mercoledì, mentre emergevano i dettagli iniziali della situazione, ha affermato di non aspettarsi un flusso continuo o una “flottiglia” di persone che attraversano la stessa rotta. Ha anche avvertito che viaggiare nella regione potrebbe essere pericoloso poiché si prevedeva una tempesta autunnale con forti venti.

È insolito che qualcuno prenda questa strada per cercare di entrare negli Stati Uniti

Le autorità statunitensi ad agosto hanno fermato 42 volte i russi privi di status legale che hanno cercato di entrare negli Stati Uniti dal Canada. Questo è aumentato da 15 volte a luglio e nove volte ad agosto 2021.

I russi cercano più comunemente di entrare negli Stati Uniti attraverso il Messico, che non richiede visti. I russi in genere volano da Mosca a Cancun o Città del Messico, entrando in Messico come turisti prima di prendere un volo in coincidenza per il confine con gli Stati Uniti. All’inizio di quest’anno, le autorità statunitensi si sono scontrate con un’ondata di russi che speravano di chiedere asilo se avessero raggiunto una cabina di ispezione a un valico ufficiale.

Alcuni fanno risalire il picco a prima che la Russia invadesse l’Ucraina, attribuendolo alla prigionia del leader dell’opposizione russa Alexei Navalny l’anno scorso.

#vistoe1 #vistoe1 #vistousa #vistostaiuniti #vistoamerica #visto #immigrazione

Source link
#Russi #chiedono #asilo #negli #Stati #Uniti #dopo #aver #raggiunto #remota #isola #dellAlaska

%d bloggers like this: